6 commenti a “Una gran foto a Minneapolis ieri sera”

  1. Federico dice:

    Notare che questo era un palazzo in costruzione ed era già raso al suolo la mattina del 28; la stazione della polizia invece credo stia ancora bruciando.
    https://en.wikipedia.org/wiki/2020_Twin_Cities_riots
    https://www.startribune.com/minneapolis-vandalism-targets-include-189-unit-affordable-housing-development/570836742/

  2. Annamaria dice:

    Sappiamo tutti, ovviamente, che l’assassinio a freddo del cittadino nero non è stato un incidente, ma il sintomo di un sistema molto ben radicato.
    Così ben radicato che Trump, per calmare le acque, promette un tranquillo intervento dell’esercito. Roba buona, niente a che fare con la robaccia cinese.

  3. Alessandro dice:

    Minneapolis è una città guidata da un sindaco democratico, il capo della polizia è espressione del sindaco non di Trump.
    Minneapolis e in Minnesota stato guidato da un governatore democratico,il suo rappresentante per la sicurezza interna è un democratico afroamericano, mi spiega cosa c’entra Trump?
    Giustamente se un sindaco e un governatore non sanno governare il presidente deve ristabilire l’ordine per proteggere la gente per bene dai delinquenti.

  4. Signor Smith dice:

    Mamma mia. La foto.
    Mamma mia. Quello che sta succedendo.
    Mamma. La Sindaca di Atlanta https://twitter.com/CBSNews/status/1266542248986062849?s=20

  5. Erasmo dice:

    Il sindaco di Minneapolis: The city urges everyone to exercise caution and stay safe while participating in demonstrations, including wearing masks and physical distancing as much as possible to prevent the spread of COVID-19. The city has made hundreds of masks available to protesters this week.
    Forse andrebbe ricosciuto che la stupidità è trasversale.

  6. Emanuele dice:

    Si riferirà ai manifestanti pacifici. I black block le maschere le hanno per conto loro.

Lascia un commento