Qua siamo passati al digitale. La dieta mediatica cartacea a casa Mantellini prevedeva fino a l’altro ieri Repubblica, Corriere, Il Sole24ore (giovedi e domenica), L’Espresso e Internazionale. Ora Repubblica arriva in digitale (su iPad e sui Mac di casa), IlSole24ore e La Stampa così come Internazionale e L’Espresso per ora sono ancora gratuiti su iPad (poi toccherà fare una scelta che dipenderà dai prezzi e che in ordine di priorità probabilmente privilegerà Internazionale, IlSole giovedi e sabato, L’espresso) e poi vedremo che succede.

Appunti sparsi veloci sulla fruizione. A differenza di quanto leggo spesso in giro i PDF su iPad (Repubblica, Corriere, Internazionale ed Espresso usano tutti la stessa piattaforma) mi paiono molto buoni e di facile consultazione, si impara presto ad usarli e la lettura è piacevole: credo che abbia ragione chi sostiene che l’oggetto giornale in un periodo intermedio debba assomigliare un po’ a se stesso). La versione online del PDF di Repubblica la trovo invece abbastanza fastidiosa (sara’ colpa di silverlight con il terribile effetto di messa a fuoco delle singole pagine) e poco intuitiva, senz’altro migliorabile. Noi in ogni caso siamo spesso in giro ed avere la stessa copia dal mattino presto disponibile su tutti i computer è un plus non indifferente. ll gruppo Espresso ha correttamente immaginato una unica piattaforma distributiva valida su tutti i device e questa è una scelta di stimabile lungimiranza. Come dicevo in passato c’e’ un solo cliente con molti device e non un cliente per ogni device).

Le enormi pile di giornali negli angoli di casa nostra (detesto buttare i quotidiani) si sono in queste settimane rapidamente assottigliate. Ora resta il problema di come fare ad accendere il camino nelle sere d’inverno (le pagine sportive prendevano fuoco una meraviglia),

16 commenti a “Dalla carta al camino”

  1. michele dice:

    Per i giornali locali come ti orienti?
    Non è che siano formidabili, ma un sito tosto di news zona romagna non l’ho ancora trovato.
    Mi tocca andare al bar quando sono in astinenza.

  2. PreparazioneLacca dice:

    tra l’altro per i pdf basta scrivere su google “l’edicola di domy”……

  3. alessandro dice:

    apple sta preparando l’iFire alla modica cifra di 299,00 euri, senza alimentatore pero’ eheheheh

  4. DB dice:

    Tienti stretta la fastidiosa lettura del PDF di Repubblica, le notizie lette dal sito web non hanno la stessa qualità: http://wp.me/pnmf-HR

  5. essere disgustoso* dice:

    anche l’ipod brucia bene.

  6. Dellaplane dice:

    Il problema è che il Sole 24 Ore penalizza le edizioni digitali sporadiche, tipo giovedì e domenica. Repubblica e Stampa, in questo senso, sono più praticabili economicamente.

  7. Marco D dice:

    Il grande Carvalho, con buona pace di Ray Bradbury, usa libri di scarso appeal per allietare il fuoco.
    A me la cosa non piace, perché mi fa pensare ai roghi nazisti.
    Però è pur vero, che tanto ciarpame nobileterebbe il calore del camino: penso a certi autori da “porta a porta” :)

  8. bonilli dice:

    Sono stato all’estero molto e dall’altra parte del globo e la lettura dei giornali per me è stata fondamentale con l’iPad.
    Sola nota spiacevole ho acquistato 15 giorni di Repubblica e non sono mai riuscito a leggerla.
    Dopo varie mail scambiate con i repubblichini e dopo avere allegato la ricevuta di iTunes tutto tace e così si sono presi i soldi e non mi hanno ancora risarcito.
    Pessima Repubblica!!!
    Questo credo sia uno dei problemi di questo modo di acquistare i giornali.
    Idem mi è capitato col numero dell’Internazionale Viaggi, ma lì i soldi persi sono pochi, il fastidio, dopo avere fatto l’acquisto, di non poter leggere la copia, è stato grande.

  9. Carolus dice:

    “Ora resta il problema di come fare ad accendere il camino nelle sere d’inverno (le pagine sportive prendevano fuoco una meraviglia)”. Suggerisco un abbonamento biennale a Libero o al Giornale.

  10. frap1964 dice:

    Una confezione da 40 cubetti di diavolina costa tra 1 e 2 euro.
    Vedi tu se conviene usare le pagine sportive di un quotidiano…
    http://www.twenga.it/prezzi-diavolina.html

  11. massimo mantellini dice:

    @Frap, no dai, la diavolina no

  12. Simone dice:

    Come la metti con l’ipercifosi, la blefarite e la pancetta?

  13. frap1964 dice:

    Vabbé, se proprio ti scoccia bruciare lo scarto dello scarto dello scarto del kero misto a polvere di legno (o carta), puoi provare con la vinaccia (esausta), che fa molto bio. :-D

  14. mORA dice:

    Non puoi bruciarlo, ma puoi sempre frullarlo:

    http://www.willitblend.com/videos.aspx?type=unsafe&video=ipad

  15. unit dice:

    c’è la diavolina ecologica che funziona benissimo http://www.maxiferramenta.com/dettagli.asp?sid=47893362120100212133956&idp=1004&idn=1

  16. Gian dice:

    la carta poteva servire non solo per accendere il fuoco ma in certi momenti riservati per spazzarsi il ………. . Non ti è mai capitato?