21
Giu




(corriere.it)

24 commenti a “San Ferruccio”

  1. valentina dice:

    giovani in che senso?

  2. Tomlabs dice:

    Come suona male quell’iscrizione all’albo. Se qualcuno é iscritto all’albo già lavora presso una redazione.

  3. juhan dice:

    @ Valentina: non ancora in età pensionabile e di quelli che piacciono a Brunetta

  4. Luca dice:

    io chiamo i lulzsec

  5. valentina dice:

    @tomlabs ci sono oltre 90mila iscritti all’albo dei giornalisti. Fai una scrematura (nell’albo ci sono anche pensionati, o pubblicisti che fanno un altro lavoro ecc) e trovi che gli attivi: in 20 mila hanno un contratto giornalistico, in 25 mila no. Gli arriverà uno tsunami di cv.

  6. paoloda dice:

    voler ancora pescare dall’albo è un dovere, perché non puoi contrattualizzare in redazione un non iscritto, a meno di non inventarti un praticantato, un meccanismo autoreferenziale ampiamente collaudato attivo credo solo in Italia e Portogallo.

  7. Tomlabs dice:

    Chiedo precisazioni a riguardo.
    Escludendo i pubblicisti (che hanno un albo a parte) uno puó essere iscritto all’albo se e solo se lavora o ha lavorato presso una redazione, sbaglio?
    Se fosse cosí , a questo annuncio potranno essere interessati pochi giornalisti “non-occupati” o mi sbaglio anche qui?
    Valentina (e gli altri) vi ringrazio in anticipo per la possibile risposta.

  8. L1 dice:

    a me colpisce la “fluente conoscenza di almeno due lingue straniere”. caspita, ma saranno poi cosi’ tanti?

  9. Jurij dice:

    @tomlabs: in effetti ti sbagli. uno puo’ essere iscritto all’albo se ha fatto il praticantato e passato l’esame di stato. quindi iscritti all’albo sono sia i giornalisti occupati nelle redazioni, sia quelli attualmente free lance che magari hanno lavorato in passato ma che ora campano collaborando qui e là, sia quelli disoccupati. aggiungi poi che molti giovani giornalisti non hanno svolto un vero e proprio praticantato ma hanno fatto le scuole di giornalismo (che danno diritto a sostenere l’esame), qualche stage, e adesso sono per lo piu’ in giro in cerca di lavoro. tanta gente, quindi. mi piacerebbe piuttosto sapere cosa intendono quelli del corriere per “inserimento” nelle proprie redazioni.

  10. rccs dice:

    Tra i requisiti si sono dimenticati “una fettina di culo”, direi!

  11. TED© dice:

    Inoltre c’è anche da calcolare quelli che magari hanno perso il lavoro per esuberi o chissà che.

    In ogni caso, la scritta

    “Le persone parteciperanno a progetti di sviluppo
    e di crescita della Testata,
    offrendo un valido contributo anche multimediale.”

    Sa di contratto a progetto (o il corrispettivo della categoria giornalistica).

  12. valentina dice:

    @tomlabs dice bene @jurij sei iscritto ai pubblicisti se in due anni hai prodotto tot pezzi (qualche decina) con r.a. – ai professionisti ti iscrivi dopo esame di stato, al quale hai diritto dopo un praticantato, che è: 18 mesi di lavoro dipendente, scuola di giornalismo, praticantato d’ufficio, ovvero per 18 mesi hai lavorato con un reddito, anche autonomo, comparabile a quello del praticante dipendente. Negli ultimi due casi si tratta di gente che potrebbe non aver mai messo piede in una redazione (esclusi gli stage). Tieni conto che l’età media dei praticanti è oggi di 36 anni (era il contratto di ingresso dei ragazzini).

  13. valentina dice:

    @TED il “corrispettivo” è cococo. Nel giornalismo ci sono ancora. Che non indichino l’inquadramento offerto è abbastanza vergognoso, ma indicarlo è un’usanza straniera, quindi barbara :)

  14. Luca dice:

    mi spiegate il senso di prendere dall’albo dei professionisti dei “giovani”? con esperienza poi…

  15. Jurij dice:

    @luca: beh, conta che chi e’ appena uscito dalle scuole ha meno di 30 anni, diciamo tra i 27 e i 30, quindi vecchio non e’. in piu’ si e’ appena fatto un paio di stage e probabilmente ha alle spalle un contratto a termine da qualche parte e collabora con qualcuno. li cercano giovani cosi’ li possono pagare di meno e con esperienza cosi’ evitano di investire risorse per quella cosa considerata inutile che e’ la formazione.

  16. aghost dice:

    omertà assoluta sulla retribuzione. Sarebbe interessante sapere quanto al mese..

  17. Marco G. dice:

    Quanto al mese?? quanto al pezzo semmai…
    nessuno ha notato che non c’è mica scritto con che contratto assumono..in realtà non c’è scritto neanche SE c’è un contratto.

  18. Francesco per Mantellini dice:

    Due domande per Mantellini: se avessi 30 anni avresti le carte in regalo per proporti ad un annuncio del genere? Spingeresti un tuo figlio verso una tale situazione?

  19. Francesco Madiai dice:

    Paola Caruso is not amused (via Tumblr)

  20. massimo mantellini dice:

    @Francesco, sai che non ho capito la prima domanda? Sulla seconda li lascerei fare

  21. Sato dice:

    @ mante: credo che francesco volesse dire: “se TU, mante, avessi 30 anni, invieresti il tuo CV? saresti qualificato per partecipare alla selezione?
    mi permetto di aggiungere, fuor di polemica: a 30 anni tu ERI così qualificato (nello specifico, conoscenza fluente di due lingue straniere ed esperienza pregressa)?
    proprio ieri notte, durante la trasmissione GAP, in onda su rai3, san Ferruccio ammetteva candidamente che “una volta” fare i giornalisti era molto più easy, in tutti i sensi…

  22. massimo mantellini dice:

    @Sato, ah ora capisco meglio: dunque sulle carte in regola certamente no, non parlo fluentemente due lingue straniere, per il resto mi e’ impossibile rispondere, io non ho mai desiderato fare il giornalista, ho cominciato a scrivere in rete, quando la rete italiana e’ nata ed ho solo e sempre scritto di argomenti che mi interessavano e che mi appassionavano e cosi’ e’ tuttora. Ma non sono iscritto all’ordine, non sono nemmeno pubblicista e non ho mai pensato di diventarlo. Pero’ lo stesso faccio parte di una commissione dell’ordine dei giornalisti sui nuovi media e questo certamente e’ un po’ strano ;)

  23. Sato dice:

    @mante: posso chiederti cosa pensi dell’ordine e dell’albo dei giornalisti (come istituzone, intendo)? sono un profano, e lungi da me qualsivoglia intento polemico: il tuo parere m’interessa perché ti stimo e ti leggo costantemente (anche se non mi paleso molte volte tra i commentatori!). Grazie

  24. Vincenzo dice:

    conosco una ragazza che ha risposto a questo tipo di annuncio del Corriere, si tratta di lavori temporanei che servono per coprire le carenze di personale nei periodi (f)estivi… tutto qui.