Mesi fa (comunque durante questa legislatura). Sono in auto con il parlamentare X. Suona il telefono: dall’altro capo del bluetooth è il parlamentare Y. X avvisa Y: sei in viva voce, sono in auto con Mantellini. Saluto Y. Y a quel punto dice ciao e aggiunge: allora Mantellini questa conversazione la terrà privata, giusto? Certo risponde Mantellini cioe io.
Y a quel punto ci spiega che è in parlamento, sta seguendo la legge 123 e spiega a X che poche ore prima è comparso uno strano emendamento al testo. Poche righe che assegnano alla società 456 un congruo numero di milioni di euro per i prossimi anni. Accidenti dice X e chi sono questi di 456? Y risponde: non sono sicuro ma si dice in giro che 456 sia la società dell’amante della parlamentare Z. Accidenti dice X, accidenti dice Mantellini, cioè io. Già, dice Y con tono di voce depresso. Poi Y chiede a X se può aggiungere il suo nome ad una richiesta di chiarimenti su quell’emendamento. X risponde certo, cerchiamo di bloccarlo. Y ringrazia saluta e mette giù.

10 commenti a “Anche i buoni in Parlamento”

  1. Matteo Z dice:

    buoni ma incapaci.

  2. Roberto dice:

    In riferimento all’emendamento da lei citato, che assegna 3mln di euro ad una società informatica che solo da pochi mesi si occupa di digitalizzazione e che il PD Stefano Esposito, intervistato da Repubblica, definisce “una marchetta di 3 mln necessaria ad avere i voti da ALA per l’approvaziione della manovra”, vorrei porle una domanda: questo “Regalo di Natale a Verdini” (On.Quintarelli), una volta veniva non chiamata tangente ?
    Di fronte ad una spiegazione così chiara, è normale che la Magistratura non abbia nulla da ridire sull’utilizzo di questi soldi pubblici ?
    Lei che ne pensa ?
    Grazie.

  3. alessandro dice:

    che e’ colpa di grillo questo pensa

  4. Gilberto dice:

    Penso siano solo i primi schizzi di rifiuti organici che le mancate riforme costituzionali sono destinate ad alzare sempre più. Le dinamiche naturali dei proporzionalismi conducono alle paludi.

  5. Lele dice:

    @ mante

    Hai poi seguito come si è evoluta la vicenda nei mesi successivi? Sono stati richiesti i chiarimenti? Cosa è saltato fuori? Insomma, com’è andata a finire la storia?

  6. Damiano dice:

    @ mante

    Hai poi seguito come si è evoluta la vicenda nei mesi successivi? Sono stati richiesti i chiarimenti? Cosa è saltato fuori? Insomma, com’è andata a finire la storia?

  7. andrea61 dice:

    Meglio farci l’abitudine perchè col proporzionale diventerà sempre peggio e per fortuna che non ci sono le preferenze altrimenti la caccia al soldo da parte degli onorevoli diventerebbe 10 volte tanto.

  8. lorZ dice:

    Mi domando in primis se il soggetto X (di cui sopra) avrà modo di partecipare alla prossima legislatura, nella speranza che si aggiungano altri a lui. Invece del contrario.

    Poi certo, farebbe piacere anche sapere se quell’emendamento poi sia saltato o meno. Conscio che l’unica colpa, rispetto ai suoi simili, sia quella di esser stato reso evidente (seppur criptato, mica tanto) in questo post .

  9. massimo mantellini dice:

    @Damiano @IorZ onestamente non so bene che fine ha fatto quell’emendamento. confido che sia stato eliminato ma mi informo

  10. Roberto dice:

    Che fine ha fatto l’emendamento ?
    Io qui vedo tante “somiglianze”…
    http://www.repubblica.it/politica/2017/12/26/news/manovra_tre_milioni_per_una_societa_di_informatica_sconosciuta_esposito_pd_marchetta_-185255874/amp/?__twitter_impression=true

Lascia un commento