“Neanch’io sono un amante delle passeggiate, è una vita che faccio passeggiate solo malvolentieri, tutte le passeggiate le ho sempre fatte malvolentieri, eppure con gli amici le passeggiate le faccio, e addirittura in modo tale che essi credono che io sia un camminatore appassionato, in quanto il mio modo di camminare è di una teatralità […]

Giuseppe De Rita sul Corriere della Sera di qualche giorno fa metteva in guardia i lettori sul “dominio dei pareri personali”. L’articolo si intitola “La potenza dell’opinione, inarrestabile e preoccupante“. Vale la pena leggerlo secondo me per due motivi. Il primo è che l’argomento è interessante e certamente attuale, il secondo è che il pezzo […]

Quando muore qualcuno, specie se lo abbiamo conosciuto, qualcosa di indecente accade. Siamo addolorati e sconvolti, eppure, poco fa, la notizia di quella morte ci ha improvvisamente calmato. È ottobre, la contessa Tondelli è stata uccisa, ma noi siamo vivi e ne stiamo parlando. Fra poco onoreremo il lutto come potremo: alcuni esibiranno ampi gesti, […]

Siamo fuori dal mondiale.

24
Mar

Da almeno tre decenni la TV, per suoi complicati interessi personali, seleziona minuziosamente ed espone sul proprio banco merci i migliori mitomani. I problemi veri sono nati quando i medesimi personaggi hanno iniziato ad essere interessanti anche per la politica e l’informazione.

Ho guardato molta TV in questo periodo. Così ho notato la scomparsa dei giudici di linea nei tornei di tennis. Non ci sono più, sostituiti dall’occhio di falco delle telecamere e da una voce sintetica che urla “FUORI”. I danni sentimentali che la tecnologia reca allo sport (non solo allo sport) sono largamente sottostimati e […]

“Quand’ero giovane leggevo sempre, avevo paura di perdermi qualcosa, e adesso ho l’idea che il perso e il trovato vadano nello stesso alveo. Forse l’unica cosa da capire è quanto siamo estranei e inadatti alla “vita piena di pena”, l’unica che c’è (calamità, dolore, morte). E come tutto lavori a dismemorizzarci, ci aiuti a mettere […]

La cassiera della Conad avrà quarantanni. Ha i capelli corti color amaranto. Dice a bassa voce con la sua collega che sua figlia si vergogna di lei. Lo dice come se non le importasse troppo. Il cliente prima di me è un signore di una certa età con un vistoso cappellino da baseball. È abile […]

“Siano maledetti questi criminali di guerra russi” scrive il 9 marzo scorso su Twitter il sottosegretario agli esteri del M5S Manlio Di Stefano. Lo stesso M5S e lo stesso sottosegretario che dal 2015 hanno sostenuto la propaganda di Putin in Italia. Tutto alla luce del sole e senza alcun imbarazzo, come scrisse a suo tempo […]