Il formidabile decalogo interno in cinque punti che Marino Sinibaldi scrisse molti anni fa per i giornalisti di Radio 3.


(via Rosa Polacco su FB)

6 commenti a “Meglio didascalici che ermetici”

  1. .mau. dice:

    il punto (5) l’ho capito quando mi intervistarono :-)

  2. marcell_o dice:

    Pensa te che io ascolto Radio3 quando corro, la rassegna stampa, la rassegna stampa delle pagine culturali, l’isola deserta, tutta la città ne parla, radio 3 scienza… concerti del quirinale… se invece corro la sera hollywood party… quasi tutti i programmi dono ben fatti, con attenzione proprio all’ascoltatore. Non credo mi aiuti a correre più firte, ma a correre meglio sì

  3. Andy61 dice:

    Ogni tanto compare qualcosa che ci ricorda quanto la RAI sappia ( se vuole) essere una azienda editorialmente elevata.

  4. Signor Smith dice:

    Peccato ci sia stato bisogno di metterlo nero su bianco.
    Peccato che il foglio, evidentemente “appallottolato”, sia rimasto troppi anni in fondo ad un cestino di roba inutile.

  5. unAlberto dice:

    Mezzo decalogo non decalogo, mezzo decalogo…
    Un po’ come mezza dozzina… se è mezza, mezza è
    Si scherza, ci mancherebbe

  6. Davide dice:

    Che bello!

Lascia un commento