21
Feb




Il nuovo libro di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, Vandali, è uscito contemporaneamente anche in formato ebook. Su IBS la versione cartacea costa attualmente 13.50 euro, quella elettronica 13.99.

(via Agostino Quadrino su FB)

23 commenti a “Vandali!”

  1. Mat dice:

    I 49 cent in più sono per la scansione delle pagine una a una?

    So belle cose! Epic fail mi verrebbe da dire

  2. Stefano B. dice:

    Se è per questo succede con tanti altri libri, primo tra tutti Il Cimitero di Praga.
    E’ roba che grida vendetta, e una sana e robusta pirateria.
    C’è da dire che anche le copie digitali dei film novità su iTunes hanno prezzi da estorsione. Quasi alla stessa cifra si possono comprare versioni combo blu-ray+dvd+e-copy (visibili sui sistemi Windows). Non si capisce perché uno dovrebbe comprare per 1 o 2 euro in meno un banale e-copy visibile solo sui dispositivi Apple.

  3. tornonellombra dice:

    Cimitero di Praga che sconsiglio assolutamente.

  4. giacomo dice:

    ahhh che soddisfazione spendere di più per un ePub con DRM.

    Per i libri in formato elettronico ci vorrebbe un bel distributore indipendente come ad esempio è Steam per i videogiochi: stesso formato per tutti, scarichi su ogni pc o device che possiedi, prezzi più bassi ( anche se di poco ) della versione con supporto ma tante comodità in più.

  5. diamonds dice:

    come per la raccolta differenziata dei rifiuti.Ci avevano promesso che facendola avremmo pagato di meno in realtà benchè gli impianti di compostaggio stiano per entrare a regime e si ricicli buona parte della spazzatura le tariffe vanno a gonfie vele.C’è sempre un trucco

  6. andrea61 dice:

    Tutta colpa delle royalties sul DRM !

  7. Giorgio Zarrelli dice:

    Questi risparmiano sui costi di stampa, su quelli di distribuzione, su quelli di ritiro dell’invenduto, su quelli di giacenza in magazzino, su quelli del macero e io dovrei pagare di più?

  8. Maurizio Benzi dice:

    Di esempi ridicoli come questo ne vedremo ancora parecchi nei prossimi mesi. Gli editori spesso ragionano in base al raggiungimento del break-even sul libro.

    Una cosa è certa. Siamo in un periodo di passaggio e non c’è ancora una massa critica. Tra un paio d’anni (in altri Paesi ovviamente molto meno) le cose saranno diverse. Molto diverse.

  9. Paolo dice:

    No, non ci credo!

    Senza pudore…

  10. Fred dice:

    Prendere esempio da Steam, per i videogiochi, per i prezzi? Io direi proprio di no. Su Steam quasi tutti i giochi costano uguale alla versione scatolata, e gli stessi vantaggi che si hanno scaricando da steam si hanno anche con la versione scatolata.

    Esempio? Call of Duty Black quando uscito costava 60€ nei negozi in italia, 60€ su Steam, e in qualche negozio si trovava in offerta a 50€. Io l’ho preso da Amazon UK. 35€ spese di spedizione incluse.

    Io trovo assurdo pagare quasi la metà un prodotto fisico (che quindi ha tutti i costi di produzione e distribuzione) che viene dall’UK, si fa il suo bel viaggio per arrivare in Italia, mi viene recapitato a casa dal corriere, rispetto a un download dello stesso.

    Finché i distributori ragionano così, il digital download avrà sempre poco senso.

  11. The shape of things to come, or facing the new technologies « desperate but not serious: it's Italy, believe it or not dice:

    […] via manteblog […]

  12. Alessandro dice:

    A queste condizioni gli ebooks in Italia non decolleranno mai. O forse a molti non interessa proprio che decollino…

  13. andrea dice:

    Se il prezzo è questo, che senso ha comprarsi un ebook?

  14. astrid dice:

    @Stefano B. gli acquisti su iTunes li vedi anche su Windows, non solo su dispositivi Apple.

  15. Luca A. dice:

    Peccato. Una buona occasione andata in fumo.

  16. bonilli dice:

    Non so chi siano i ladri, gli editori, Apple o tutti e due, ma ladri sono, gli ebook non avranno futuro a questi prezzi barzelletta.

  17. stefan@ dice:

    L’iva sul cartaceo è al 4%, sull’ebook è al 20%.

  18. Sir Robin dice:

    http://www.goodthing.it/php/wordpress/?p=2764

  19. Davide dice:

    Ma poi, francamente, chi e’ che se lo legge? Sara’ come uno di quei lunghissimi (e pallosissimi) editoriali di Travaglio, una lista di proscrizione insomma.

  20. Maurizio.Gotta dice:

    I pallosissimi editoriali di Travaglio?
    Meglio il bibliofilo Dell’Utri!
    Addavenì la Libia pure qui….

  21. Davide dice:

    Maurizio ma perche’ se dico che Travaglio e’ pallosissimo devo essere immediatamente etichettato come berlusconiano? Cos’e’, pure a sinistra vige il pensiero unico grillin-travaglino?

  22. P.G. dice:

    Io non comprerò mai un ebook che costi più di 5 euro, questo è poco ma sicuro. E penso che così si regolerà anche il 90% dei potenziali clienti.

  23. Maurizio.Gotta dice:

    Non sono di sinistra, e non l’ho mai votata.
    Perché, se dico che apprezzo Travaglio, i suoi editoriali e i suoi libri devo essere per forza comunista?