Luca Annunziata segnala su Twitter questo lungo memorabile promemoria di Richard Stallman riservato a chi abbia intenzione di invitarlo a tenere una conferenza. C’è un po’ di tutto, dalla temperatura nella camera, agli animali domestici, ai cibi che non gli piacciono, al numero di persone da ammettere a cena.

But if you want to cook for me, or invite me to a restaurant that
specializes in just one thing, or invite me to dinner with a preset
menu, you need to know what I dislike:

avocado
eggplant, usually (there are occasional exceptions)
hot pepper
olives
liver (even in trace quantities)
stomach and intestine; other organ meats
cooked tuna
oysters
egg yolk, if the taste is noticeable, except when boiled completely hard
many strong cheeses, especially those with green fungus
desserts that contain fruit or liqueur flavors
sour fruits, such as grapefruit and many oranges
beer
coffee (though weak coffee flavor can be good in desserts)
the taste of alcohol (so I don’t drink anything stronger than wine)

Don’t ever try to decide what food I should eat without asking me.
Never assume that I will surely like a certain dish, merely because
most people do. Instead, ask me in advance!

31 commenti a “Free dieta Foundation”

  1. carlo donghi dice:

    “hot pepper”…ma non gli si rinfacceranno?! :)

  2. carlo donghi dice:

    ps: ho letto solo ora “I dislike” e sono già più sereno..

  3. capezzino dice:

    È notoriamente un pazzo scatenato, studio quanto quello che non vuole app GPL e pornografia nel suo app store

  4. capezzino dice:

    quasi quanto

  5. Marco dice:

    Leggo che beve il latte con il tè. È una pessima abitudine anglosassone:
    http://news.bbc.co.uk/2/hi/6241139.stm

  6. Swedish dice:

    Beh, chiunque ha tanto tempo libero da leggersi tutto il promemoria e tanta energia e cura da dedicare alla sua esecuzione fedele, trarrebbe probabilmente un grandissimo vantaggio per l’evento che sta organizzando se spendesse lo stesso tempo, energia e cura nel cambiare l’agenda dell’evento e invitare qualcun altro. Sono certo che uno che non ritiene utile precisare che se il posto e’ grande e’ gradito un microfono, si trova.

  7. Pinellus dice:

    “many strong cheeses, especially those with green fungus”, a’ coso…sarai pure un Guru, ma di formaggi non ci capisci ‘n ca**o.
    :-)) W il Gorgonzola!!

  8. rogerdodger dice:

    Prima di ieri sera, non avrei mai pensato di trovare qualcosa di più ridicolo delle sue parole. Una persona completamente fuori di testa. Ma questo già si sapeva.

  9. esaù dice:

    Questo esilarante vademecum dovrebbero leggerlo tutti. Arriva anche a dare lezioncine ai giornalisti e trova oltraggiosa la politica secondo cui gli hotel devono segnalare i clienti alla polizia: a ‘coso, ma ‘ndo vivi?

  10. mORA dice:

    M’è venuta voglia, per la prima volta in vita mia, di accamparmi davanti ad un Apple Retail Store…

  11. Lorenzo dice:

    Io trovo semplicemente spettacolare la parte dedicata ai pappagalli.

  12. scafandro dice:

    Me lo piglio io l’ingrato compito, Mantellini, sennò si fa notte:
    “certo che il povero Stallman l’ha fatta grossa col suo “necrologio” per Jobs”.
    Così diamo una raddrizzata al tutto.

  13. esaù dice:

    Manca però la cosa più interessante: quanto prende mediamente per una conferenza? Qualcuno qui saprebbe dirlo?

  14. Marco dice:

    esaù non credo prenda alcun compenso.

  15. rogerdodger dice:

    I refuse to have a cell phone because they are tracking and surveillance devices……When I need to call someone, I ask someone nearby to let me make a call.

    E John Gruber riassume la cosa così: “Hey that thing is terrible. The government is using it to track and spy on you, and the software is evil. Can I borrow it for a second to make a call?”

  16. Freeza dice:

    “mORA dice:
    ottobre 27th, 2011 at 16:46

    M’è venuta voglia, per la prima volta in vita mia, di accamparmi davanti ad un Apple Retail Store…”

    per favore, spiegami il nesso

  17. Tom dice:

    “Above 72 fahrenheit (22 centigrade) I find sleeping quite difficult.
    (If the air is dry, I can stand 23 degrees.) A little above that
    temperature, a strong electric fan blowing on me enables me to sleep.
    More than 3 degrees above that temperature, I need air conditioning to
    sleep.”

    E…

    “Before using a hotel that has central air conditioning, find out what
    temperature it can actually lower a room to, during the relevant
    dates.”

    É più viziato di Maria Antonietta. Le rock star gli fanno un baffo.

    https://secure.mysociety.org/admin/lists/pipermail/developers-public/2011-October/007647.html

  18. mORA dice:

    È triste spiegare le battute.

    http://edue.wordpress.com/2011/06/08/un-vulcano-di-deja-vu/

    Il problema è che, come lui stesso comanda nelle tavole in argomento, non fa conferenze tecniche. Fa chiacchiere, ovvero marketing.

    Ora, se devo dar retta a qualcuno che fa marketing, preferisco uno che lo sa fare.

    Odio citarmi, ma tant’è:

    http://edue.wordpress.com/2010/03/17/il-grande-cuggino/

    66
    È abbastanza inutile chiedere alle persone non interessate alla tecnologia di abbracciare movimenti contro o pro a priori: costoro non possono usare formati sconosciuti e periferiche liberissime ma che sembrano disegnate da sadici solo in nome di una battaglia che non è la loro.
    99

    Ora, che il software libero è concettualmente meglio lo sappiamo, ma che larghissima parte di quel software faccia schifo quanto ad usabilità (di accessibilità non voglio nemmeno parlare) è ora di cominciare a dirselo bello forte. Perché?

    Perché è finita l’epoca dei venditori di aspirapolvere. Oggi se ci riesci puoi convincere coi fatti. Guarda Apple: ha usato l’usabilità come cavallo di Troia contro un mercato fatto di robaccia che “tastiera non trovata premere F1 per continuare”; guarda Google: Chrome mica sta mangiando il pubblico dei browser con le chiacchiere: VA MEGLIO degli altri. Parte subito, ha le schede threaded da sempre, visualizza le pagine in meno tempo, e fa 100/100 sull’Acdid3 test. E su tutti i S.O.!

    Vuoi vedere Stallman a colori?

    http://www.youtube.com/watch?v=7WRDtNNtHRI

    Ecco. Stesse zitto a casuccia e studiasse UX.

  19. Marco dice:

    Ecco svelato il segreto della sua forma straordinaria.

  20. capezzino dice:

    È un vero peccato che RMS non abbia un’auto:

    http://gizmodo.com/5853927/the-real-reason-steve-jobs-benz-didnt-have-a-license-plate

  21. rogerdodger dice:

    sempre più ossessionato, non vive senza :)

  22. rogerdodger dice:

    mORA
    bel post.

  23. Freeza dice:

    mORA, che c’entra stallman con il software libero?
    poi dammi retta, le tue idee sono un po’ confuse.
    perché l’usabilità va a farsi fottere quando devi usare uno specifico programma per leggere un documento. e magari la macchina non è abbastanza potente per farlo girare…

  24. Larry dice:

    Quando sono triste vado sul suo sito (ovviamente solo testuale: altrimenti come fai a leggerlo con lynx, l’unico web browser puro e sicuro?), leggo qualcuno dei suoi improbabili proclami e mi torna il buonumore. Sembra di leggere certi comunicati delle BR degli anni 70. Riesce a rendere ridicole anche le cause più giuste…

  25. cossetta dice:

    La cosa che gli piace di meno è lo shampoo, fidatevi. Ho cenato vicino a lui la scorsa estate e non mi sono ancora ripresa…

  26. Al dice:

    Beh una volta non c’erano le liste nozze…
    Questa non mi sembra né più né meno che l’equivalente di una lista nozze.
    In pratica facciamo che visto che passo più tempo in giro per il mondo che non a casa. Visto che visito e mi confronto con le culture più disparate. Visto che tutti cercano in buona fede di essere carini e accoglienti con me… facciamo che vi dico io cosa mi piace e mi mette a mio agio e vi risparmio la pena di indovinarlo.
    Presente quando prenoti da Gino specialità fiorentine alla griglia e poi quando arrivi sul posto scopri che chi ti accompagna è vegetariana?

  27. Giovanni dice:

    Certo che uno che si mangia le caccole dei piedi non dovrebbe fare lo schifiltoso coi formaggi erborinati: di sicuro puzzano di meno.

  28. giuliomozzi dice:

    Trovo questo appunto di Stallman perfettamente ragionevole. Ne preparerò uno analogo con le mie esigenze. Per chi vive viaggiando spesso, parlando spesso in pubblico, eccetera, come – nel mio piccolo – succede anche a me, è importante
    - non trovarsi in contraddizione con l’evento al quale si partecipa,
    - non essere fiaccati da eccessive attenzioni degli ospitanti,
    - non dover scoprire all’ultimo momento che chi ti ospita ha in casa un animale al quale sei allergico,
    - non dover scoprire all’ultimo momento che il viaggio viene sì rimborsato, ma il rimborso viene incluso nel compenso ed è assoggettato all’irpef,
    - non dover proseguire la conferenza in una cena con 22 persone a tavola in un ristorante rumorosissimo dove si fa solo pesce (e tu sei allergico al pesce),
    eccetera.

  29. sbseries dice:

    Assurdo il fatto che lui é per la privacy delle persone e adesso che hanno fatto circolare questa nota tutti sanno cose molto personali su di lui.

  30. p dice:

    Marco: il tè con il latte è eccellente.

  31. iced dice:

    Minestra vecchia riscaldata: da sempre RMS pone quelle condizioni per il cibo, cercate su Internet e trovate le stesse identiche cose. E anche un’altra serie di condizioni, mi pare di ricordare che alloggia solo in case private.

    Poi, fa un’enorme tristezza che qualcuno si aggrappi ai gusti privati di Stallman per attaccare il Software Libero.