L’idea di libertà di espressione che hanno a Twitter non sembrerebbe particolarmente edificante

“As we continue to grow internationally, we will enter countries that have different ideas about the contours of freedom of expression. Some differ so much from our ideas that we will not be able to exist there,” the company said. “Others are similar but, for historical or cultural reasons, restrict certain types of content, such as France or Germany, which ban pro-Nazi content.”



(via RWW)

6 commenti a “Twitter contestualizza”

  1. Giacomo Brunoro dice:

    Un mondo in cui esista una reale libertà di espressione e in cui non esistano reati di opinione resta un utopia. Forse solo negli USA questi concetti resistono, ma poi quando si tratta di fare business iniziano a scricchiolare rumorosamente (a prescindere dalle ideologie).

  2. zostrod dice:

    uh twitter guadagna altri punti

  3. Carlo M dice:

    twitter è una cagata pazzesca.

  4. maxxfi dice:

    “Those are my principles, and if you don’t like them… well, I have others.” (G. Marx)

  5. Anteprima Punto Informatico - manteblog dice:

    […] una battuta di Groucho Marx (grazie ad un commentatore del mio blog che me l’ha ricordata) c’è una efficace sintesi dell’approccio delle grandi […]

  6. Visto nel Web – 11 « Ok, panico dice:

    […] In Specific Countries SOPA, PIPA, Fava & co. crescono, adesso anche Twitter ::: Slashdot ::: manteblog ::: Quinta’s ::: […]