La tensione politica sale. Già domani in Parlamento sarà un giorno importante, ma martedì, ah beh martedì è IL giorno. È tutto talmente elettrizzante e interessante che noi domani si va a Madrid per un po’. Voi qua, mi raccomando, divertitevi.

15 commenti a “La mappa desolata del sorriso di S. Bondi”

  1. gamberoverde dice:

    Cerca di non arrivarci via mare, che è pericoloso..Sai, c’è zapatero

  2. Fabrizio dice:

    …a Madrid, W Zapatero? Signora Guzzanti rimborsa quei pochi biglietti che hai venduto.

  3. diamonds dice:

    in ogni caso sarà cattivo teatro

    http://www.youtube.com/watch?v=paHnOxkG3UY

  4. L1 dice:

    probabilmente dovrei criticare questo post. ma alla fine mi accorgo che vorrei fare altrettanto (sto seguendo la diretta dal parlamento). vorrei essere lontano.

    buon viaggio, e divertiti.

  5. Figaro dice:

    Se non cade domani, sarà fra un mese o due.

  6. bonilli dice:

    Viaggiare domani o in marzo quando si voterà?
    Va sempre bene perché ormai il distacco tra istituzioni e gente normale mi sembra sia totale.

  7. gamberoverde dice:

    che ridere, di pietro ha salvato berlusconi. Da oggi di pietro è un berlusconiano doc.

  8. Massimo Moruzzi dice:

    Ciao Massimo, come sembra la situazione economica a Madrid?

  9. gamberoverde dice:

    Massimo Moruzzi
    te lo può dire chi è nel mondo dell’impresa. La situazione è pessima.

  10. Alessio dice:

    Viva Zapatero!

  11. Fabrizio dice:

    Figaro, …o fra dieci anni o venti.
    Saluti

  12. Muttley dice:

    A Fabbrì, ma che è Highlander? :D

  13. Fabrizio dice:

    @Muttley, certo visto che cosa è successo ieri, comincio a credere anch’io nella sua immortalità. E poi,scusami,li ha sentiti i Bocchino e i Di Pietro…maremma toscana che individui.
    Un saluto
    fp/
    ps
    come mai le lancette di questo blog si sono fermate al 12/12?

  14. Massimo Moruzzi dice:

    perchè è un blog comunista ;-)

  15. Gian dice:

    Soldato che fugge ………buono per un’altra volta!
    Penso sia finita forse come non pensaVi tu