Schermata 2017-05-09 alle 11.17.26



Chiunque abbia abitato o passato un po’ di tempo a Londra probabilmente avrà utilizzato un app per il cellulare che si chiama Citymapper. Per la semplice ragione che non c’è nulla di meglio per programmare i propri spostamenti in una grande città. Ora quelli di Citymapper stanno pensando ad un sistema di piccoli autobus per migliorare i trasporti nel centro di Londra e ne stanno parlando con Trasport of London il cui direttore innovazione ha dichiarato a The Verge:


“Citymapper has some very interesting ideas and we’re in discussion with them about how they might work in London.”



Ora pensate per un istante una cosa del genere (che racconta benissimo l’attuale integrazione fra ambienti digitali e mondo reale) nella Roma di Virginia Raggi, dei tassisti e dei bus bruciati.

9 commenti a “Citymapper a Londra”

  1. Luca Bagnoli dice:

    Invece, nella Roma di Alemanno o Marino, nel giro di una settimana, avrebbero già la trovato la sinergia necessaria tra ambiente digitale e mondo reale, vero?
    Anzi, che sciocco, sarebbe stato il comune a sviluppare direttamente l’applicazione, senza bisogno di passare da startups ed inutili intermediari!

  2. Isa dice:

    Che pena. Manco i cani di Pavlov sono così prevedibili. E fattelo dire da chi nella Roma di Alemanno e Marino ci ha vissuto: almeno la spazzatura la portavano via. Nella Roma di Raggi e dei suoi burattinai invece, diventata tutta cloaca massima, presto non ci si muoverà più per i mucchi d’immondizia dappertutto. E “startup” si scrive senza s anche al plurale, perché tra l’altro siete anche zucconi.

  3. vinz dice:

    Luca Bagnoli: si, Roma faceva schifo anche prima. Quindi? Dobbiamo rallegrarcene? Approvare Raggi per questo?

  4. Emanuele (l'altro) dice:

    Isa con Marino l’emergenza rifiuti c’è stata eccome. Ma si fa presto a parlare senza conoscere i retroscena.

    Mantellini guarda che per usare Citymapper non serve andare a Londra, c’è anche a Roma

  5. mauro dice:

    E’ una bella idea da proporre alle opposizioni.. ah ah ah, mitico

    il mese scorso il Mante ha invece pubblicizzato UBER, dimenticando che mettere in strada decine e decine di disoccupati con una speranza fasulla e populistica ammantata di futurismo vuol dire ingolfare definitivamente il traffico! ah ah ah

    Questi sono i geni al comando

    anche Massimo Mantellini andrà con Renzi a Roma a far finta di spazzare i rifiuti davanti alle telecamere della televisione pubblica monopolizzata dal PD? (e magari riciclare le proposte di Rutelli poi riprese dal Giachetti proposto dal governo Renzi)

    ultimo TG Rai riporta le parole dell’opposizione ma manda in onda le parole di un esponente partito di governo che attacca: ‘l’opposizione dice balle spaziali’ (testuale).
    Bisogna cominciare a muoversi e presentare denuncia, ma non in Italia: alla corte di giustizia europea. Non è possibile subire un massmedia così volgare e stalinista.

  6. mauro dice:

    Se il futuro è Londra siamo morti! …ma io mi chiedo, da cittadino italiano che paga le tasse cone un welfare sempre più ridotto da governi liberticidi e che non gode delle agevolazioni sociali e finanziarie tedesche: come è possibile che Londra, la capitale dell’evasione fiscale europea e delle furberie da delinquenti (vedi i trust), abbia una reputazione così falsata? Che nemmeno Walt Disney .. e vissero felici e contenti

  7. alessandro dice:

    mant the gap

  8. Carlo M dice:

    Mantellini io fossi in te chiuderei i commenti, che sono peggio del borbottare delle tv.

  9. frank dice:

    A tutti i leopoldini che ironizzano su De Bortoli uomo della RCS agnellide che scrive un libro contro i poteri forti, ricordiamo che la sua testa fu pretesa ed ottenuta dal potere piu’ politicamente, economicamente e mafiosamente forte dell’Italia di inizio secolo. Quello con cui state tornando ad allearvi.

Lascia un commento