12
Lug

Schermata 2015-07-12 alle 21.05.01


Per piantare la vite devi scavare una buca profonda nella terra nera. Poi devi costruire un muretto di pietre e calce a semicerchio attorno ad ogni singola pianta per proteggerla dal vento che spazza quel sasso in mezzo all’atlantico. Poi devi chinarti a raccogliere i piccoli grappoli cresciuti rasoterra per ottenere infine una Malvasia trasparente e profumata. Io questa la chiamo ostinazione.

6 commenti a “Ostinazione”

  1. Simone dice:

    O più semplicemente è voglia di un bicchiere di vino

  2. Lorenzo dice:

    Azzorre?

  3. Marco dice:

    Lanzarote

  4. Maurizio dice:

    Salina

  5. Lele dice:

    uhm… Salina “in mezzo all’atlantico”?

  6. malb dice:

    La malvasia di Lanzarote corrisponde alla descrizione del vino ed è decisamente buona.
    Forse è ostinazione. Ma io ho capito cosa sono le viti quando in Cappadocia ho visto una vigna abbandonata che continuava a produrre grappoli che chiedevano di essere raccolti.