23
Ott

La scuola è un argomento sensibile. Sono i nostri figli, siamo noi com’eravamo una volta: la scuola è una fotografia del tempo che è passato e di quello che sta arrivando. È un tema non solo italiano ma molto italiano, per ragioni peculiari nostre, che conosciamo e che non abbiamo bisogno di ripetere: una società […]

Il New York Times ha svelato che Keith Jarrett non suonerà mai più. Che dispiacere. Per lui, per me e per mio padre che non c’è più e che era un suo grande fan, copio qui di seguito la fine del capitolo sul Silenzio tratto da Dieci splendidi oggetti morti.

Luca ha scritto un post sul suo blog sul miserevole “infortunio” occorso ieri al giornalismo italiano tutto. Dall’Ansa a tutti i maggiori quotidiani fino alle loro odierne versioni cartacee che fino a qualche tempo fa erano rimaste un po’ al riparo da simili impazzimenti hanno scritto e titolato di un signore brasiliano morto durante la […]

Un governo di pavidi incapaci che ci costerà qualche migliaio di morti in più.

La torrenziale e precisissima sintesi di Simone Tolomelli sulla situazione attuale in Italia.

L’alfabeto apocalittico di Edoardo Sanguineti illustrato da Enrico Baj. (via Giulio Mozzi su FB)

Ricevo e pubblico: Caro Mantellini, ho letto ed apprezzato il suo ultimo contributo sulle ‘disfunzioni’ del tracciamento che dovrebbe seguire all’utilizzo dell’App Immuni. Le riporto, con preghiera di anonimato, la mia testimonianza diretta. Sono in isolamento domiciliare da sei giorni dopo essere risultato positivo (tralascio il fatto che a mia volta sono venuto a sapere […]

Dopo il mio articolo sul Post sui detrattori di Immuni mi scrive un medico di Roma per raccontarmi la sua esperienza disastrosa con la app di contact tracing. Pubblico la sua testimonianza dopo la sua autorizzazione: Buongiorno Dopo aver letto oggi il suo articolo sulle varie categorie dei detrattori di Immuni, le consiglio di inaugurarne […]

(tratto da Almanacco Festivaletteratura 2020)

Essere pratici è l’essenza della politica. Gira da ieri l’indiscrezione che alcuni presidenti di Regione come Bonaccini e Zaia avrebbero proposto la chiusura delle scuole superiori in relazione alla crescita dei numeri del contagio della cosiddetta seconda ondata. Trovo si tratti di una proposta intelligente e ragionevole. Ieri per esempio mia figlia è tornata da […]