13
Gen




Pensa Massimo se ti avessero detto – chessò, tre anni fa – che a un certo punto, tipo tre anni dopo, cioè, per esempio, ora, pensa se ti avessero detto che l’unica speranza minima e possibile per il tuo Paese così politicamente affondato era Pizzarotti. Pizzarotti? avresti chiesto. Pizzarotti il sindaco di Parma? Pizzarotti l’ex grillino illuminato? Ma non scherzare, dai. Fai il bravo, su. Pizzarotti, figuriamoci. E invece guarda tre anni dopo come è cambiata la visuale, come si è fatta sottile la feritoia del possibile.

Un commento a “Pizzarotti?”

  1. Beppe dice:

    È da quando lo hai scritto che l’impulso di una risposta, qualsiasi risposta, naufraga nel mare del dubbio e delle troppe delusioni accumulate. Se penso alla frase di Fossati su borghesi visionari e rivoluzionari ciechi… e anche li vengo sommerso dai dubbi. Perfino a buttarla in sarcasmo con un pensiero del genere “se siamo ridotti a Pizzarotti vedi tu come stiamo messi”, ancora dubbi.
    Insomma, se la domanda è Pizzarotti (ma fosse pure Civati, Spiderman o chiunque altro) la risposta è “boh?”. Mi accontenterei di qualcuno che per orima cosa la smettesse di definirsi di centro-sinistra scegliendo di definirsi di sinistra e che volesse fare cose di sinistra fottendosene di inseguire la destra (e il centro, qualunque cosa sia) sul suo terreno semplificatorio e semplicistico fatto di slogan quasi sempre infami.
    Per cui boh?!

Lascia un commento