Il Fatto ha mandato alcuni giornalisti in Marocco a parlare con Fatima, l’impiegata dell’anagrafe comunale di Fkih Ben Salah alla quale un mesetto fa un paio di misteriosi emissari italiani hanno offerto dei soldi per correggere la data di nascita di tal Karima El Marough. Una modifica piccola dell’anno di nascita, da 1992 a 1990. L’impiegata temeva di passare qualche guaio ed ha rifiutato i molti denari offerti.

18 commenti a “Le impresto la gomma”

  1. BECA dice:

    chissà…

  2. Mammifero Bipede dice:

    A pensar male si fa peccato, ma molto spesso…

  3. diamonds dice:

    non hanno insistito tanto perchè sapevano che un paio di deputati “di pronte guittezze” a buon mercato utili a scardinare a piacere l’ordinamento giudiziario(capaci di recitare la propria buona fede come un laurence olivier emozionato dall’abuso di liquori al momento giusto),si trovano sempre

  4. esaù dice:

    Io mi chiedo come mai l’impiegata tanto onesta e puntigliosa non abbia chiesto i nomi dei due emissari.

  5. plus1gmt dice:

    e i due emissari sicuramente avrebbero rivelato la loro vera identità all’impiegata onesta e puntigliosa.

  6. esaù dice:

    @plus1gmt: be’, poteva denunciarli e la polizia li avrebbe fermati all’aeroporto, no?

  7. pietro dice:

    Da quel che dice l’impegata non si è rifiutata in quanto onesta e coscenziosa, ma per paura di mettersi nei guai, quindi anche denunciare il fatto o fare troppe domande poteva essere pericoloso, non aveva la certezza che si trovava davanti dei pezzenti in cerac di riconoscenza da parte di qualche politico, poteva anche essere individui pericolosi, avrà scelto il comportamento meno rischioso, molto semplicemente.

  8. esaù dice:

    @pietro. fammi capire, secondo la tua tesi, non ha denunciato per paura, ma invece ha rilasciato un’intervista?

  9. L1 dice:

    va be’ ha ragione esau’, li ha mandati bersani.
    siamo senza speranza.

  10. giuliomozzi dice:

    Nell’intervista la donna appare con un nome di fantasia. La denuncia si può fare solo con il proprio nome e cognome. Questa è una differenza rilevante, mi pare.

  11. Franco dice:

    A me sa tanto di bufala questa storia, ci sono molte cose che non tornano. Dare per scontato che sia vero senza, per ora, alcun riscontro (nemmeno sulla misteriosissima impiegata) mi sembra davvero poco serio.

  12. Fedro dice:

    Questo paese non è redimibile.
    Franco, ma cosa dovrà fare questo premier e i suoi accoliti per farvi aprire gli occhi?
    Se uccidesse qualcuno in diretta tv, sareste capaci di nutrire dubbi sulla qualità della trasmissione video…
    Ma come si fa ad essere così addomesticati?

  13. Roberto dice:

    @FRANCO: Beh, il premier aveva detto che era minorenne e che il documento dell’anagrafe lo avrebeb provato…

    Perché vediamo solo la storia degli emissari come una bufala? Le coglionate del premier? Queste no?

    Queste sono le domande che non si fanno mai i berluschini, menomale che c’è internet che ci fa dire la nostra su un bugiardo di prima categoria che ipnotizza le masse come il mago otelma…

  14. Roberto dice:

    volevo ovviamente scrivere *che era maggiorenne*…

  15. arbaman dice:

    E io che mi pensavo che quelli con le fette di salame agli occhi fossero tutti pensionati sintonizzati su Fede e la Defilippi.
    Invece navigano in rete e visitano, apparentemente senza alcun beneficio evidente, anche blog blasonati che parlano di rete e tecnologia :P

  16. Esaù dice:

    Sempre la solita storia. Invece di rispondere nel merito argomentando, si liquida la questione perché tanto se uno non è antiberlusconiano è un idiota che non dovrebbe nemmeno leggere blog blasonati.

  17. a. dice:

    @esaù
    ti hanno appena argomentato… il giorno X il PDC dice che la sig.ra R. è di 2 anni più vecchia, il giorno X+2 viene fuori che alcuni personaggi sono andati a corrompere un’impiegata dell’anagrafe in Marocco… disegnino?

  18. Giancarlo dice:

    Se Berlusconi ha le prove, di sicuro le tirerà fuori al processo.
    (mentre la scrivevo mi veniva da ridere).