Schermata 2014-02-22 alle 19.57.40


In questa foto c’è tutto. Sono passati sedici anni e l’Italia è peggiorata molto.

9 commenti a “Se Enrico Letta guarda il pavimento”

  1. diamonds dice:

    Letta ha imparato a tenere il muso dai ragazzi dell`udc(per anni e` stata l`unica maniera con cui manifestavano il dissenso nella casa delle liberta`)

  2. matteomenin dice:

    Mante anche tu con il BW posticcio per le foto di pochi anni fa!

  3. gregor dice:

    Paragonare Letta a Prodi… Mi sembra una gigantesca bestemmia.

  4. mario dice:

    L’ex PCI, ex DS ex ecc. ecc in 20 anni non è riuscito a produrre una campagna elettorale o proporre un candidato decente da votare. Si è sempre affidato a ex Democristiani (Prodi e Letta) per andare al governo. Il premiato poltronificio D’Alema in combutta con i vari Bertinotti e affini ha sempre tramato nell’ombra per impallinare alle spalle i propri candidati facendo sempre e comunque gli interessi di Berlusconi (avete già dimenticato quella farsa della bicamerale?).
    Ora c’è Renzi e che vi piaccia o no è anche segretario di partito regolarmente eletto con le primarie per cui un po’ più “protetto” da attacchi alle spalle (tipo agnello sacrificale Prodi).
    Diamogli una chance e vediamo se mette in atto le riforme promesse oppure no. Dopo 20 (VENTI) anni di brancacoalizioni ulivesche di centrosinistra condite con fuffa democristiana (possibile che abbiate già dimenticato Mastella Ministro della Giustizia?) non vogliamo dare almeno 6 mesi di prova a Renzi? Se dovesse andare male come tutti i fighetti Radical Chic ed ex sessantottini auspicano potremo tornare alle elezioni e vedere eletto l’ennesimo governo Berlusconi. Le suddette cassandre potranno continuare ad autoincensarsi e bulleggiarsi di quanto sono fighi e intellettuali rispetto a Berlusconi e ai suoi adepti. Io sinceramente ne ho le scatole piene di questi giochetti inconcludenti.

  5. Pier Luigi Tolardo dice:

    D’Alema aveva preso il posto di Prodi perché’ Prodi aveva avuto la sfiducia non dei partiti di maggioranza che lo sostenevano,cioe’Pds e Ppi e Ri ma era mancato l’appoggio esterno di Rifondazione,per cui si venne a formare una maggioranza nuova con Cossiga e Cossutta…certo poi per anni D’Alema fu, anche giustamente condannato,perché’ non aveva voluto tornare a votare ma si era accaparrato il posto di Prodi,L’ ultimo a condannare D’Alema per questo errore e’stato Matteo Renzi che ha vinto le Primarie del Pd dicendo che non avrebbe mai fatto la stessa cosa,cioè’ diventare Premier al posto di un altro senza elezioni,e invece ha fatto la stessa identica cosa,poi si spra che migliori,lo spero per L’ Italia,ma un inizio non poteva essere peggiore….

  6. Ernesto dice:

    L’Italia si appresta ad essere governata da una banda di boy scout che non sa nemmeno quello che dice, prima intervista di Del Rio e prima enorme gaffe con relativa marcia indietro imbarazzata (mi ricorda qualcun altro questo buttar lì frasi senza senso cui segue la noterella di smentita, il nuovo che avanza…). Se il buongiorno si vede dal.

  7. Stefano Nicoletti dice:

    Letta pensava: “E mo’ che faccio?”
    E’ arrivato anche per lui il momento di fare cose e vedere gente. O magari andare in India.

  8. roberto botta dice:

    Lungi da me spendere tempo e pigiate sulla tastiera per difendere Letta e il suo governo, però a me sembra si sia salvato in corner, con quell’ultimo sussulto di dignità e, perché no?, di sincerità… Quello era il suo stato d’animo e quello ha mostrato, in barba alle convenienze e alla “politica” (mille scuse alla politica).
    Poi concordo con Ernesto, sperando abbia ragione lui, e che solo di boy scout si tratti e non di peggio…

  9. frank dice:

    ma più che social, qui siamo al serial

    sedici anni di Biùtiful