Il mio mac è appena tornato a casa dopo una visita dal dottore. È la seconda volta in due anni (i mac più vecchi godono tutti da sempre di ottima salute). Devo un sentito ringraziamento ad Andrea e Daria di Tech-it di Bologna per la gentilezza e la disponibilità. Se siete in zona e dovete comprare un mac magari lasciate perdere l’apple store e andate da loro.

20 commenti a “Assistenza mele”

  1. Trentasei dice:

    Rogerrodger, com’è sta storia che 2 volte in 2 anni??? Manco un pc da battaglia funziona peggio! Ti prego, aggiornami perché volevo prendere un Mac e questa cosa mi piomba come un fulmine a ciel sereno! Roger, devo prenderne uno usato ? Cosa consigli? I miei pc non li ho mai portati dal dottore (strizzatina scaramantica).. Please please please che s’avvicina Natale..

  2. rogerdodger dice:

    trentasei
    La cosa è divertente sai, perché oggi stavo per scrivere una cosa. Poi però mi sono fermato, chiedendomi quanto tempo ci avrebbero messo i bambini a scrivere una cosa come quella che hai scritto tu, e allora ho cancellato il commento preferendo aspettare che l’asilo si esprimesse.

    I mac hanno le stesse componenti che usano milioni di altri computer e quindi può succedere si rompano. Esattamente come ogni altro computer. Non sono perfetti.
    Ho un iMac e un MacBook, quasi nove anni in due e mai un problema, passando per quattro OS, senza mai una formattazione, ma questo non significa siano sacri o perfetti, come quelli te vorrebbero far credere venga detto. Non conosco il tipo di problemi riscontrati da Mante ma un Mac è un computer e può capitare che un computer si rompa. Ritengo che i Mac siano migliori, non perfetti. Una cosa diversa.

  3. capezzino dice:

    Ed io che pensavo che dentro ci fossero i criceti sacri :-(

  4. enrico dice:

    i soliti bambini maliziosi e malfidenti.
    Come le adorate auto tedesche anche Mac ogni tanto deve fare il tagliando, magari per riparare qualche difettuccio che qualche operaio asiatico invidioso ha malevolmente inserito nel sancta santoruma hardweriano cupertiniano, così come l’infido operaio serbo sabota il cambio daimler. Orrore e blasfemia. Roger, sei unico.

  5. Trentasei dice:

    Roger, epperò. Io ero serio: volevo comprare Mac per affidabilità e viene fuori che uno degli ultimi-che è quello che volevo prendere- si rompe 2 volte in 2 anni, che è piu di quanto mi
    Aspetti da qualunque pc cesso -nemmeno i miei, in piu anni, si son piantati-. Quindi la mia domanda all’esperto è: sono stati riscontrato problemi nel Mac di ultima generazione? Processori che si fulminano, anomalie varie, versioni fail? Per
    Una volta che ti si interpellava a ragione, come esperto, se sapevi qualcosa, ancora a far la difesa degli Apple -che quello hai fatto- . E ce
    Lo so anch’io che non linha fatti dio, Roger. E Roger, eccheppalle pero. Ok, cercherò su google, grazie.

  6. Roof dice:

    Roger, se cerchi qualcosa di affidabile verifica la garanzia e il servizio postvendita. Quelli di Apple sono pessimi (è stata pure appena condannata perché non risponde nemmeno agli obblighi di legge, cerca in Google).
    Un servizio serio lo puoi avere ad esempio da Dell, dalla quale hai sempre 2 anni di supporto a domicilio (per i clienti business) next business day. Pagando poco di più puoi estendere tale assistenza fino a 5 anni. Altro che Apple Care…

  7. rogerdodger dice:

    Le anomalie esistono per tutte le linee di prodotto per tutti i prodotti di tutte le marche.

    Apple, così come gli anni passati, anche quest’anno si è aggiudicata, con un enorme margine sulla seconda (Asus, Samsung) il primo posto nella classifica di PCMag reader’s choice, chiamata così in quanto a votare sono più di cinquantamila utenti dello stesso sito.

    Desktop http://www.pcmag.com/article2/0,2817,2384244,00.asp
    Laptop http://www.pcmag.com/article2/0,2817,2384243,00.asp

  8. rogerdodger dice:

    Roof
    Ho un commento in moderazione, dove ci sono i link alle classifiche di pcmag, dove a votare sono cinquantamila utenti e in tutte le classifiche Apple è prima, anche nel post vendita. Probabilmente sono tutti in malafede.

    Se c’è una cosa che ho sempre trovato eccelsa di Apple è proprio l’assistenza post vendita, il che non vuol dire che il servizio di Dell non sia ottimo. Dell comunque non ha in catalogo prodotti che rispondono alle mie esigenze.

    Per l’assistenza di un anno: anche Amazon offre un anno di garanzia su tutti i suoi prodotti. Sì, Kindle incluso. Ma nessuno si scandalizza, strepita o muove azioni legali: non c’è Apple di mezzo.

  9. Bic Indolor dice:

    Classico flame.

    Non per rompere le p***e, ma tutte le volte è la solita storia.
    Ho visto prodotti brutti, scadenti o difettosi tra i prodotti apple tanto quanto tra quelli degli altri, ma chissà perché GUAI a criticare il prodotto apple brutto, scadente o difettoso, mentre con gli altri….
    (Es. sia Nokia che Apple hanno venduto telefoni con le batterie che esplodono. Ma chissà perché su Nokia sono piovute critiche di ogni tipo, e su Apple “è solo un caso…”)
    Sempre.

  10. rogerdodger dice:

    Bic Indolor
    1) qua non c’è nessun flame. Commenti come il tuo si prestano a farli iniziare.
    2) prodotti Apple criticabilissimi, come altri. Basta portare argomenti validi. Guarda di chi è il primo commento e ti accorgerai che nessun utente Apple interviene quasi mai per primo. Riguardo le esplosioni, è esattamente il contrario

  11. Trentasei dice:

    Roger, grazie, ma io ti chiedevo non statistiche degli utenti ( chiedere a un cristiano se Gesù è ok mi pare non abbia molto valore, e l’applefanboyism è stato dimostrato essere una religione: http://articles.businessinsider.com/2011-05-21/tech/29982282_1_apple-stores-steve-jobs-brain ).

    Io ti chiedevo se c’erano indicazioni oggettive di una particolare difettosità (io l’apple care non la voglio sperimentare ) sugli iMac da tavolo.

    Voglio dire: se la difettosità media degli apple è il (numero a caso) 4%, se il desktop di mante era fra quelli a 8%, ovvero un prodotto riuscito meno bene degli altri. Come nel caso di alcuni modello Nokia per dire. Mi aspettavo una risposta tipo : “guarda l’imac 2010 è sfortunato, piuttosto prendi un macbook” o robe del genere.

    Se sai, volentieri, grazie. Per òl’utente Apple lo sappiamo già che è soddisfatto, per lo stesso motivo per cui appunto un cristiano è contento di Gesù e un ateo magari ci puo notare anche qualche difetto o meno)

  12. rogerdodger dice:

    Trentasei
    Gli utenti di PCMag non sono mono marca. Di problemi tali da dirti “prendi un iMac di una certa annata piuttosto che di un’altra” no, non ce ne sono. Se sei intenzionato a prendere un iMac, prendi l’ultimo senza problemi. Se vuoi risparmiare, prendi un ricondizionato a meno di mille euro.

  13. Trentasei dice:

    Grazie, Roger! Ps i ricondizionati lo trovo sempre sopra i mille pero! Pps immagino che un utente, per rispondere alla domanda se è soddisfatto del suo Apple debba averlo, l’Apple, quindi appartiene alla categoria religiosa di cui al precedente commento. ;-)

    Grazie ancora, ciao.

  14. rogerdodger dice:

    voglio rivelarti una cosa che ti sorprenderà: per valutare oggettivamente un prodotto bisogna possederlo. Ma è chiaro che, per te, se un utente possiede un prodotto non apple e lo valuta positivamente, allora quello è un utente oggettivo, mentre se lo possiede e lo valuta bene, allora automaticamente trattasi di utente “religioso”. Curioso modo di ragionare :)

    i ricondizionati lo trovo sempre sopra i mille pero!
    https://bitly.com/tpgN1U Screenshot fatto ieri, poco dopo le 19, prevedendo avresti scritto quello che hai scritto.

  15. Trentasei dice:

    “per valutare oggettivamente un prodotto bisogna possederlo.” Roger, ti sorprenderò: sono d’accordo con te. Ma lavorando in un’azienda, conosco anche dei parametri di qualità oggettivi, che sono ad esempio il tasso di riparazioni per prodotto. Se dovessimo fare un’analisi del genere su Toyota, per dire, è chiaro a tutti che la Aygo dal 2005 al 2009 ha montato un acceleratore che può causare dei problemi. (http://www.panorama-auto.it/novita/archivio/Toyota-problemi-allacceleratore-anche-in-Europa-Lelenco-del-modelli-coinvolti ). la Toyota, di suo, magari è un’ottima ditta produttrice, ma quel modello, in quel determinato periodo, ha avuto dei problemi di produzione. Tornando a noi, un richiamo all’ anno (2 volte in 2 anni!!) sul computer del povero Mante mi sembra un tasso al di sopra di ogni ragionevole pazienza. Quindi può essere a) il pezzo di Mante difettoso, e quindi pura sfiga del solo Mante e bon pace, come mi sembri dire tu b) la partita di quell’ anno con componente difettoso -e questo è già peggio- e allora ci sto attento c) il modello, imac, che proprio è venuto male all’ ottima Apple. E allora prendo il macbookpro, per dire.

    Ci sono questi indici oggettivi da qualche parte?
    Grazie, ciao.

    ps tu hai proprio sfiducia: ok, 979€, ma per un computer usato, difettato e riparato, mi aspetterei uno sconto maggiore del 15%. Ed è questo il punto: vale la pena per così poco sconto prendere un modello usato?

  16. rogerdodger dice:

    I fatti e le evidenze dicono che siamo nel caso di cui al tuo punto a). Due problemi in due anni non è la media. Capita, anche se sarebbe bello non capitasse ma come detto nemmeno i Mac sono computer perfetti. Sono computer e come tali possono rompersi.
    Se guardi nei link di cui sopra c’è anche la percentuale in cui il proprio computer ha avuto bisogno di riparazioni. Apple ha ottenuto il punteggio migliore in tali termini. Quindi se mai esiste un dato oggettivo in tal senso, lì ne hai uno.

    I ricondizionati non sono necessariamente computer “difettati e riparati”. Se poi per te risparmiare 200-300 euro è roba da poco, e quindi di risparmiare 200-300 euro non te ne fai nulla, allora prendi il nuovo. Un mio amico ha preso un iMac 27″ circa sette mesi dopo l’uscita di quel modello, e ha speso trecento euro in meno (1500 invece che 1800): ancora ad oggi nessun problema, che io sappia.

  17. Trentasei dice:

    Ottimo, grazie!

  18. Cafonauta dice:

    @rogerdodger
    sei un bellissimo tamagochi :-)

  19. annieblu dice:

    My two cents:
    Lavoro su computer Apple dal 1987; ci lavoro intensamente e non ci lavoro soltanto, quindi diciamo che i miei computer sono stati accesi tutti i giorni almeno 12 ore al giorno, e forse due volte in tutta la mia vita li ho visti andare in stop per inutilizzo.
    Ne ho avuti otto in tutto, gli ultimi tre acquistati ricondizionati. Quattro sono attualmente ancora del tutto operativi; gli altri quattro in realtà anche, solo che hanno sistemi operativi vecchissimi e ormai non più aggiornabili, solo per questo sono stati dismessi (e anche perché in casa siamo in tre, obbiettivamente quattro computer ci bastano…!).
    Dal 1987 a oggi sono andata in assistenza una sola volta, per sostituire l’hard disk a un iBook del 2004, ma a essere sinceri il danno lo avevo fatto io. L’hard disk me l’hanno sostituito e miracolosamente sono riusciti anche a salvare tutti i file del vecchio, lo hanno fatto senza che glielo chiedessi e senza farmi pagare. La sostituzione ovviamente l’ho pagata, dato che il computer aveva quattro anni e il danno era colpa mia.
    Con questi elementi, quindi, non ho mai sottoscritto il programma Apple Care; né ho mai avuto ragione di lamentarmi dell’assistenza Apple, visto che mi ha pienamente soddisfatta, ma mi rendo conto che un solo caso di ricorso all’assitenza non può fare media ;-)
    Non faccio paragoni con PC semplicemente perché non ho mai avuto PC e molto raramente ne ho usati di altrui; né considero la mia esperienza ormai quasi 25ennale un riferimento assoluto per altri o tantomeno una religione. Ma è ovvio che, dati alla mano, sono entusiasta dei miei Apple, e se chiedete a me non potrò che consigliarli caldamente.
    Ma, appunto, solo solo i miei two cents, e come tali valgono ;-)

  20. Trentasei dice:

    Grazie anche a te, Annie. Infatti sui vecchi modelli ero abbastanza certo, avevo sentito qualcosa scricchiolare ultimamente da Casi di amici, poi leggendo mante ho avuto i miei dubbi, per questo ho chiesto. Ps Per culo devo dire che anche i miei pc finora han resistito tutti, ma appunto sono un caso. Grazie ancora dei tuoi 2 cents, ciao