Oggi Berlusconi ha preso il treno. Così ad occhio per il Corriere e per Repubblica ha preso due treni diversi.


28 commenti a “Finestrini allungabili”

  1. Simone dice:

    Coincidenza?

  2. Santiago dice:

    è ubiquo

  3. Lorenzo dice:

    Poteri di Photoshop….

  4. Mabega dice:

    Certo che il primo è anche molto più magro

  5. db dice:

    Il Berlusconi visto su Repubblica (sotto) sembra sul punto di andreottizzarsi

  6. Milo dice:

    da notare che al suo passaggio è scoppiata la primavera da roma a milano.

  7. Lorenzo dice:

    in effetti l’ha pubblicata anche Repubblica (foto 11) http://goo.gl/vH3kb

    nella nota c’è scritto (afp), Agence France-Press

  8. Alex dice:

    Miracoli dell’ottica dell’obiettivo… Oggi e` una bella giornata anche qui al profondo nord… :P

  9. juhan dice:

    Sempre più vecchio, ora di andare in pensione

  10. Niccolò Caranti dice:

    Come dice Alex l’allungamento del finestrino nella prima foto potrebbe essere semplicemente il risultato dell’uso di un grandangolo spinto. O magari a un certo punto ha semplicemente cambiato posto.

  11. Davide dice:

    grandangolo spinto

  12. Amedeo dice:

    manco il gusto di fare come in “Amici Miei” c’ha lasciato…

  13. mORA dice:

    Scusate, ma grandangolo che?!

    Nella prima foto il bracciolo sta a meta tra i due finestrini in corrispondenza della giunzione delle due calotte cornice.
    Nella seconda il bracciolo sta a non più di venti centimentri dal bordo destro del finestrino.

    Posso capire che un grandangolo modifichi le distanze, ma che sposti anche gli oggetti me mancava…

  14. Federico dice:

    Vabbé ragazzi, non stiamo qui a fare i pignoli. Non penserete mica che ha comprato un solo posto… Avrà prenotato l’intera carrozza (quella con i posti Executive, per la precisione) e durante il viaggio ha zompettato da una poltrona all’altra…
    Fossero questi i problemi…

  15. Simone dice:

    Aveva la coincidenza a Bo e ha cambiato treno.

  16. Paolo dice:

    Fa una tenerezza così sprofondato in quei sedili enormi.

  17. Narno dice:

    Dopo il commento di mORA, direi che l’unico occhio che non ha fatto bella figura è quello del blogmaster

  18. sav. dice:

    Ma non faceva pucci pucci con la Pascale??

  19. LorenzoC dice:

    Sveliamo il piccolo mistero :-)

    Le due foto sono differenti perchè quella in basso è stata fatta alla stazione da un fotografo fuori dal finestrino quando Berlusconi era seduto molto probabilmente al posto D4 della carrozza Executive. In quella sopra, fatta durante il viaggio per una posa ufficiale, Berlusconi sedeva al posto A2.

    Al di là degli effetti visivi delle due fotografie, la lunghezza reale dei finestrini del Frecciarossa rimane sempre di 120 cm.

  20. massimo mantellini dice:

    ecco Lorenzo, ci volevi tu ;)

  21. mORA dice:

    Io direi che la prima è tata fatta in Excutive

    http://www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=12f6a3984fb07310VgnVCM1000008916f90aRCRD

    la seconda in Business

    http://www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=1031bf0a65c07310VgnVCM1000008916f90aRCRD

    Sul numero dei posti pare che gli Excecutive siano numerati An e i Business Bn; quindi secondo LorenzoC la seconda foto è fatta in classe Standard.

    a me la prima pare in classe Photoshop, la seconda in classe Instagram.

  22. Narno dice:

    Non direi, mORA: in tutt’e due si vede bene che a sinistra del sedile c’è uno spessore notevole, che forma il piano d’appoggio fra il bracciolo sinistro e la parete della carrozza.

  23. Pier Luigi Tolardo dice:

    Perchè Mantellini non ha pubblicato anche le foto di Berlusconi mano nella mano con la fidanzata mentre prendeva quel treno?

    1) Perchè questo blog non ama il gossip
    2) Per rispetto della privacy
    3) Per non dare un dispiacere a Mubarak
    4) Per invidia, Mantellini è un comunista.

  24. mORA dice:

    @Narno

    E allora?
    La prospettiva può cambiare le lunghezze misurate tra parallele reali verso un punto di fuga apparente, ma non le normali.

    Le normali (leggi linee ortogonali, leggi righe a 90°) restano invariate.

    La normale alla fine del bracciolo, compreso lo spazio che dici tu, arriva esattamente alla giunzione tra due gusci, come dicevo.

  25. Lorenzoc dice:

    @mORA è una discussione un po’ surreale :-)

    Ma ribadisco, entrambe carrozza Executive, prima posto D4 e A2.

    Motivarlo è un po’ lungo, non vorrei perdermi i botti. :-)

  26. Narno dice:

    @mORA

    Chi male intende, peggio risponde, gentile Mora. Il bracciolo così spesso (e lo spessore si vede proprio con le normali) porta a escludere, per entrambe le foto, un sedile di Business.

    Buon anno.

  27. mORA dice:

    @LorenzoC

    Non vedo cosa ci sia di surreale.
    MM dice che le foto sono diverse.
    Tu dici che le foto sono diverse.
    Io dico che le foto sono diverse.
    Surreale?

    Qualcuno dice grandangolo.
    Io dico no, non può essere.
    Tu dico no, sono foto diverse.
    Surreale?

    Tu dici che i posti sono diversi.
    Io dico che i posti sono diversi e metto due link per dimostrarlo.
    Surreale?

    Tu dici D4 e A2.
    Io dico che Trenitalia dice che A è Exceutive e D è Standard.
    Parlatevi. Ma non ho detto che non è vero, ho detto che a Trenitalia risulta altrimenti.

    Poi, infine, la prima foto è passata per Photoshop, la seconda no.
    Ecco io di questo resto convinto.

  28. buz dice:

    Evidentemente i posti sono diversi. Per il resto: la larghezza del finestrino che si vede interamente nella seconda foto è compatibile con quel che si vede nella prima.

    Quindi l’unica cosa sbagliata è il titolo del post.