“Robin Hood airport is closed. You’ve got a week and a bit to get your shit together, otherwise I’m blowing the airport sky high!!”



La storia di Paul Chambers condannato in UK per un tweet è tre cose assieme. È una storia di usuale burocratica follia (un tizio dice una frase ad effetto come tante fra amici e per questa finisce in carcere). È un esempio dell’effetto di eco della rete Internet (in questo momento migliaia di persone stanno retwittando il suo messaggio originale quasi a sfidare il sistema con l’hashtag #iamspartacus). È un valido esempio di clickactivism sociologicamente imperfetto. Da un lato i retwittatori convinti di partecipare alla rinascita del mondo, dall’altro un tizio diventato famoso suo malgrado che è finito in carcere, ha perso il lavoro, ha dovuto pagare una ammenda di 1000 sterline per una scemenza scritta su Twitter (nonchè 2000 sterline di spese legali)

8 commenti a “Spartaco è depresso”

  1. Pierluigi dice:

    fosse un medico di Emergency sequestrato in Afghanistan, rischierei anche la pelle per lui…. ma per un deficiente cosi non mi sembra il caso di rischiare una condanna… le battaglie vanno fatte, e sul serio, ma quando ne vale la pena.

  2. Rolando dice:

    direi che il tizio non è stato molto intelligente, una battuta del genere poteva risparmiarsela.
    Anche il giudice però…
    Il problema si è posto anche qui in Italia, con proclami da caccia alle streghe contro FB e la rete in genere.
    Certo, se dico una cretinata rischio di rimetterci del mio (anche se mi sembra una punizione eccessiva per il twittarolo inglese), come se mandassi finte lettere di minacce ad un giornale o distribuissi volantini per strada.
    Però d’altro canto se mi metto a parlare con degli amici per strada e dico, ad esempio: ‘io quel tizio lì vorrei proprio picchiarlo per bene’, ed il tizio magari è un politico, se passa un poliziotto e mi sente, sono passibile di arresto?

  3. Marco dice:

    Bravi! Vedo che i sistemi di sicurezza non battono la fiacca. Un altro duro colpo per Al-Qaida!

    Altri messaggi da non mandare su twitter perché potrebbero essere male interpretati:

    Cavolo se perdo il treno mi ammazzo! = Aspirante suicida

    Cara se hai fatto ancora il riso per cena ti strozzo = uxoricida

    Se cade il governo godo come un riccio = atti di libidine in luogo pubblico

  4. L1 dice:

    scusate, ma il concetto di pena proporzionale al reato lo dobbiamo considerare definitivamente sepolto?

  5. vladimir65 dice:

    io posso dire quello Che voglio ( potrei eseere anche in megalomane) sono le prove che contano, sta vedere ke adesso uno nn puo scrivere quello ke vuole anche se sono cazzate

  6. pietro dice:

    Ma in Italia i buffoni come quelli della lega che minacciano insurrezioni armati un giorno si e l’altro pure cosa dovrebbero fare, l’ergastolo?

  7. Paolone dice:

    @pietro: da noi sono al governo, certo si potrebbe mandare Bossi a twittare da Londra però…

  8. Daniele Minotti dice:

    Troppo inverosimile per essere vera (cosi’ come narrata).
    Penso vi sia qualcosa che ci sfugge.