Questa mattina sono uscito di casa e nevicava. Ho scattato questa foto al parabrezza dell’auto.





L’ho guardata un po’ più tardi e, come delle volte succede, mi ricordava qualcosa ma non sapevo cosa. Poi alla fine mi sono ricordato.




3 commenti a “Fanno dei giri e poi ritornano”

  1. Gianluigi Berrone dice:

    A me invece ha ricordato subito la famosa copertina, prima di scrollare in basso. Incredibile.

  2. Signor Smith dice:

    Voglio vedere cosa ti ispirerà questa, magari dopo le elezioni…

  3. il mondo perfetto dice:

    Questa idea, benchè qui basata sul sarcasmo, per cui una ri-vittoria di Berlusconi sarebbe una catastrofe naturale- non credo sia una buona analisi socio-politica. Gli ultimi 4 anni piddini hanno ridotto l’Italia com’è ridotta. Per cambiare il paese c’è bisogno che gli italiani cambino il loro modo di vedere le cose: cioè- fatte le dovute eccezioni- egoista, antiidealista, servile. E questi difetti- attendendo qualche tempo per un giudizio sui grillini- finora hanno accomunato sia la classe dirigente piddina che quella di forza italia e dintorni. E quando c’erano dc e pci non è che cose fossero diverse- solo che allora era un periodo, rispetto ad ora, di vacche grasse.

Lascia un commento