Il primo indizio su come sarà iPhone5 circola da ieri. Si tratta di una foto del presunto cassettino porta-Sim. Sono molto eccitato.

13 commenti a “Un pezzo alla volta”

  1. enrico dice:

    Penso che oggi non riuscirò a lavorare

  2. Luigi dice:

    Spero si tratti di ironia.

  3. massimo mantellini dice:

    @Luigi, è un cassettino di rara fattura, si nota chiaramente l’impronta bahuaus di Jonathan Ive

  4. Daniele Minotti dice:

    Massimo, mi meraviglio di te: la mano di Stark si vede lontano un miglio…

  5. gregor dice:

    io pensavo fosse una tv anni 70..

  6. mORA dice:

    Da ieri?!
    almeno da aprile 2011:

    http://edue.wordpress.com/2011/04/27/iphone-5-rumors/

    ;)

  7. Claudio (un altro) dice:

    Che peccato doverlo inserire nel buco e perdere così tutto il fascino, lo studio, la creatività, la bellezza.

    Cercherò di farmi forza

  8. Gabriele dice:

    Mi ha colpito la Sindrome di Stendhal… :)

  9. massimo mantellini dice:

    @Claudio, Apple consiglia di comprare due iPhone5 così da poterne tenere uno col cassettino aperto

  10. Alessandro dice:

    Mante,
    ma perche’ continui a riportare notizie provenienti dal mondo apple, sia pure condite da una sottile ironia?
    Per un motivo o per un altro finisci per parlare molto spesso di quella che e’ un’azienda manifatturiera come migliaia di altre.

    Il tuo blog e’ sempre molto acuto e interessante, e ognuno e’ padrone a casa sua, ma non e’ che sei anche tu un po’ vittima dell’hype marketinguero della mela?

  11. Claudio (un altro) dice:

    Massimo grazie non ci avevo pensato, prenoto subito.

    @Alessandro,

    credo che prendere in giro Apple sia meno costoso che prendere in giro il gruppo FIAT. Ad esempio se dici qualcosa sulla MITO gira voce che ti facciano causa, ah no non gira voce, ti fanno proprio causa. Quando si dice: Think different.

  12. Trentasei dice:

    @Alessandro: perchè apple è un genio, ecco perchè mante come ilPost fanno pubblicità ad ogni sussurro che venga da quella direzione, che è cool, di sinistra e buona e ha milioni di adepti religiosi che ne propagano il verbo (anche fra quelli che ne fanno ironia). e poi vuoi mettere avere un bell’ oggetto che costa il doppio?

  13. rogerdodger dice:

    alessandro e, soprattutto, trentasei
    Qua il punto non è domandarsi come mai a Mantellini piaccia fare post su Apple e i suoi prodotti (ma sono sicuro che farà anche un post sul telecomando che domani verrà presentato da Samsung). Qua il punto è capire come mai a voi dia così fastidio. Io il perché lo so bene, ma evitiamo di dilungarci. Piuttosto è curioso notare l’insofferenza verso le preferenze altrui da parte di chi si erge a paladino della libertà di scelta. Condita dai soliti luoghi comuni che fanno da cornice alla banalità più estrema.