10 commenti a “Swinging London”

  1. L1 dice:

    e la praivasi? :-|

  2. marco g dice:

    in effetti..la privacy tanto sbandierata?

  3. Daniele Minotti dice:

    Sei ai limiti dell’upskirt :-)

  4. Diego Gobbo dice:

    Mi piace dove si clikka?? :)

  5. Giò dice:

    per la praivasi qualsiasi giudice obiettivo direbbe che la bella lei non è pienamente riconoscibile….
    “al di fuori di ogni ragionevole dubbio”…

    quindi è pubblicabile

  6. Daniele Minotti dice:

    Concordo, nella sostanza, con Giò, mi sembrava anche fin troppo ovvio…

  7. Carlo M dice:

    who’s that girl?

  8. ArgiaSbolenfi dice:

    E la praivasi della tipa a sedere? :-)

  9. trentasei dice:

    vabbè, ma si sa che a sinistra si parla bene e si razzola male. la colonna infame del corriere, alla fine, è la più cliccata da tutti, di destra o sinistra. la patata è bipartisan, ma a sinistra ci si vergogna, chissà perchè, a dirlo. l’ ommo è ommo, e se non diventa totalizzante, ma solo parte di un discorso più ampio, fatto anche di altro, ci sta.silvio, ad esempio, è totalizzante, quindi perde il limite diventando sbagliato. ma anche il suo opposto politically correct oltre misura, è ugualmente distante dalla normalità.

    Normalità che, alla vista di una bella donna, si gira, la guarda, e magari cattura nel suo obiettivo per condividerla con gli amici. Così è, se vi pare.

  10. Daniele Minotti dice:

    Onestamente, mi sembra che dalla foto sia anche difficile dire se si tratti o meno di bella donna.
    Piuttosto, mi sembra soltanto un click che fissa un attuale momeno di costume (*moda* intesta in senso lato) che, senza dubbio, richiama gli usi del passato (la mini, piu’ che altro) e un determinato momento storico-sociale.
    Se a cio’ si aggiunge che, visto un po’ il contesto degli ultimi post del blog, la foto e’ stata scattata molto probabilmente proprio a Londra, ci si allontana ancora di piu’ dal denunciato voyeurismo.
    Trentasei, sono spesso d’accordo con le tue riflessioni, e’ anche vero che con Massimo c’e’ un rapporto di amicizia, ma non stiamo parlando di donne. Purtroppo o per fortuna ;-)