Il tribunale della libertà di Belluno ha stabilito che l’oscuramento dell’intero sito web Vajont.info chiesto dall’on. Maurizio Paniz in merito ad una singola frase ritenuta diffamatoria nei suoi confronti e dell’on Scilipoti è stato un provvedimento eccessivo e come tale va rimosso.


Il tribunale del riesame ha quindi accolto il ricorso dei Provider mantenendo i il sequestro preventivo solo sulla frase ritenuta offensiva, riducendo quindi l’ampiezza e revocando implicitamente tutti gli altri elementi del provvedimento originario, ovvero il sequestro dell’intero sito e l’ordine di inibizione a carico dei provider.


(via Fulvio Sarzana)

2 commenti a “Censure eccessive”

  1. paolo dice:

    …e comunque quel portale era il nipote di Tim Berners-Lee

  2. Roby10 dice:

    E se il sito ora chiedesse un risarcimento questa sentenza conterebbe qualcosa?