Seguo Wikileaks su Twitter ( e ogni tanto li retwitto pure); l’anno scorso ho mandato un po’ di soldi alla associazione dopo l’arresto di Assange. Ora, dopo le ultime notizie, resto qui, stoicamente in attesa della irruzione notturna dei Navy Seals che mi trasferiranno a Guantanamo.

p.s. spero non atterrino sul tetto che l’abbiamo rifatto da poco

(via anna masera)

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.