02
Feb




Oggi ha aperto Sugaman. La casa editrice di Alessandro Bonino e Paolo Nori. A causa della inattesa coincidenza di date la presentazione al Guggenheim di The Daily si è svolta in tono minore.

La carta digitale con cui facciamo i nostri libri è fatta a mano, ed è biodegradabile al 100%.

8 commenti a “Sugaman”

  1. Lorenzo dice:

    Ma il brand Sugaman è un omaggio emiliano a Douglas Adams ? :-)

  2. kiuz dice:

    interessante che i “non giovanissimi” stanno capendo le potenzialità dell’editoria digitale…

  3. Rudy Bandiera dice:

    Mi congratulo per l’avvenimento e ci tengo a precisare una curiosità: “sugaman” in dialetto ferrarese significa “asciugamano” e lo si dice a chi è atto ad avere… beh diciamo la faccia tosta.
    Quindi che sia di buon auspicio ed in bocca al lupo!

  4. valentina dice:

    “Sugaman” è asciugamano in tutto il nordest, oltre che in emilia, insomma in Padania :)

  5. zio bonino dice:

    Ma come “non giovanissimi”!?! :D

  6. Sugaman, la nuova casa editrice digitale raccontata da Alessandro Bonino dice:

    […] Massimo Mantellini […]

  7. .mau. dice:

    @zio Bonino: voi siete giovani, non giovanissimi.

  8. dugoni danilo dice:

    A casa mia (nel modenese) per sugaman si intende chi sfrutta le fatiche degli altri (es un corridore che non da cambi) ma vedo che i significati sono diversi.