Ci è stato ripetuto così tante volte:

quando qualcosa ci sembra gratis il prodotto siamo noi.

La frase è geniale e impressiona. Impressiona e, immediatamente dopo, inizia ad annoiare mortalmente. È diventata una sorta di piccolo cavallo di battaglia semantico nella guerra contro le piattaforma social e, più in generale, contro chi utilizza i nostri dati in maniera più o meno lecita per ricavarne denaro. Spesso molto denaro.


(continua su Medium)

Lascia un commento