Nell’elenco (breve) delle nazioni che hanno votato a fianco degli USA contro al riconoscimento della Palestina come “stato osservatore non membro” alle Nazioni Unite ci sono lo stato di Nauru e quello di Palau. Messi assieme gli abitanti delle due nazioni oceaniche fanno la metà dei residenti di Imola.

10 commenti a “Fronte compatto”

  1. Vandalo dice:

    Beh, se scendessero in piazza a protestare, non si potrebbe negare che contro la Palestina si radunino folle oceaniche…

  2. mario dice:

    E Imola – che vergogna, non ha ancora un seggio all’ONU

  3. mORA dice:

    Considerato che i favorevoli sono stati 138, avranno finito i cartoncini e le buste filigranate per scrivere a tutti “siamo molto delusi”

  4. alessandro dice:

    e san marino si e’ astenuto?? tutta colpa del gran premio, vedi come potevano andare d’accordo

  5. Matteo dice:

    tra l’altro, repubblica ceca a parte, mi pare che siano tutti staterelli in qualche modo dipendenti politicamente o militarmente dagli stati uniti… (isole marshall, panama, …)

  6. mORA dice:

    @Matteo

    Eggià, perché la RC con gli USA non ha nulla a che vedere ;)

  7. tafo dice:

    Il problema del mancato seggio ONU in effetti noi imolesi lo sentiamo molto…! ;)

  8. capodoglio dice:

    Potrebbe essere Nauru? Perchè Narau non mi risulta…

  9. massimo mantellini dice:

    @capodoglio mi sa che ha ragionissimo

  10. enrico dice:

    ma da quando la Sardegna si è trasferita nel Pacifico? La prossima estate il traghetto mi costeràun botto