Matteo Renzi spiega sul Post come è andata oggi a Firenze.

PS Qualcuno mi ha criticato perché ho aggiornato via facebook e via radio. Mi sembrava giusto dare le informazioni di cui eravamo in possesso. Credo che una delle polemiche più grosse – specie verso Ferrovie – sia stata proprio la mancanza di notizie alle stazioni. Io ho scelto di dire tutto, offrendo naturalmente il fianco alle critiche.

12 commenti a “Nevica sindaco ladro”

  1. frap1964 dice:

    Oggi ho avuto il grande privilegio di poter fare 6 Km a piedi dalla zona industriale di Firenze sino a casa mia (1 ora e 1 quarto di camminata) in mezzo a 15 cm di neve già scesa e sotto una nevicata continua nemmeno poi così eccezionale.
    Dalle 15.30 alle 16.45.
    Stamattina alle 8 non c’era un singolo fiocco, ma io, malfidente, ho scelto comunque il bus e lasciato l’auto in garage.
    Già alle 13.00 era tutto bloccato praticamente ovunque.
    Bus e tram compresi, ovviamente.
    Ho fatto tutto il percorso tra macchine ferme nella neve, impossibilitate a percorrere la benché minima salita, tutte col motore acceso al minimo, in un silenzio quasi irreale.
    Non era mai successa una cosa simile a Firenze, negli ultimi 12 anni. Posso testimoniarlo.
    Renzi ha sostenuto su Facebook che stanotte avrebbero sparso il sale in città. Io però, stamattina, e su strade di grande percorrrenza, non ne ho potuto scorgere un singolo granello.
    Ho abitato parecchi anni anche a Bolzano.
    La differenza, in termini di organizzazione, è praticamente abissale.

  2. frap1964 dice:

    Su FB.
    Matteo Renzi sta andando a ringraziare i lavoratori della Polizia Municipale alla centrale operativa. Poi a mezzanotte va all’Olmatello per una riunione con la protezione civile, i vertici di Quadrifoglio, Ataf, Polizia Municipale e Direzione mobilità. Ci aggiorniamo più tardi, quando rientro in Palazzo. Invidio intanto chi sta giocando a pallate di neve nelle piazze fiorentine: non avessi responsabilità, lo farei anch’io…

  3. massimo mantellini dice:

    @Frap ma che mi dici di Renzi sindaco?

  4. frap1964 dice:

    Che sarebbe preferibile andasse in piazza a giocare a palle di neve… invece di accampare scuse ridicole su FB e sul web.
    Ma se ci fosse andato oggi (o se ci andrà domani) temo avrebbe preso (o prenderà) ben altro dai suoi concittadini.
    I fiorentini, in genere, non sono molto teneri…

  5. /plb dice:

    Frap, non che mi interessi difendere Renzi..ma credo che a Bolzano
    nevichi di più che a Firenze.
    ciao

    /plb

  6. Fabrizio dice:

    …Renzi, l’hai combinata grossa ad andare ad Arcore.

  7. frap1964 dice:

    @/plb
    Ottima occasione per fare un giro a Bolzano e IMPARARE come si gestisce, in una citta di 370.000 abitanti come Firenze, una situazione del tutto normale dal punto di vista metereologico, in inverno.
    Mica è la prima volta che nevica, a Firenze.
    Se devi chiudere le scuole, le chiudi.
    Se devi vietare la circolazione a chi non ha catene a bordo, la vieti.
    Se devi spargere il sale, lo fai fare per tempo.
    Se devi far girare i mezzi pubblici con le catene, fai approntare un piano tecnico per tempo.
    Risulta che via Mariti, praticamente la strada che a Firenze porta all’ospedale di Careggi, stamattina era ancora sommersa dalla neve.
    E’ da irresponsabili totali.
    Poi Autostrade SpA, ANAS e FS ci hanno messo il loro bel carico da quindici.
    E’ palese che, al contrario di quanto dichiarato, non hanno mai approntato un piano di emergenza che fosse ma nemmeno plausibile, in città.
    Alle 13.00 di ieri non c’erano ancora 10 cm di neve, ma la città era già completamente in panne.
    Altro che andare a giocare a palle di neve…

  8. /plb dice:

    @frap1964
    hai ragione.
    A parte la questione dei livelli di allerta ecc. ecc.
    quello che non cambia mai, a livello trasversale, in questo paese, è che quando succedono casini del genere non c’è mai UNA testa CHE SALTI.
    Ecco, basterebbe questo: hai sbagliato-fuori-ne mettiamo un altro.

    …bah

  9. maxavi dice:

    @frap
    Abito anch’io a Firenze e posso confermare tutto quello che hai scritto sulla situazione, di ieri e odierna, delle strade.
    Volevo soltanto dire che credo che prima di ritenere renzi il maggiore responsabile dell’acceduto bisognerebbe capire se gli enti preposti all’attuazione delle procedure richieste abbiano effettivamente lavorato come avrebbero dovuto. Mi riferisco in particolare all’azienda Quadrifoglio che non ha messo in funzione gli spargisale nelle modalita’ previste cioe’ all’inizio della nevicata e non quando di neve sulle strade ce n’e’ gia’ tanta da bloccare il traffico (http://www.nove.firenze.it/vediarticolo.asp?id=a9.12.15.16.35). Spero che le responsabilita’ vengano individuate e qualche testa salti, una situazione del genere non e’ ovviamente accettabile. Se 30 cm di neve fossero tali da mettere in ginocchio una citta’ di 350000 abitanti, in nord america o in nord europa la gente dovrebbe stare a casa spesso per almeno 6 mesi all’anno.

  10. jm dice:

    è sempre sorprendente verdere come tutti si aspettino che un ente superiore od esterno risolva i problemi e mai ci si domandi cosa possiamo fare noi per la collettività
    (eccetto provare la nostra abilità da rallisti finlandesi…..)
    errori ci saranno anche stati ma di tutti i cittadini dal primo all’ultimo
    nevicasse sempre sapremmo gestire meglio la situazione e il quadrifoglio anzi di investire nella raccolta della spazzatura (giornaliera) avrebbe spargisale e spazzaneve ovunque, o no?
    altra notazione tecnica: il sale si mette per evitare il ghiaccio ma non protegge dalla caduta della neve
    e con questo vorrei sentire gente che propone e non punta alla medaglia d’oro in lamentela perché la neve era veramente tanta ed eccezionale per firenze caro frap
    per ultimo vorrei non sottovalutare un elemento determinante: era venerdì 17 ;-)

  11. ArgiaSbolenfi dice:

    Premesso che è sconcertante che i treni si fermino per una nevicata, episodi come questo rivelano in pieno il carattere individualista ed anarcoide degli italiani: tutti hanno qualcosa di importante o urgente da fare (e per farlo bisogna andarci in auto), nessuno può posticipare di 24 ore i propri impegni, tutte le aziende hanno bisogno di tutto il personale. Poi, dopo, è colpa di qualcun altro (e ci sarà anche qualcuno con delle colpe) ma nessuno mette in discussione le proprie scelte individuali.

  12. TomStardust dice:

    @frap: via Mariti sabato era libera. Ci sono passato in scooter dopo averlo recuperato da dove l’avevo lasciato venerdì sera. Ci fosse stata neve o ghiaccio non avrei potuto passarci. Non dico che Renzi non abbia colpe, ma vediamo di non esagerare con le notizie di seconda mano.