Questo blog, per chi non lo avesse capito, sta con Assange.

Share Button

19 commenti a “Una comunicazione dal direttore”

  1. valentinaa dice:

    ecuatoriano!

  2. L1 dice:

    ma anche equadoregno

  3. massimo mantellini dice:

    equadorista

  4. cagnoleo dice:

    Se scappo dalla polizia che mi vuole ingabbiare e ad un bivio trovo a sinistra l’ambasciata ecuadoregna e a destra una enorme vasca di palline ikea. Sì, insomma. Avete capito.

  5. Simone dice:

    Anche Assange sta con Mantellini

  6. sdkdf dice:

    Mi ricordi quelli che venivano a scuola con la kefiah per far colpo sulle ragazzine. Spero di non arrivare alla tua età e ritrovarmi conciato così.

  7. Narno Pinotti dice:

    @sdkdf

    oh, quanto all’esser conciato…

  8. ArgiaSbolenfi dice:

    @Sdkdf, cioè adesso Mantellini va in giro ossigenato?

  9. inismor dice:

    Che poi, dico io, il processo in Svezia non si puo’ fare in contumacia? Tanto per far vedere che non e’ semplicemente una bufala per estradarlo

  10. massimo mantellini dice:

    @inismor non si può fare in contumacia per la semplice ragione che non c’è nessun processo e Assange che non è stato ancora imputato di nulla, vogliono “solo” interrogarlo

  11. Giancarlo dice:

    In Svezia non esiste il processo in contumacia, e per essere imputati bisogna apparire davanti a un giudice. Capisco che in Italia, paese dei processi in piazza, possa apparire stravagante.

  12. Simone dice:

    Non ci sarebbero le condizioni per il legittimo impedimento?

  13. Gabriele dice:

    E sentire l’ avvocato Taormina per la sua difesa? Sempre che non sia impegnato a far causa alla NASA perché è atterrata su Marte senza il permesso dei Marziani…

  14. gregor dice:

    Ma non si potevano sentire in videoconferenza?

  15. stefano nicoletti dice:

    Gli inglesi ne stanno facendo un martire… quindi avrà una vita lunga, vissuta tutta nel prime time.

  16. Sandro kensan dice:

    Anch’io ;)

  17. giunela dice:

    Come si fa a non essere dalla parte di Assange ?

  18. atos dice:

    Concordo con la linea del direttore del blog

  19. ROBERTA dice:

    Anchi’io sto con Assange.