A quelli di Wired il nuovo costoso macbook Air da 11 pollici non è piaciuto.

55 commenti a “Troppo piccolo e molto lento”

  1. Marco dice:

    Ho notato che spessissimo questo blog parla di prodotti Apple. Non solo ma anche che io sempre più di frequente ormai parlo di Apple.
    Dove sono finiti i tempi in cui si parlava del buco nell’orzoro? Apple manda via i dipendenti, Apple esce con il nuovo mac book air, Steve Jobs spara a zero su android, l’iphone4 perde la linea, l’iphone ha il vetro che si rompe. Ci sarà qualcos’altro nella vita? Eppure no, non riesco a staccarmi dalle notizie che riguardano questa azienda.

    Mi sento un po’ come Homer Simpsons quando la moglie gli consiglia di uscire e lui dice: “Non posso è la tv, capisci? Fanno vedere un programma fantastico uno dietro l’altro!”

  2. Andrea dice:

    wired…quelli del marchettone per la grande nuvola di microsoft il cui responsabile è stato cacciato la settimana scorsa? (ah no si è dimesso e resterà un po’ nella divisione gaming…

  3. MGM dice:

    Ma non era lo stesso wired che un anno e mezzo fa diceva che i netbook da 7/8″ con schermi e tastiere fatiscenti erano super cool? wow. Ora capisco perchè stanno perdendo abbonati a gogo.

    Comunque qua qualcuno necessita di qualche ripetizioni di lingua inglese. Non c’è scritto da nessuna parte che sia “lento”. C’è scritto “Sluggish with some media-heavy tasks”. Se devi farci roba pesante non ti prendi un air ma altro. O i signori qua con i netbook ci fanno girare autocad?
    Molti siti in queste ore lodano la velocità del nuovo MacBook Air.

  4. Giuseppe dice:

    @MGM:
    ma se il tipico utente apple è capace di editare un video HD sul suo iPhone senza lamentarsi delle prestazioni, non vedo perché non possa tranquillamente usare autocad sul proprio air: non vorresti dirmi che osi parlare male dei prodotti apple?

  5. MGM dice:

    sempre a livello di velocità: scrive wired:
    Ridiculously fast app launch times. Excellent battery life. Comfortable keyboard and trackpad..
    Si si molto lento.

  6. MGM dice:

    Giuseppe
    dico solo che mantellini non ha riportato la cosa nella maniera corretta, ma doveva scrivere una riga ed essere sbrigativo, però forse lo è stato un po’ troppo. Perchè se uno va a leggersi, come immagino tu abbia fatto vero, cosa ha scritto wired, non trova da nessuna parte la cosa per cui il MacBook Air sarebbe “molto lento”.
    E’ abbastanza inutile lamentarsi dei giornalisti se poi gli stessi blogger li seguono di gran carriera.

  7. Giuseppe dice:

    Capisco che le fette di mela sugli occhi ti impediscano di trovare difetti nel prodotto, ma:

    “Maybe that’s not the point though: The processor is quite slow (1.4-GHz Core 2 Duo), and the Air ships with 2 GB of RAM (4 GB is optional for some extra scrill) so it’s not meant to be a productivity powerhouse.”

    L’estensore dell’articolo dice che il processore è PIUTTOSTO LENTO!
    Se realmente andasse come dici tu, avrebbe scritto: “quite fast”!

    Comprendo che l’inglese non sia la tua lingua, ma arrampicarsi sugli specchi per non ammettere ciò che è stato scritto…

    P.S. mai sentito parlare di “efemisimi”? “quite slow” è proprio uno di quelli: nella recensione sono stati anche fin troppo gentili!

  8. Giuseppe dice:

    P.S. prima che tu ti metta ad inveire contro la mia figura, ti ricordo che nella mia azienda abbiamo 3 vecchi air e che con ogni probabilità verranno in futuro sostituiti coi nuovi modelli: spero che questi diano meno problemi di surriscaldamento dei vecchi!!!

  9. Giuseppe dice:

    http://aliarswaytotellthetruth.tumblr.com/post/677768396/the-coolest-thing-that-you-can-do-with-your

  10. /V dice:

    mi pare che, come spesso accade quando si parla della mela, nei commenti si sia COMPLETAMENTE perso il punto della questione per sfociare in diatribe Agostiniane sulla Cittá Celeste .

    Il punto di wired secondo me non é il processore piú o meno lento, ma “can it justify its thousand-dollar price tag? Not really”.

    La macchina é veloce nel far partire le applicazioni ma lenta nei calcoli pesanti. Vi stupite? Con una SSD e un processore di 2 anni fa che ci si aspettava?

    La conclusione é che se “you won’t need the extra beef of a Pro, so you’ll appreciate the light and skinny form factor of the Air.” e “we can’t justify purchasing the 11-inch Air versus a netbook”.

    In buona sostanza, l’Air 11′ é un ottimo netbook che costa 2 volte quanto un netbook. Stupiti?

    Per la cronaca, di fronte a certi prodotti sarebbe meglio invece di discettare incessantemente levarsi il dubbio come ho fatto io ieri e andare in un qualunque Apple Store, dive gli Air sono giá in esposizione e giocare con entrambi i modelli. Si potrebbero scoprire delle cose interessanti, come ad esempio il fatto (non citato da Wired) che l’11 pollici é un widescreen e non é tanto piú piccolo del 13 nè tanto piú leggero e il touchpad é ridotto rispetto al 13, fattori che spingono, persino senza leggere Wired, a prediligere un 13 comunque.

    Dodiché un’altra cosa interessante potrebbe essere quella di andare, che so, su Amazon e verificare che un netbook Asus con batteria da 11 ore + una SSD CoreRun da 64 Gb costano piú o meno la metá del macbook air pur avendo peso dimnsioni e performance comparabili. Ho quindi bisogno di spendere 500 euro in piú per il solo piacere di avere macosx?

    Per certi si, per altri no.

    Per dire, che il cervello lo si puó accendre ogni tanto anche senza leggere gli insindacabili giudizi di wired.

  11. userunfriendly dice:

    mamma mia, a me sembra tanto bello questo nuovo mac, come tanti altri prodotti della apple. le uniche cose che mi allontanano dal comprarli ? il mouse a un tasto, il prezzo alto e gli evangelisti di Steve nei commenti di qualunque sito del pianeta.
    Quando dovevo scegliere tra C64 e Amiga, poi tra Amiga e Atari ST ero piccolo e mi divertiva, ora… uff…

  12. trentasei dice:

    @userunfriendly ! ah ah ah!

    “le uniche cose che mi allontanano dal comprarli ? il mouse a un tasto, il prezzo alto e gli evangelisti di Steve nei commenti di qualunque sito del pianeta.”

  13. Fabrizio dice:

    Con mille prendo un i7 con 6 giga di ram, in offerta ieri dalle mie parti. Installo Ubuntu e il tema del Mac così sono apposto. :-)

  14. Ganascia dice:

    a questi è piaciuto http://www.macitynet.it/ilmiomac/articolo/MacBook-Air-i-test-portano-in-trionfo-il-disco-Flash/aA46983

  15. Andrea Contino dice:

    Anche a TechCrunch ha fatto una buona impressione http://techcrunch.com/2010/10/26/13-inch-macbook-air-review/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+Techcrunch+(TechCrunch)

  16. oggesù dice:

    @Ganascia e grazie, è macity…
    a 800 euro poteva esser mio, a 999 son dolori

    @Marco hai scritto il mio commento dell’anno, sappilo. sarebbe ora di aprire un discorso sulla voragine “blogger italiano: uno e trino tra il declino del PD, il giornalismo che dimentica i FATTI (tutto maiuscolo) e Apple-mamma-Apple”

  17. Luca dice:

    @userunfriendly mouse a 1 tasto? non hanno più tasti…

    cmq divertente associare ‘sto air ai netbook… davvero divertente (secondo me è un sub-notebook, che è cosa diversa)

    @/V non diciamoci stupidaggini, il netbook asus NON ci arriva a 11 ore (e manco alle 5 del nuovo air da 11) ;)

  18. Giancarlo dice:

    Non sentivo il termine sub-notebook da aaaaaannni

  19. Sato dice:

    @Luca: in effetti, la distinzione tra sub-notebook e netbook è più concettuale che sostanziale; che poi si voglia fare questioni di lana caprina è un altro conto. Per quanto riguarda la questione battery life, il mio misero AspireOne (meno di 300 euro) fa sistematicamente più di sei ore con la batteria, quindi cerchiamo di essere seri: con le cpu ultra low voltage certi traguardi si possono raggiungere tranquillamente. Si può discutere per ore ed ore sulle presunte superiorità (o inferiorità) del nuovo Air contro i netbooks non Apple, ma secondo me ci sono da mettere dei punti fermi:
    1. S.J. aveva sbeffeggiato, durante il lancio dell’iPad, i netbooks come concetto, come categoria, bollandoli come poco pratici e al limite dell’inutilità. Ora, a pochi mesi da quelle affermazioni, presenta un prodotto che è, in tutto e per tutto, un netbook. Poi ci possiamo attaccare alla semantica per tutto il tempo che vogliamo, ma le specifiche hardware sono quelle di un netbook, e di uno di fascia medio-bassa; le differenze che posso accettare sono quelle dovute al diverso software: in quel caso, la presunta superiorità prestazionale è, come quasi sempre nel mondo Mac, più percepita che reale.
    2. a parità di hardware, il luccicante prodotto Apple costa almeno il doppio, se non di più. Certo, due cores è megl’ che uàn’, ma è un netbook, per la miseria!
    3. certe soluzioni un po’ discutibili, come il primo modulo RAM e la SSD saldati sulla motherboard limitano fortemente l’espandibilità del prodotto, e di conseguenza la sua vita utile.
    4. non c’è nemmeno la presa ethernet… mi rendo conto che questo può essere un non-problema, ma io preferisco sempre avere un’opzione in più che una – molto limitante – in meno. Oppure se non ho il router wi-fi me lo devo cambiare per forza? E’ un tipo di logica che non riesco a condividere: tu la presa mettimela comunque, poi posso pure decidere di non usarla MAI… non so se mi spiego.
    Insomma, S.J. ci vende un’altra lattina di acqua calda, e noi a discettare su quanto buona sia questa bevanda dal gusto inimitabile; e che bella ‘sta lattina!

  20. Giancarlo dice:

    SSD saldato sulla motherboard? non ci credo.

  21. Luca dice:

    @sato: la CPU non è un atom, per questo non è un netbook ;)

    la ethernet si ottiene tramite adattatore USB

    l’SSD non è saldato, è semplicemente integrato nella logic board: dentro ‘sto mba c’è solo la logic board (con sopra: motherboard, chipset-scheda grafica, ram, ssd, tutto integrato), le casse, le batterie

  22. Sato dice:

    @Luca: scusa, ho detto “saldato” invece che “integrato”. Vedo che ti piace spostare il discorso sulla semantica più che sulla “ciccia”: il mio punto era (ed è) che in questo modo l’espandibilità è pari a zero. Ti si brucia la SSD? Cambi tutta la motherboard!
    I netbooks sono solo quelli con Atom? E da quando?
    I primi Eee avevano un Celeron, per esempio. Non continuare su questa china, perché è un’argomentazione che non puoi sostenere.
    Per la cronaca: controlla prezzo e specifiche del Dell Alienware M11x. Migliore CPU, migliore scheda grafica, HDD più capiente, stessa diagonale dello schermo. 200 dollari in meno. Tanto per capirci.
    La verità è che la parola “netbook” per i Mac(cart)isti è tabù. Ma – ripeto – è di questo che si tratta.
    Ah, le CPU dual core che monta il MBA sono un progetto vecchio di 2 anni, sempre per la cronaca.
    E la batteria? Sempre e comunque non sostituibile dall’utente: solo in assistenza, solo 129$.
    Ma la user-friendliness non ha prezzo, vero?

  23. Giancarlo dice:

    Wikipedia: “Netbooks are a category of small, lightweight, and inexpensive laptop computers.” Credo chiuda la questione: ha ragione Luca, l’aggettivo prima di laptot esclude che MBA sia un netbook

  24. Sato dice:

    E vabé, se è questo che volete, posso pure darvi ragione. Il MacBook Air non è un netbook.
    E’ un sub-notebook dalle specifiche hardware ridicole (il sito ArsTechnica definisce le CPU montate sul MBA “geriatrics”, e non credo ci sia bisogno di taduzione), dal prezzo assurdamente elevato (ricordiamoci che con 999$ ci si porta a casa la versione con SSD da 64GB), scheda grafica con memoria condivisa e non dedicata, totale impossibilità di espansione (RAM a parte), batteria inaccessibile, nessuna porta ethernet (ma c’è l’adattatore!!! perché uno ha sempre bisogno di portarsi dietro altri orpelli, proprio come l’adattatore/lettore di schede SD per l’iPad), ed un design stupendo!
    Ripeto: avete ragione voi, o guru di Punto Informatico.
    E beati voi che avete soldi da spendere in queste user-experiences che noi comuni – e poveri – mortali ci possiamo soltanto sognare.

  25. MGM2 dice:

    GIUSEPPE
    no tranquillo, sei tu ad avere problemi direttamente con la lingua italiana. E le fette di prosciutto le hai tu.

    Hai letto quello che ho scritto? NO.

    Io ho scritto che Mantellini ha scritto che “il mba è molto lento”.

    In quella recensione di wired come anche tu hai riportando (pensando di fare il figo), NON C’E’ assolutamente scritto che “il mba” è lento.

    C’è scritto che il processore *nominalmente* è lento.

    Ma le prestazioni poi sono UN ALTRO BEL PAIO DI MANICHE.
    come vedi qua.
    http://www.macrumors.com/2010/10/26/new-benchmarks-show-13-inch-macbook-air-rivaling-its-macbook-pro-counterpart/

    Che il processore sia lento nominalmente grazie lo sapevamo, non serviva che ce lo dicessi tu.

    Io ho detto che non c’è scritto da nessuna parte su wired che *il mba* sia in generale “molto lento”. Me lo trovi quel pezzo?

    Se me lo trovi ok. Se no ti chiamerò rovagnati.

    Per gli altri
    eh certo, ora paragonate i netbook al notebook macbook air, che ha uno schermo e una tastiera leggermente migliore, che ha memoria flash, e tutto il resto. Veramente, un prezzo ideale sarebbe 799 e sono d’accordo, ma i commenti di chi dice che perchè io scrivo una cosa VERA (e cioè che nella recensione di wired non c’è scritto da nessuna parte, come mantellini vuol far credere) sono un fanboy, fanno ridere.

    Se dico una cosa vera allora sono un fanboy apple. Grandi e fini ragionamenti. Complimenti.

  26. MGM2 dice:

    scheda grafica con memoria condivisa e non dedicata, totale impossibilità di espansione (RAM a parte), batteria inaccessibile, nessuna porta ethernet (ma c’è l’adattatore!!! perché uno ha sempre bisogno di portarsi dietro altri orpelli, proprio come l’adattatore/lettore di schede SD per l’iPad), ed un design stupendo!
    Su queste cose voglio solo dire una cosa: alla maggiorparte degli utenti non frega nulla che la memoria sia condivisa, che non sia possibile espandere la ram, che la batteria sia inaccessibile (anzi secondo me è un vantaggio e nel giro di anni tutti adotteranno le stesse caratteristiche per non lasciar vantaggi ad apple), o non frega a nessuno della porta ethernet quando è un prodotto pensato per il wireless.

    Il fatto è che sui blog e sui siti il novantanove per cento delle persone sono geek, e quindi è ovvio che si lamentino tutti. Ma alla gente interessa comprare il computer e usarlo. Interessa che funzioni e funzioni bene. E interessa non doverci mai mettere le mani.

    Ai geek potrà non piacere ma al novantanove per cento dell’utenza piace e quest’ultima vuole questo. Quindi credo che molti debbano farsene una ragione.

    Potrebbe costare meno? certo, e 799 sarebbe un prezzo bello, ma se voi foste Apple mettereste lo stesso prezzo attuale. Se uno vuole la qualità paga. Il resto si accontenta e probabilmente gode moltissimo anche con altro. Quello che mi sembra stucchevole è il tirare fuori OGNI volta le STESSE pedanti trite e ritrite critiche. Ma se voi foste in Apple fareste le stesse cose. Poi potete anche negarlo ma non vi fate onore e mentite a voi stessi.

  27. MGM2 dice:

    p.s.

    ovviamente Gianluca cita wikipedia ma non vi dice che wikipedia dice che i netbook arrivano fino a 10.2″.

    Il mba è 11.6″ e quindi non è un netbook. Gianluca lo nasconde questo particolare. Chiedetevi come mai.

  28. Giancarlo dice:

    @MGM2. Veramente Gianluca sarebbe Giancarlo e se sapresti leggere oltre che sproloquiare avresti capito che nella definizione di netbook c’è l’aggettivo *inexpensive* cosa che taglia fuori definitivamente ogni prodotto apple passato , presente e futuro.
    Io più di così non ce la faccio e a disegnare non sono capace, fattelo spiegare da qualcun altro, ma mi raccomando prima accertati che non ti nasconda i particolari perchè lo sai che la gente è cattiva.

  29. MGM dice:

    Giancarlo
    mi scuso per l’averti chiamato Gianluca dovuto alla fretta.

    Per il resto continui a toppare. Ti faccio a e b così ti semplifico la cosa.

    A) se consideri wikipedia il verbo allora devi considerare netbook solo ciò che sta al di sotto dei 10,2″. Punto. Poi sul prezzo puoi discutere e dire che è alto. Ma siccome NON è un netbook in partenza, quell’aggettivo non ha un senso perchè tu devi stabilire se una cosa è o meno inexpensive solo se vuoi capire se si tratti o meno di un netbook e questo non lo è in partenza dato il display molto più grande (e altre cose. Ovviamente ci sono molti netbook da 7″ che costano 600/700 euro e non sarebbero netbook per il costo? inexpensive è un dato messo per far capire il contesto dei netbook. Il dato preciso è quello relativo allo schermo). Comunque siamo d’accordo. Non è un netbook e per svariati fattori. Non per uno solo. Bene.

    B) sul fatto di prima, scappi a gambe levate. E’ la dimostrazione che mi dai ragione: infatti io ho detto che in quella recensione NON c’è scritto da NESSUNA parte che “il mba” sia lento. Lì c’è scritto che nominalmente il processore è lento. Ma non c’è scritto da nessuna parte, cosa che invece fa MANTELLINI, che il *mba* è lento.

    E infatti dalle recensioni in rete emerge che nelle operazioni normali è super veloce. Poi puoi anche pure raccontartela come ti pare, ma io ho semplicemente portato un dato di fatto e ho scritto che mantellini ha scritto una cosa falsa. Tutto qua. Posso capire però che la voglia di andare per forza contro anche quando ci si è resi conto che si è nel torto, per non dover ammettere che non si era capito cosa io volessi dire, è sempre tanta.

  30. MGM dice:

    comunque giusto per info: si scrive “se sapessi leggere”. Non sapresti.

  31. Net Flier dice:

    Sato santo subito

  32. Daniele Minotti dice:

    Il nuovo MacBook Air e’ una caxxta pazzesca!

  33. Giancarlo dice:

    @MBM scappo a gambe levate? da dove? per che motivo? boh, secondo me hai qualcosa che non va. Finiamola qui che è meglio.

  34. Giancarlo dice:

    @Minotti: Mo so caxxi tua :)

  35. /V dice:

    @luca: http://www.amazon.co.uk/Asus-10-1-inch-Netbook-1-66GHz-Processor/dp/B00336EN8S/ref=sr_1_5?s=computers&ie=UTF8&qid=1288121414&sr=1-5

    la asus dichiara 11 ore. sono perfettamente al corrente che le 11 ore possano derivare da test non veritieri (i.e. probabilmente con wifi staccata e schermo al minimo) ció nonostante
    1) dubito fortemente che dalle 11 ore si passi a meno di 5, specie cambiando l’hard disk con una SSD
    2) non vedo perché le stime di Apple si prendano alla lettera e quelle di asus “figurati se sono vere”.

    per la cronaca, il netbook di cui sopra l’ho provato e ti posso garantire che ha un’OTTIMA autonomia e un’ottimo design pur non essendo Apple. E su amazon é dato a 286 euro.

    http://www.amazon.co.uk/Kingston-SSDNow-64GB-SATA2-Drive/dp/B00378KHUA/ref=sr_1_fkmr0_1?ie=UTF8&qid=1288121638&sr=1-1-fkmr0

    giusto per prendere un link a caso, con 92 euro ci metto su pure 64 Gb di SSD. siamo a poco meno di 400 euro

    Ora per cortesia mi dai una ragione per spendere quei 600 EURO IN PIÚ per avere un pollice di diagonale e macosx? No perché c’é da sentirsi veramente idioti a buttare via i soldi cosí per un netbook.

    Ah no, scusate. SUBNOTEBOOK

  36. /V dice:

    Senza contare, ma questo é piú un sentimento personale dovuto al mio essere ricercatore squattrinato, che spendere 1000 euro per un oggetto da portare IN GIRO mi fa cadere una delle prerogative principali di queste macchine, cioé il fatto di poterlo mettere in valigia e andarmene in viaggio senza paura che si rompa, sporchi o che me lo rubino.

    Lo stesso motivo per cui ho sempre ritenuto i flybook e i vaio da 11 pollici, che costavano almeno 1500 euro, delle creazioni assolutamente abominevoli dal punto di vista del product placement.

    Ma quelli non erano in unibody immagino.

  37. antonello dice:

    http://www.cultofmac.com/11-inch-macbook-air-is-ultra-portable-and-surprisingly-powerful-review/65776 ?

  38. zbrando dice:

    /V ma vale per tutti: posto che ognuno compra quello che più si addice alle sue esigenze e portafogli e che per lavoro mi porto in giro un Macbook Pro che costa il doppio dell’Air senza problemi (sennò non lavorerei), rispondo alla questione Asus contro Air.

    L’Asus, come la maggior parte dei netbook, ha una cpu lenta anche per il povero Core2Duo 1,4 GHZ montato dall’Air da 11″.
    Le cpu Atom rispetto alle Core sono a singolo core (scusate la ripetizione), hanno meno cache e gestiscono le istruzioni in maniera meno efficiente: da qui il loro costo molto più basso (oltre ad un fattore di unità prodotte). Se la cpu dell’Air è “geriatrica” l’Atom è del paleolitico (siamo al livello di un Pentium 4 3GHz e qualcosa)
    Perché non montare un i3 a basso voltaggio? Perché non ci sta nemmeno nel case del Macbook da 13″ a meno che non si voglia rinunciare alla scheda video NVIDIA.
    Già la NVIDIA, la 320M è circa 5 VOLTE più veloce della scheda integrata dell’Intel, e naturalmente gestisce più effetti grafici.
    Poi c’è lo schermo: mai messo vicino lo schermo di un netbook e di un Macbook qualunque? Fallo e vedi la differenza. Anche senza valutare la maggior risoluzione vedrai che il pannello del Mac è decisamente migliore.
    La batteria: i test Apple si basano su navigazione wi-fi e di solito vengono confermati dalle prove di riviste e siti del settore. Quelli Asus vengono fatti lasciando il pc fermo a far nulla e chiaramente non vengono mai confermati. Non ho fatto test scientifici ma se fai 7 ore con l’Asus puoi ritenerti fortunato.
    Ma ciò che sfugge a molti è che l’Air è dotato di un guscio unibody in alluminio con uno spessore che alla peggio è di 1,7 cm ed un peso di 1,06 kg (contro la plastica da 3,6 cm di spessore per 1,25kg). Ossia in meno volume Apple ha creato una macchina più potente e solida.
    Aggiungi poi OS X e non Windows 7 Starter (dovresti montare 7 Professional 64bit per un confronto diretto), iLife, cosette come l’alimentatore Magsafe (mi è tornato utile più di una volta), la memoria DDR3, la chiavetta di ripristino ed altre piccolezze e vedi che il conto non è poi esagerato.
    Se l’Asus soddisfa le tue esigenze allora compralo e risparmierai un sacco di soldi rispetto all’Air. Ma cortesemente non confrontare mele e pere, perlomeno non senza averle messe l’una accanto all’altra.

  39. Daniele Minotti dice:

    Siete malati, siete malati. E mi fate molta paura…

  40. MGM2 dice:

    Giancarlo
    scappo a gambe levate? da dove? per che motivo? boh, secondo me hai qualcosa che non va. Finiamola qui che è meglio.
    Si finiamola qui perchè ancora una volta non rispondi. Io ho detto che nell’articolo di wired non c’è scritto che il mba è lento. Punto. Tu non l’hai capito e ti sei arrampicato sugli specchi riportando una cosa che avevo benissimo letto (e cioè che nominalmente il processore è slow. Ma dai sul serio? no dai, veramente? ti serviva wired per dirlo questo?). Io parlo della velocità operazionale del mba e non del processore. Il fatto che un processore sia nominalmente inferiore non significa che il mba vada poi molto lento come ha scritto mantellini.

    Dimmi dove c’è scritto su wired che *il mba * sarebbe lento. Indicamelo. Oppure, in alternativa, prendi e porta a casa.

    /V
    2) non vedo perché le stime di Apple si prendano alla lettera e quelle di asus “figurati se sono vere”.

    nessuno ha mai detto questo, ma tu però chiediti anche perchè quando si parla di Apple tutto viene preso per falso. Poi se permetti: Apple diceva che il MacBook Pro da 13″ del giugno 2009 durava 7 ore ed effettivamente sette ore le ha fatte tutte, nelle varie volte che ho avuto modo di provarlo. Quindi se un’azienda mantiene le promesse e l’utente testa con mano che ciò che dice è vero, sempre se permetti uno ripone fiducia nelle parole di quell’azienda, ti pare?

    Fino a qualche anno fa Apple faceva come tutte le aziende, diceva X e poi la batteria durava X meno qualcosa.
    Negli ultimi due anni, da quando ha iniziato ad applicare proprie tecnologie alle batterie, è molto più precisa. Ti ho fatto un esempio concreto.

    USERUNFIENDY
    le uniche cose che mi allontanano dal comprarli ? il mouse a un tasto, il prezzo alto e gli evangelisti di Steve nei commenti di qualunque sito del pianeta.
    IL MAGIC MOUSE è il mouse più comodo che mi sia mai capitato di provare, e ho provato tutti i logitech di sto mondo. Comunque tecnicamente è multitouch e io la cosa del solo grande tasto la adoro. Però sai, le cose devi provarle e tu mi dai tanto l’impressione di non aver mai provato nulla. Ah ovviamente il mighty mouse era orrido, questo si. Ma il magic è qualcosa di molto comodo.

    Poi parli degli evangelisti: ma se io dico una cosa VERA (e cioè che Mantellini e altri riportano una cosa falsa e cioè che wired non ha MAI scritto che “il mba” è “molto lento”) sono un evangelista?
    Quindi tu stai dicendo che Marco Travaglio è un evangelista di berlusconi? Ah, beh.

  41. bonilli dice:

    Io da alcune ore ho il MacBook Air 11 e vedo che merito le reprimende di quasi tutti.
    Pazienza :-))

  42. frap1964 dice:

    Ma ciò che sfugge a molti è che l’Air è dotato di un guscio unibody in alluminio con uno spessore che…

    Eh, ma se va per terra si ammacca subito, però.
    No, no.
    Io aspetto il prossimo in Liquid Metal.
    Se mi sfugge di mano, rimbalza e lo riprendo al volo.
    Comodissimo. :-D

    http://www.youtube.com/watch?v=LRPCfehI9Ic

  43. MGM dice:

    frap1964
    su che basi dici che se va per terra s’ammacca? Il liquid metal comunque non dev’essere male :)

    p.s.
    e chiudo: http://www.macitynet.it/macity/articolo/Confermato-il-disco-del-nuovo-MacBook-Air-velocissimo/aA47023

    Anche Laptop Magazine dice che è molto veloce (il MacBook Air) e non mi pare sia una rivista made in Apple, anzi. Questione chiusa.

  44. SigmundTroy dice:

    /V
    Bel nick ma sulla batteria c’è ben poco da discutere. Apple è stata conservativa. Ecco quello che scrive engadget.
    Still, battery life was excellent in our testing. On the 11.6-incher, we nabbed nearly six hours of life on a single charge in medium usage (mostly web browsing, flash video watching, screen at nearly full brightness). In heavier usage, we still reached nearly the advertised five hours (just a little under five, actually). Same with the 13 — we hit about 7.5 hours of standard usage and just about six when we started adding some more video playback to the mix.

    Vedi un po’ tu.

  45. SigmundTroy dice:

    Ah e trovo che il commento di Zbrando sia super.

  46. Giancarlo dice:

    @MGM: devi essere rintronato forte: “Tu non l’hai capito e ti sei arrampicato sugli specchi riportando una cosa che avevo benissimo letto (e cioè che nominalmente il processore è slow. )”
    guarda che questa cosa è successa solo nella tua testa, io non ho mai discusso sulla velocità del mac air per il semplice fatto che tendo a parlare di cose che conosco. Poi magari mi è venuta una botta di demenza, in questo caso saresti così gentile di specificare dove io ho sostenuto quello che tu mi attribuisci?

  47. massimo mantellini dice:

    @bonilli, poi stefano ci dici come va eh ;)

  48. MGM dice:

    Giancarlo
    Mi sono accorto ora che era di Giuseppe il commento cui facevo riferimento.

    Mantellini
    Bel tentativo!! :)

  49. Carlo M dice:

    è pazzesco come il numero dei commenti aumenti vertiginosamente non appena si inizia a discutere di fuffa.

  50. MGM dice:

    Carlo M
    ed è incredibile come ogni volta ci sia un commento identico al tuo.

  51. /V dice:

    @SigmundTroy io vedo pure:

    http://www.engadget.com/2009/12/21/asus-eee-pc-1005pe-review/

    vedo che la stessa engadget sul netbook di cui sopra conta 8 ore e 10 di autonomia.
    Facendo decoding video per tutte le 8 ore, operazione notoriamente tra le piú onerose, altrimenti arriviamo a 10.

    Posso solo supporre che sostituendo il disco con una SSD (90 euro, come da mio commento sopra) le performance della batteria non possano che migliorare.

    Con questo non voglio ASSOLUTAMENTE continuare sta diatriba su quale sia il meglio. Quel che mi preme sottolineare é che, di fronte ai prodotti Apple come di fronte a qualunque altro prodotto, sarebbe opportuno accendere il cervello.

    Ci troviamo di fronte a una macchina (l’Air) che per 1000 euro ti da uno schermo da 11 pollici e 5 ore di autonomia, un discreto processore e un’ottima scheda video.

    ti ho appena mostrato come con la metá del prezzo posso avere un pc con pari spazio su disco, schermo simile (e non mi fate le fighette che “con gli schermi apple tutto é piú bello” per cortesia) e autonomia superiore.

    Ora poniamoci la questione: i 500 euro che investo in piú VALGONO L’INVESTIMENTO?
    Ho bisogno PROPRIO di macosx?
    Ho bisogno PROPRIO di fare editing video su un 11 pollici?
    Ho bisogno PROPRIO di usare photoshop?
    Ho proprio bisogno dell’unibody in alluminio per tagliarci il pane?

    Ad esempio la risposta che mi sono dato io giocandoci un po’ é che per la differenza di costo e di dimensioni é molto meglio non prendersi in giro, prendere un 13 pollici e trattarlo da laptop.

    Tutto qui. Poi ci sará gente per cui 1000 euro o piú valgono un cacchio e si possono permettere un air da 11 per far girare firefox e il client di posta, a questi dico accomodatevi.

  52. kiuz dice:

    IMHO bisgogna guardare le cose con occhio critico, senza fare i fanatici. Un Air con Inter 1.4GHz Cor Duo con 2 GB di Ram di base non mi pare poi così lento per essere così compatto e leggero. Certo a volte fa comodo qulche GHz in più non lo metto in dubbio, ma intendiamoci … a me sembra un buon prodotto, ma si può fare sempre meglio.

  53. zbrando dice:

    @/V: ognuno valuta le macchine per quello che danno e prende ciò che viene più incontro alle proprie esigenze. Se uno si trova bene con l’Air non vedo perché si debba crucifiggerlo.
    Per lo schermo: metti vicino il 10″ dell’Asus all’11,6″ dell’Air e vedi la differenza, sia in risoluzione che in resa dei colori.
    Poi, intendiamoci, per quello che costa l’Asus fa anche troppo.

  54. SigmundTroy dice:

    /V
    con la metà del prezzo ho molto meno della metà delle cose. Dal mio punto di vista, ma è il mio punto di vista, il solo OS X vale la spesa. Inoltre col mba ho una costruzione, resistenza, portabilità migliore dell’asus, e dato il target cui si riferiscono questi prodotti, questi particolari una certa differenza la fanno. Il magsafe l’asus non lo ha e a mio parere è qualcosa di molto utile e in certe occasioni (università) vitale (anche se mi è successo solo una volta che mi tranciassero il cavo ed ero a casa ed era mia madre :P). Lo schermo, guarda qua
    http://www.tuaw.com/2010/10/27/the-macbook-airs-unique-display/

    Io questo mba non lo comprerò ma se faranno mbp in questo modo togliendoci il drive allora sì. Quello che a me preme è la tastiera retroilluminata e finché non la mettono non lo prendo. Quando la metteranno dovrò scegliere tra mba e mbp nuovi sullo stile di questo mba.

    Per quanto riguarda pc windows mai più nella vita quindi quella per me è una scelta che vale a priori, ma queste sono cose personali ovviamente.

    Io preferisco spendere 500 euro in più e avere tutte le piccole comodità che un mac in generale mi dà. In anni e anni mai formattato una volta, mai un problema. Poi sicuramente un giorno qualcosa succederà ma per me (ripeto: per me) non c’è proprio paragone rispetto alle sofferenze che windows e le macchine diverse da apple mi hanno fatto patire negli anni. Poi ovviamente anche apple fa cappellate e di problemi ne saltano fuori anche con i mac che non sono assolutamente perfetti, ma se la gente quando passa a mac non torna più indietro un motivo ci sarà. Son scelte.

    Non è una questione di infighettarsi. Per molti sì, ma poi quando si rendono conto che il loro acquisto si rivela molto di più di quanto loro non l’avessero valutato, se lo tengono stretto e continuano su quella strada. Altrimenti non si spiegherebbe come mai i mac da anni continuano a crescere.
    In economia quando un genere di lusso resta sul mercato per molti anni non ha mai un andamento a salire continuo. Infatti i mac non sono beni di lusso ma oggetti che funzionano, e questo fatto lo paghi. Il che non vuol dire siano perfetti e mi guardo bene dal dirlo ovviamente.

  55. bonilli dice:

    Prima impressione di MacBook Air 11: leggero lo è, lo tenevo in mezzo ai giornali e sono andato a un appuntamento, ho usato il WiFi della Provincia di Roma per collegarlo e scrivere.
    Prima uscita, chiamiamolo rodaggio :-))