La pubblicità comparativa Samsung di cui si parla tanto in questi giorni a me ricorda i vecchi tempi in cui gli utenti di un assemblato taiwanese Windows98 munito dicevano gongolanti che il loro computer aveva il doppio della Ram del tuo mac e costava la metà.

34 commenti a “Tu quanto RAM hai?”

  1. luca dice:

    Ma.quello non costa la metà

  2. mORA dice:

    http://edue.wordpress.com/2012/09/15/bella-stronzata-ma-non-la-sola/#comment-2153

  3. Carolus dice:

    http://www.gizmodo.it/2012/09/17/gli-apple-fanboy-rispondono-a-samsung-con-le-parodie-della-sua-pubblicita.html

  4. orsom dice:

    Sentirsi meno poveri, forse un iphone aiuta, forse è tutto qui.
    Apple soddisfa dei bisogni, Samsung ha un’altro target.
    Quella pubblicità non tocca ne uno ne l’altro.

  5. ohohoh dice:

    orsom
    Samsung ha un’altro target

    Quello dei polli che pagano 699 un telefono che due mesi dopo ne costa 500. iPhone perlomeno il suo valore lo tiene, eccome.

    Un utente geek medio Android cambia 3 telefoni in due anni. Chi compra iPhone due anni lo tiene tranquillamente se non di più. Alla fine chi spende di più è l’utente geek Android.

    Samsung spenna i polli che ogni 6 mesi si accorgono che “è finalmente arrivata una versione di Android senza lag wowwww”.

    Questa pubblicità dimostra che Samsung non sa più proporsi senza paragonarsi ad iPhone. è ossessionata e si capisce il perché visto che il solo iPhone 5 venderà più di tutti gli smartphone insieme.

  6. enrico dice:

    @ohohoh, quante stocks apple hai nel cassetto?

  7. Santiago dice:

    Secondo me bastava che scrivessero “removable battery” in caratteri cubitali.

    @ohohoh
    ma ne spari di cagate, sai?

  8. Massimo Moruzzi dice:

    Comunque, la pubblicità è ridicola. E mi fa pensare che se dovessi mai comprare uno smartphone, sarà un Aifon.

  9. Enrico dice:

    …mi pare di ricordare però che se non ci fosse stato l’iPod l’assemblato taiwainese avrebbe ridotto il Mac ad una piccola riserva indiana. Di sicuro oggi non siamo in quella situazione: Apple rispetto ad allora è un colosso, e l’iPhone un gioiello tecnologico oltre che uno status symbol . Ma anche un Galaxy S3 ha onestamente poco che a vedere con assemblato Taiwanese con Windows 98.

  10. nonunacosaseria dice:

    una domanda per mante.
    io non sono né iphone munito, né android munito. da dieci anni non compro cellulari e li cambio quando arrivo a un certo totale di punti vodafone e vedo che c’è un modello interessante che ti danno in cambio di quei punti.
    cosa sono? un residuato del pleistocene?
    e spendere ogni due anni 600 euro per un attrezzo che in fondo dovrebbe servire per telefonare e inviare messaggi è razionale oppure no? soprattutto, è razionale avere l’iphone e (come fa talvolta il mio collega di lavoro quando andiamo in auto dai clienti e gli arriva una telefonata) stramaledirlo perché “‘sto telefono spesso non si capisce bene quel che dicono dall’altra parte”?

  11. Enrico dice:

    700-800 euro per un cellulare? ma non vi vergognate? ma non sapete che c’è la crisi? e la spending review? ah già vale solo per i politici. I cittadini possono continuare impunemente a scialacquare in inutili giocattoli. Però poi si lamentano per qualche euro in più di tasse o per la riattivazione della zona C o per un euro in più di ticket. Bel paese, davvero.

  12. andrea61 dice:

    Non essendo possessore ne’ di iphone ne’ di galaxy faccio fatica a capire le implicazioni delle varie feature. Mi colpisce pero’ questa pubblicita’ perche’ secondo me mostra una Samsung nervosa, debole, in difesa e soprattutto che si sente “seconda”.
    Commercialmente non e’ mai vincente fare mosse di questo tipo perche’ fai passare il messaggio che non sei convinto fino in fondo della bonta’ e dei vantaggi del tuo prodotto.

  13. Larry dice:

    Non sono il tipico gonzo acquirente di smartphone e quindi sicuramente la mia impressione non è significativa, ma su di me questa pubblicità fa presa: se qualcuno mi minacciasse con una pistola obbligandomi a comprare un fallicophone, dopo aver letto quella disamina di certo non comprerei l’iPhone.
    E comunque tutt’ora i computer di Apple (di qualsiasi genere) a parità di caratteristiche costano il doppio. Però se li compri sei cool, sei uno spirito libero, mica come quegli sfigati che comprano i PC assemblati.

  14. Pietrodn dice:

    @nonunacosaseria: “e spendere ogni due anni 600 euro per un attrezzo che in fondo dovrebbe servire per telefonare e inviare messaggi”

    Ecco, è questo l’errore di fondo. Se vuoi un telefono capace di mandare messaggi e fare chiamate, ne puoi prendere uno da 20€ (ormai hanno anche il Bluetooth).
    L’iPhone NON serve per telefonare o mandare messaggi. Serve per andare su Internet, fare i giochi col Retina Display, come navigatore satellitare, serve per eseguire ricerche, trovare informazioni, scattare foto, ecc.

  15. gregor dice:

    700€? Il prosimmo iPhone costerà intorno ai 720, per la gioia di mamma e papà!

  16. rooz dice:

    A me non sembra che la pubblicità comparativa miri a dimostrare qual’è il prodotto migliore, il punto importante è la scritta “non ci voleva un genio”. Stanno dicendo che l’iphone non ha niente di eccezionale rispetto agli altri smartphone di fascia alta, top di gamma, chiamateli come volete.
    Insomma credo che Samsung voglia sottolineare la normalità del nuovo iphone, non giocare a chi ce l’ha più lungo. E quindi perculare Apple e i suoi fan con tutte le loro pippe allucinanti sul miglior iphone di sempre, apple geniale che toglie i peccati dal mondo rivoluzionandolo ecc ecc
    Poi ovvio, i fanatici apple si sentono urtati, come se avessero fatto un film insultante su Steve Jobs. Non stanno assaltando le ambasciate di Samsung solo perché non esistono.

    ps: non è vero che il galaxy S3 costa meno dell’iphone. L’S3 costa più o meno quanto l’iphone 4s. Anche quello è un falso mito, come quello di apple che rivoluziona il mondo.

  17. Carolus dice:

    Tutti questi commenti mi fanno tornare adolescente, ai tempi di Commodore 64 vs Spectrum e Atari ST vs Amiga. Che Zzap sia con voi!

  18. ranz dice:

    La tipica risposta all’argomento sostenuto da questa pubblicità è “l’hardware conta zero, quello che conta è l’ecosistema”. Peccato che se questo fosse l’argomento decisivo allora si venderebbero (quasi) solo iPhone.

    In realtà ogni messaggio centra il suo bersaglio. Per una spesa razionalmente poco giustificabile (almeno in termini di rapporto utilità/costo) ognuno si sceglie il suo alibi: chi la RAM e il processore, chi il display Retina, chi l’ecosistema, chi “è Open Source!”, chi “quello bianco è stilosissimo”.

    Non sto facendo il moralista (anch’io ho uno smartphone), dico solo che l’uso di certi argomenti è il mestiere dei pubblicitari ma in bocca a un comune utente riducono del 65% il QI percepito.

  19. nicola dice:

    I commenti mi fanno venir voglia di telefonare da una cabina a gettoni.

    La pubblicità mi ha ricordato che chi compra iCosi NON lo fa per motivi tecnici. Quindi, sì, la pubblicità di Samsung non ruba nemmeno un cliente Apple.

  20. Gian Carlo dice:

    Sono il tipico utente dei taiwanesi, ora cinesi (tra parentesi lavoro con loro nel campo dei semiconduttori) è dal primo Amstrad 8088 che compro PC di fascia bassa, spesso entry level per rispamiare: Hanno sempre fatto il loro sporco lavoro, poi se necessario li cambio o li aggiorno o li rivolto come un calzino. Ora ho un cinofonino con Android da 99 euro e quando sono in attesa dal dentista posso leggere email, andare su twitter e se ho un po’ di pazienza su facebook. Quello che però mi fa incazzare da padre di una bambina che va in prima media sono i genitori dotati di Iphone (perchè mi spiace ma per vantarsi dev’essere Iphone, il Galaxy non vale) che si lamentano dei 250 euro da spendere per i libri dei figli. Perchè prima di dotarci di tecnologia avanzata, qualunque essa sia, bisognerebbe capire a cosa serva e quello il manuale d’istruzione non te lo dirà.

  21. Maurizio dice:

    e si sono dimenticati la radio FM!

  22. roberto dadda dice:

    Dall’esempio che fai mi pare evidente che ti il samsung non lo hai mai usato…

  23. Pinellus dice:

    Tanto l’abbiamo capito il Mante. Appena vede che i commenti sul blog latitano, ecco che ci piazza un bel post su Apple vs. TheWorld e parte il flame in automatico! :-) (scherzo, Mante!)

    Vi segnalo che lo stesso format l’ha usato pochi giorni fa anche la Nokia (viva la fantasia!!!)

    http://nokia.hdblog.it/wp-content/uploads/2012/09/iphone_5_nokia_lumia_920_01.jpg

  24. mORA dice:

    Come al solito tutti a guardare ‘sto benedetto dito.

    La realtà è che coloro che fanno la fila davanti agli AppleStore, davanti ai MediaWorld, davanti a qualunque cosa compresi i Wal Mart per la Xbox a mezzanotte sono utili a tutti.

    Sono utili perché spingono il mercato a credere in prodotti che altrimenti avrebbero una diffusione marginale. Due milioni di iPhone in 48 ore è da gioire, ma non come fans di qualcosa, ma perché abbassano il prezzo medio dei componenti tutti fatti in Cina.

    Stessa cosa per i MacBook Air, che hanno praticamente forzato il mercato a considerare gli SSD, gli iMac Bondi Blue ad adottare l’USB ecc.

    Alla fine grazie a questi che se non hanno l’ultimo modello muoiono, che un dio ce li conservi, tutti gli altri possono avere una tecnologia a loro scelta in una fascia di mercato a loro scelta.

    E, che a me risulti, non c’è alcun obbligo ad acquistare il modello nuovo o il “top di gamma”; inoltre gli early adopters, ovvero i fucilati della tecnologia, generano un mercato dell’usato da leccarsi i baffi.

    * * *

    P.S.: non mi si dica che per colpa loro ci sono milioni di cinesi internati nelle fabbriche, perché se comprate un telefono a 20 € e ce ne sono, e ci deve guadagnare chi lo fa, chi lo trasporta, chi lo distribuisce e chi lo vende, anche per questi vale (se non peggio) la stessa regola. Idem per armadi da 5 m3 a 49,90 ovviamente.

  25. andrea dice:

    @Pinellus
    L’immagine che hai lincato non è il prodotto di una campagna ufficiale Nokia. E mi sa che lo sapevi pure. http://nokia.hdblog.it/2012/09/17/nokia-lumia-920-sfida-iphone-5-in-una-nuova-comparativa-in-stile-samsung/

  26. Pinellus dice:

    @Andrea
    Non è ufficiale Nokia ma è stata ripresa dal profilo ufficiale Nokia su Facebook…come dire, non l’ho fatta io ma sono d’accordo…è uguale.
    https://www.facebook.com/nokia/posts/407620739293416

  27. Claudio dice:

    Pietrodn dice:
    settembre 18th, 2012 at 09:30

    @nonunacosaseria: “e spendere ogni due anni 600 euro per un attrezzo che in fondo dovrebbe servire per telefonare e inviare messaggi”

    Ecco, è questo l’errore di fondo. Se vuoi un telefono capace di mandare messaggi e fare chiamate, ne puoi prendere uno da 20€ (ormai hanno anche il Bluetooth).
    L’iPhone NON serve per telefonare o mandare messaggi. Serve per andare su Internet, fare i giochi col Retina Display, come navigatore satellitare, serve per eseguire ricerche, trovare informazioni, scattare foto, ecc.

    Non ho capito se Pietro risponde in modo ironico a nonunacosaseria o no. In ogni caso vorrei precisare che ho appena preso un telefono allo spettacolare costo di 79 euro che fa:
    navigatore
    mail
    wifi
    ricerche internet
    telefona (mi pare ovvio)
    sms
    mms
    triband
    foto (4megapix e le fa pure meglio del mio IPhone preso gratis)
    radio fm
    Questo come elenco di alcune funzioni di base.

    Non fa i giochini e non ha il retina display questo e vero ma pagare 10 volte tanto per 2 cose? Bah?!

    Poi ovvio ognuno con i propri danari fa quello che vuole, ognuno è libero di fare il fan di un squadra corrotta di calcio come di un’azienda che sfrutta gli operai (TUTTE!).

    Vedere tutto questo agonismo tra i pro e i contro su di un semplice oggetto mi lascia un po’ perplesso però mi rendo conto che non si può solo parlare di problemi.

    P.S. ho avuto un 3g ed ora ho un 4s (sempre gratis con punti vari). Mi aspettavo che il passaggio tra il 3g e il 4s fosse abissale, sono rimasto deluso.

  28. Claudiolaltro dice:

    Claudio

    In ogni caso vorrei precisare che ho appena preso un telefono allo spettacolare costo di 79 euro che fa:
    navigatore
    mail
    wifi
    ricerche internet
    telefona (mi pare ovvio)
    sms
    mms
    triband
    foto (4megapix e le fa pure meglio del mio IPhone preso gratis)
    radio fm
    Questo come elenco di alcune funzioni di base.

    Apple non è mai stata cosa fai, ma come lo fai. Puoi avere tutto quello che vuoi, mille miliardi di cose, ma con 75 euro hai un’usabilità da 75 euro.

  29. Turycell dice:

    Eh, l’usabilità… Ci sono un sacco di cose che sugli iDevice sono molto più difficili da fare che sugli Android o sui Symbian, e i dispositivi di tutte queste categorie mi hanno fatto voglia di sbatterli al muro, a turno.

    Comunque. Questa pubblicità fa anche la parodia dell’ultimo, vituperatissimo, spot della Apple, in cui un Genius (gli espertoni degli Apple Store) tratta da deficiente un tizio su un aereo.

  30. Gabriele Favrin dice:

    In Italia, per nostra fortuna, la pubblicita’ comparativa non ha mai attecchito. Un tempo era vietata, oggi e’ consentita ma non la si fa.
    Per questo penso che noi non abbiamo la mentalita’ per capirla e accettarla.
    Certo tante delle cose scritte li sono superflue. Io ne avrei scritte di diverse. Oltre al fatto della batteria rimovibile:
    – non impone l’uso di iTunes per inserire contenuti
    – puoi collegarci chiavette USB
    – non sei limitato alle app che piacciono a noi

    Poi volendo osare tanto: se non ti piace la nostra interfaccia la puoi sostituire!

  31. Pierluigi dice:

    Correggetemi se sbaglio:
    un anno fa ho acquistato un Ipad per sviluppare un’applicazione.
    Mi son detto:
    ‘Proviamo ad usare sto Icoso! Installiamo un programma per leggere i pdf’.
    E così ho scoperto che, durante la procedura necessaria per installare un programma in grado di leggere i pdf, mi veniva richiesto il numero della mia carta di credito.
    Non ho neanche indagato.
    (e qui forse ho sbagliato: forse è possibile utilizzare l’Ipad anche senza fornirgli la mia carta di credito)
    Ho finito di sviluppare la mia applicazione ed ho rivenduto l’Ipad.

  32. Claudio (un altro) dice:

    Claudioaltro

    Scusa per praticità d’uso cosa intendi?
    Il 79euro comprende schermo sensibile al tocco (con aggiunta pennino per scrivere a mano le note) e sistema di icone per raggiungere le funzioni. Ah scusa non ti ho detto alcuni dettagli vitali: il telefono è cinese, comprato da cinesi, con tutte le lingue del mondo disponibili, la batteria è estraibile, l’auricolare senza fili, il carica batteria da auto e rete. Ti danno pure pellicole per proteggere lo schermo ed il dorso del telefono.

    Poi che tu il tuo iPhone lo possa usare per fare documenti in number, pages, foto ritocco, fai girare premier per fare il regista delle vacanze, eccetera, non lo metto in dubbio. Io per il lavori uso un pc così se mi chiamano rispondo senza dover chiudere l’APP.

    In ogni caso per quanto riguarda la pubblicità tra Apple e Samsung sembra la diatriba a chi sputa più lontano. Il mercato pian piano andrà in saturazione, magari ci vorranno ancora 2 o 3 anni però sono quasi convinto che il mercato cinese, costretto da logiche di mercato in/out sparerà sul mercato decine di prodotti identici a prezzi 1 a 10. Di base come è stato per le auto vedere Kia, Hyundai, Mazda,… Si non sono cinesi ma arriveranno sicuramente anche i loro prodotti. Un bel giorno diranno:” scusate ma produciamo cose che gli altri vendono a 10 volte il prezzo, perché non le facciamo direttamente e poi le vediamo noi?”. Destinare alla Cina la produzione di tutto vuol dire dargli anche le tecnologie e le conoscenze per farlo, vuol dire creargli le strutture e tutti gli indotti. Ok i cinesi sono pigri ma non sono mica deficienti quando scadranno i contratti blindati di produzione, fosse anche tra 15 anni, loro faranno il bello ed il cattivo tempo. Poi andate voi a far cause per i brevetti in Cina, già mi viene da ridere!

  33. Dino Sani dice:

    Curiosa discussione, furbo Mantellini, che con Apple e Grillo ha i commenti assicurati. Sono utente Apple e Samsung, e trovo che facciano entrambi prodotti molto buoni. Ormai anche molto, troppo simili. Anche se Apple ha sempre un fascino particolare d’uso. Ma concordo con Gabriele Favrin sulla critica al “mondo chiuso” di Apple, forse alla lunga potrebbe essere il vero punto debole…vedremo.

  34. Angelo dice:

    Beh io invece non capisco quei polli , che quando con molto meno, possono permettersi un o smartphone come il gs3, e invece si comprano quella presa per i fondelli chiamata iphone, che già non è neanche espandibile come memoria di massa, ma tantopiù addirittura meno performante rispetto al samsung… che vergogna per apple…ti danno il meno, a più !!