Si dice in giro che il governo francese abbia brigato per togliere da Youtube un video di un programma TV di qualche anno fa nel quale Carla Bruni parla di sesso, traducendo fra le altre cose e recitandola in italiano la frase “Mi metti un dito nel culo?”. Quelli di Gawker hanno la versione originale (2 min 40 sec) mentre su Youtube, curiosamente, ne esistono molte copie identiche di una unica versione, parziale e accuratamente censurata (2 min 16 sec). Le vie delle pubbliche relazioni sono infinite.

8 commenti a “Mettimi un dito nel beep”

  1. piovedisabato dice:

    C’è da dire che il codice non si presta a molte interpretazioni: comodamente scaricabile da questo link mbox-nyc.cp.motionbox.com/encodings/129580759/d5c6bc610ce640d3.mp4

    17 mega esatti. Si può fare :)

  2. Angelchildxxx dice:

    Ho messo la versione completa qua
    http://www.youtube.com/watch?v=x8F_lMpbfuc

  3. Tobia dice:

    bisognerebbe però dire che il programma TV era Eurotrash, che andava in onda su Channel 4 negli anni ’90, e nel contesto del programma, molto ironico, le baggianate che ha detto ci stavano tutte

    Per farsi un’idea del contenuto di Eurotrash:
    http://www.channel4.com/programmes/eurotrash/episode-guide/series-1

  4. Ne t’en fais pas Sarko : HGW27 dice:

    […] fa notare Mantellini, su YouTube non se ne trova la versione integrale. Così ho pensato di sanare la […]

  5. valentina dice:

    beh, è molto carina

  6. Angelchildxxx dice:

    Valentina
    ma infatti. Mi chiedo cosa ci sia di male nel video. Posso capire che data la posizione sembri scomodo ma a mio modo di vedere, soprattutto in Francia, affrontarlo con un sorriso e lasciare che la cosa sussista sarebbe meglio e non credo che alcun francese si risentirebbe dal sentire quelle cose. Non è mica la fine del mondo.

  7. L1 dice:

    gawker, non gawner.
    *il servizzzio di correzzzione bozzze e’ gentilmente offerto da un affezzzionato lettore*

  8. Pampurio dice:

    …é bellissima, con quella voce può dire quello che vuole e non sarà mai volgare .