Il Washington Post ha un punto di vista interessante sulla relazione fra Twitter e comunicazione politica:


The political world is a very small group of people composed, primarily, of politicians, the staff who work for them and the reporters who cover them. And, like any small and largely self-contained universe — most of these people live and work in and around DC — there is an echo-chamber effect in which small things (or even no-things) are made to seem like big things. Twitter didn’t create that reality but it has super-sized it.



Anche se – a dirla tutta – le le dinamiche della camera di eco ed i suoi partecipanti sono i medesimi della comunicazione politica precedente. Parte di quello che accadeva prima noiosamente sui giornali avviene oggi noiosamente su Twitter. Con qualche freschezza e soprattutto molta velocità in più. Poco tempo per pensare è una variabile importante della nuova comunicazione politica su Twitter. Bisogna essere rapidi ed intelligenti. Quasi nessuno ci riesce e Gasparri diventa finalmente Gasparri.

8 commenti a “Rapidi ed intelligenti”

  1. lezioni americane dice:

    rapidi

    14-year ..

    Italy’s Renzi must bring back the lira to end depression

    http://www.telegraph.co.uk/finance/comment/ambroseevans_pritchard/11032571/Italys-Renzi-must-bring-back-the-lira-to-end-depression.html

    It is an incontrovertible fact that Italy’s 14-year disaster coincides with EMU membership

  2. lezioni americane dice:

    chiedo scusa, l’articolo è in inglese

  3. massimo mantellini dice:

    Il problema non è tanto che l’articolo è in inglese quanto che non c’entra un accidente col post

  4. lezioni americane dice:

    e invece è proprio quello il paradigma comunicativo (aka: propaganda) in cui hai deciso di ingabbiarti: la politica rapida ed intelligente..

  5. lezioni americane dice:

    e una certa crescente avversione nei confronti della satira. Il commento “rapidi ed intelligenti. nuovi squadristi”, il nuovo arrivismo che puzza tanto di paninari e favolosi anni ottanta, forse non necessita di censura..

    (poi il blog è tuo .. sei tu il padrone assoluto)

  6. massimo mantellini dice:

    mah non ti seguo, in ogni caso mettere commenti attinenti ai post aiuterebbe

  7. Visto nel Web – 144 | Ok, panico dice:

    […] Rapidi ed intelligenti ::: manteblog […]

  8. Davide dice:

    @massimo che poi è quello che è accaduto con l’ultima elezione del presidente napolitano. Metà dei presidenti della repubblica sono stati eletti con il doppio delle votazioni ma complice il loop di cui sopra, tra gli addetti ai lavori sembrava stesse accadendo una tragedia. I titolisti avevano finito aggettivi e raggiunta la dimensione massima dei font. Si è fomato uno psicodramma dal nulla.
    Prima elezione presidenziale all’epoca di twitter in un paese non avezzo a simili corto circuiti.