Urge TSO per Umberto Bossi che stasera si è rivolto al collega Brunetta in questi termini:


“Nano non romperci i coglioni”



(via corriere.it)

11 commenti a “Dall’infinitamente duro al discretamente piccolo”

  1. ArgiaSbolenfi dice:

    Seguirà dichiarazione dove si spiega che a Pontedilegno dopo pranzo tra amici ci si esprime in questo modo. E avanti così col gioco delle parti.

  2. Daniele Minotti dice:

    Reparti intasati…
    @Argia
    Ovvio, ma perche’ non la smettiamo di occuparci di queste cose e andiamo oltre costruendo?

  3. Luigi dice:

    Se uno studente qualsiasi facesse di queste uscite non oso pensare cosa succederebbe. Lo fa un ministro…

  4. frap1964 dice:

    «Avrete una grande sorpresa tra poco, il Tfr in busta paga che permetterà anche di raddoppiare gli stipendi, l’ha pensato Tremonti»

    Cioè il TFR, che si calcola dividendo la retribuzione utile annuale per 13,5, ora ci permette di raddoppiare lo stipendio?
    Altro che finanza creativa, qui siamo alla magia pura.

  5. Camillo dice:

    @ Luigi
    Appunto… il problema non è cosa dice Bossi, è che Bossi è Ministro della repubblica.

  6. regor dice:

    i nani preparano una class action per contrastare l’abuso del termine “nano” rivolto a vari politici

  7. trentasei dice:

    @frap : se ci son nani e ballerine ci saran pure maghi, no? ;-)

  8. Fabrizio dice:

    …grappino dopo grappino i numeri sono un opzional.

  9. Pier Luigi Tolardo dice:

    La prima, l’unica e, molto probabilmente, l’ultima volta che sono d’accordo con Umberto Bossi!

  10. ArgiaSbolenfi dice:

    Ma il TFR non era quella cosa che fino a due giorni prima dell’inizio della crisi finanziaria, ci esortavano minacciosamente di trasferire ai fondi di investimento (cosa che mi sono accuratamente guardato dal fare)?

  11. aghost dice:

    tSo? e perché bossi dimostra di essere ancora lucido (oddio) nonostante il coccolone…. :)