La prima intervista a Marco Patuano, nuovo Amministratore Delegato di Telecom Italia, non esce oggi sul Corriere o Repubblica ma su Eraclito e tratta di rete, banda larga, digital divide e neutralità.

4 commenti a “Sette domande, tre studi e un’intervista”

  1. Marcello dice:

    Se è vero che come prima intervista ha scelto un blog lo trovo apprezzabile, è un primo fatto a fronte delle tante parole che poi seguono nell’intervista. Spero che sia seguito da tanti altri fatti, perchè delle parole non mi riesco più a fidare, anche se dall’intervista ammetto che emergono spunti molto interessanti e di rottura su vari fronti. Staremo a vedere.

  2. Cri dice:

    Io gli avrei fatto un’ottava domanda.
    Conosci l’autore degli studi sotto le tue fotografie?
    Così potevamo subito verificare se siamo in presenza di un novello Napoletone.

  3. Federico Olmi dice:

    Mi sembra abbia espresso una posizione abbastanza chiara sul tema spinoso della net neutrality. Messo giù così difficilmente si può essere in disaccordo con Marco Patuano, tuttavia il dubbio è che la creazione di servizi premium vada a detrimento dei servizi a best effort.
    Va bene pagare di più per avere di più, ma non va bene pagare per continuare ad avere la stessa cosa per cui prima non pagavi…

  4. Daniele Minotti dice:

    @Cri
    Ma Rotfl!