15
Nov




La donazione annuale a Wikipedia.

16 commenti a “Cose da fare”

  1. Callisto dice:

    Dovrebbero farlo molte piu persone. Dopotutto TUTTI attingono continuamente conoscenza da zio Wiki

  2. nicola dice:

    Fatto.

  3. Antiwikipediano dice:

    Manco morto.

  4. Antiwiki dice:

    TUTTI attingono dalle completezze e dagli errori di zio wiki

  5. Antiwiki dice:

    Cosa se ne fanno di milioni di dollari? I bilanci ovviamente sono falsi, ho visto il bilancio di wikimedia italia e dichiarano 750 euro di spese per il conto corrente, è evidente che è gonfiato.

  6. Nemo dice:

    Antiwiki, mi permetto di suggerire che il tuo odio per i wiki ti abbia fatto dimenticare una loro funzione di cruciale importanza, cioè la pagina di discussione, dove si possono trovare ulteriori informazioni sui punti controversi o dubbi di una pagina: infatti http://www.wikimedia.it/index.php/Discussione:Bilancio_consuntivo_2009 risponde al tuo “dubbio” (o per meglio dire calunnia) a proposito del bilancio di Wikimedia Italia.
    Per quanto riguarda la Wikimedia Foundation, che sostiene la maggior parte delle spese e ha effettivamente un bilancio milionario che trovi alla pagina http://wikimediafoundation.org/wiki/Financial_statements , le dichiarazioni sono certificate da KPMG.

  7. Roberto Corda dice:

    <>

  8. Roberto Corda dice:

    “quando abbiamo aderito al fundraising, non pensavamo ad un successo simile: le condizioni del conto prevedevano una franchigia di 50 movimenti a trimestre gratuiti, poi costavano 1€ l’uno. Quando ci siamo resi conto del problema ci si è affrettati a rinegoziare il conto ma nel frattempo in pochi giorni avevamo ricevuto centinaia e centinaia di bonifici”

  9. Roberto Corda dice:

    Come già detto da Nemo, chi riceve milioni di euro è la fondazione americana (Wiki Media Foundation). Quest’anno per la precisioni si sono dati l’obiettivo di raccoglierne 16.

    Noi di WMI prevediamo di fermarci ad alcune decine di migliaia di euro e li useremo in parte per sovvenzionare wikipedia, in parte per
    sostenere e diffondere la cultura libera in Italia.

    vedi http://wikimediafoundation.org/wiki/FAQ/it/IT

  10. Antiwiki dice:

    Andatevi a leggere queste pagina http://complottismo.blogspot.com/search/label/Wikipedia
    recentemente un amministratore, Gregorovius è stato costretto a dimettersi pur di non bloccarlo perchè votava con due account diversi, Anjamanix ex amministratore riempiva le voci di medicina di informazioni volutamente false.

  11. Antiwiki dice:

    Io avevo letto la pagina di discussione, ma chi mi dice che è vera la questione delle operazioni in più sul conto corrente? Non ci credo.

  12. .mau. dice:

    @Antiwiki: certo che come complottista non sei secondo a nessuno.

    (e come ogni complottista che si rispetti, non usi il rasoio di Occam. Immaginiamo che qualcuno si sia rubato 650 euro dal bilancio di Wikimedia Italia. Se vai a vedere il bilancio, tra acquisti e vendite dei gadget c’è un surplus di 1400 euro. Non sarebbe stato molto più semplice nasconderli lì?)

    ((in genere dai gadget non si guadagna così tanto, mi sa che siano state smaltite scorte dall’anno prima))

  13. Roberto Corda dice:

    Ricordo che Wikimedia Italia non ha il controllo del funzionamento di wikipedia, quindi le vicende dei due amministratori citati non hanno hanno a che fare con WMI.

    Inoltre, su richiesta delle autorità competenti, possiamo fornire le pezze di appoggio formali ai numeri contenuti nel bilancio.

  14. Camelia Boban dice:

    Ma perché si continua a partire da dubbi, leggitimi (meglio se espressi con meno veemenza e malizia), su dei conti di centinaia di euro, che peraltro sono anche pubblici e si arriva sempre alla solita cosa? L’affidabilità e la democraticità di Wikipedia. Nemo, .mau e Roberto, secondo me, non ne valeva nemmeno la pena di rispondere. Ma non si sa mai, verba volant, cache manent!

  15. kiuz dice:

    è anche nella mia lista delle cose da fare. é importante partecipare … quest’anno le donazioni italiane andranno direttamente a WMI che si occuperà poi di versare la sua quota a WMF

  16. Frieda dice:

    Grazie Massimo :-)