Oggi sono stato a Milano. Stamattina sono andato al Sole24ore ad ascoltare Stefano Quintarelli in una lectio magistralis privata sul futuro dell’editoria. Non ho capito tutto (era pieno di fogli excel) ma alcune cose importanti sì. Poi ho fatto un salto veloce in redazione a Il Post che è sempre un posto da lucidarsi gli occhi, pieno di bella gente giovane ed appassionata. Le due novità principali dalla mia ultima visita sono la presenza di un estintore e quella di un grande monitor sintonizzato sul real time di Google Analytics (e da lì la domanda ovvia: che diavolo ci fa tutta quella gente su Facebook?). Pomeriggio, prima di tornare al treno, salto a Moscova dove Tim presentava la demo di LTE la cui novità principale (a parte l’ovvio incremento teorico di velocità) sarà il netto aumento della velocità di upload (il rapporto dicono che il rapporto fra download e upload sarà di circa 2:1). Una buona notizia.

p.s. il post è di contorno al titolo (e non viceversa).

7 commenti a “La settimana del mobile”

  1. Stefano dice:

    “…il rapporto dicono che sara circa di fra download e upload”

    Uhm, secondo me manca qualcosa…

  2. massimo mantellini dice:

    ostia l’ho cancellato ! metto a posto grazie

  3. frap1964 dice:

    Il futuro dell’editoria non lo conosco.
    Nel presente, però, spariscono improvvisamente dal web italico le rassegne stampa delle varie PA. A partire da quella del governo e di ENIT; presumo seguiranno a breve quelle di Camera e Senato.
    A disposizione solo dei vari dipendenti delle PA sulle rispettive Intranet; dipendenti che dovrebbero, in teoria, lavorare e non leggere i giornali.
    Motivo della novità: a seguito di specifica richiesta, avanzata dalle associazioni degli editori…

  4. frap1964 dice:

    Più in dettaglio

  5. Alberto dice:

    certo tu si che ti diverti :-)

  6. mORA dice:

    Stamattina sono andato al Sole24ore ad ascoltare Stefano Quintarelli in una lectio magistralis privata sul futuro dell’editoria.

    Direi che c’è tutto.

  7. invidioso dice:

    bella vita…