Sul Post c’è un bell’articolo sul ritrovamento delle statue bronzee a San Casciano dei Bagni in Toscana. Uno degli aspetti interessanti di questa storia è che, a differenza di quello che tutti pensano, il ritrovamento delle prime statue fra i fanghi della vasca etrusca risale al 2021.

Frotte di giornalisti accorrono sul luogo della scoperta e si rendono conto che la notizia non c’è, le statue sono già state portate via, alcune molti mesi fa e non sarà possibile assistere in diretta a nessun disvelamento. La notizia in ogni caso c’è, è molto importante ma, pur essendo nuova, è vecchia. A quel punto l’unica soluzione è fingere che sia nuova, improvvisa e inaspettata.

Sono questi gli unici canoni rilevanti dell’informazione odierna: solo le breaking news (così pensano i media) attirano l’attenzione del sonnacchioso lettore per il quale l’incessante flusso del tempo reale ha ormai (così pensano i media) abbattuto ogni curiosità che non sia quello dell’inatteso.

Lascia un commento