05
Mag

Mi sono chiesto spesso come sia possibile che molte aziende italiane, principalmente grandi società dell’energia e delle TLC, alcune delle quali perfino ad ampia partecipazione statale, società che spendono milioni di euro ogni anno per raccontare sé stesse dentro scenari da cartolina, accettino di affidare l’utilizzo del proprio nome a legioni di piazzisti e truffatori telefonici. Ma non ci tengono – pensavo – alla propria reputazione? Non sono preoccupate di cosa possano pensare di loro le persone che così grossolanamente scelgono di contattare. La risposta temo sia che no, non gli interessa, sono lupi in un un mondo che immaginano abitato solo da altri lupi.

3 commenti a “I lupi”

  1. Dario Casalini dice:

    Anche il servizio post-vendita non scherza, sembra che il loro obiettivo sia perdere i clienti. (per esperienza TIM su tutte).

  2. userunfriendly dice:

    Io pensavo (anima candida) che lo usassero senza autorizzazione, invece devo dedurre che quando Giovanna, con accento palesemente non da Giovanna, mi chiama da un cellulare sconosciuto e mi dice che chiama dalla Telecom usa effettivamente il nome con autorizzazione ?

  3. Alessandro dice:

    Consiglio caldamente di installare un’app che blocca le chiamate da numeri sconosciuti. Se qualcuno che non è sulla tua rubrica ti vuole contattare, ti può inviare un sms. p.s. il telefono fisso non serve più

Lascia un commento