19
Mag

26 commenti a “Anime morte”

  1. boskizzi dice:

    Si sarà confuso con i Gogol Bordello!

  2. Gianluca dice:

    Molto grave, io chiederei l’impeachment

  3. alessandro dice:

    si vede che ne sa a pacchi di internet

  4. raxi dice:

    ***** “Sviluppare la rete commerciale …”

    si vede bene come l’uomo continua a funzionare in modalità Publitalia 80, con gli schemi mentali del venditore di spazi adv, la pallosa ricorsività di temi di strattegggia (nicchia, progetto, etc), etc

    ***** “Abbiamo bisogno di conquistare i mercati stranieri …”

    Sempre la metafora del risiko, il tema della conquista,
    l’atteggiamento macho e predatorio, un unico move di pulsione
    che guida il pensiero del califfo nostro

    ***** gooooogle

    qui vedi come torna bambino, balbetta, si arrampica sugli specchi e prova col mestiere a gestire un discorso senza capo nè coda

    una vergogna biblica di uomo

  5. Net Flier dice:

    c’è anche di più: interviene sempre avendo l’interlocutore vero come spalla al pubblico ludibrio, una sorta di sfondo animato che lo supporta con i suoi silenzi/assensi. tra dieci anni, sarà un benefattore :D

  6. pasquino dice:

    Capolavoro! Ma Gogol a parte, cosa voleva dire?!?

  7. paolo de andreis dice:

    Colpa del rabbreddore.

  8. Rob dice:

    Gogol è stato il piccolo: ma che palle di discorso, incomprensibile, balbettante, e questo sarebbe l’affabulatore?

  9. Pinco Pallino dice:

    Quel nano pesa come un macigno sopra gli interiori sentieri del buongusto.
    Ed è subito sera.

  10. Simone Brunozzi dice:

    Mi permetto di dissentire: se vogliamo essere obiettivi, questo discorso è ben poco criticabile. Ci sono cose peggiori che meritano indignazione o titoli come quello del post di Massimo; ma in questo caso, francamente, mi pare che si stia cercando la critica a tutti i costi.
    Ho iniziato scrivendo “mi permetto di dissentire”. So che la pensate diversamente e dubito di riuscire a farvi cambiare idea.
    Cheers.

  11. Andrea dice:

    @Simone Brunozzi
    Bravo Simone, ci hai preso! Non solo non ci hai fatto cambiare idea, ma, anzi, hai rafforzato la nostra convinzione sul fatto di essere governati da persone fuori dal tempo che non sanno neppure esattamente cosa stiano balbettando. Ovvero anime morte.

    PS: voi “benaltristi” siete inestinguibili, eh Brunozzi? ;-)

  12. Sfattucci dice:

    Il tizio nel video conosce bene google, visto che gli ha fatto anche causa. Io invece mi chiedo perchè lo abbia volutamente pronunciato in quel modo.

    L’ennesima presa per il culo?

    E credo anche che ci sia riuscito.

  13. roberto dadda dice:

    Francamente credo che tutto questo polverone intorno alla pronuncia del nome sia un poco assurdo, come assolutamente incomprensibile trovo il titolo di questo post.

    Non è la pronuncia del nome, è il discorso che non sta in piedi.

    Evidentemente tra i collaboratori di Berlusconi c’è qualcuno che ha letto “The long tail” senza leggere poi, come del resto sembrano aver fatto molti blogger, i lavori un poco più scientifici che hanno dimostrato che si tratta solo di una buona descrizione di un fenomeno, ma i soldi si fanno sempre nella testa!

    Che diavolo di corsi hanno in mente? Corsi Google? SEO? Certo che se queste sono le cartucce per arrivare a vendere all’estero si che ci dobbiamo preoccupare!

    bob

  14. Massimo dice:

    @raxi: ci hai preso in pieno. Ma questo signore fa il televenditore a tempo pieno, anche ai meeting internazionali? (quando non è impegnato con qualche signorina che gli viene pagata da altri)

  15. raxi dice:

    @Sfattucci

    Sono d’accordo con te.

    Anch’io stimo al 30% che sia una “gaffe” voluta.

    Un misto di Emilio Fede e Mike Bongiorno in salsa Califfo.

  16. Pinco Pallino dice:

    @ raxi.
    Una gaffe involuta, semmai.

  17. Andrea dice:

    Secondo me sopravvalutate quell’uomo…

  18. Massimo dice:

    a ogni modo, il giorno in cui Gògol Italia fatturerà più di Canale 5, forse questo Paese potrà tornare a essere un Paese normale.

  19. roberto dadda dice:

    @massimo non so quanti hanno tu abbia, ma io e a maggior ragione berlusconi siamo troppo vecchi per vedere mai quel giorno, sempre che venga.

  20. Massimo dice:

    boh. Oggi: Google Italia: circa 400-500 milioni di Euro/anno? il solo Canale 5 quanto fa? 3 miliardi di Euro/anno? (sparo)

  21. pietro dice:

    Paragonare Canale 5 a Google Italia non mi sembra abbia molto senso, nei grandi gruppi le differenze tra le varie unità dipendono piu dal considerazioni finanziarie che dalla realtà economica delle stesse, il paragone corretto è tra Google e Mediaset, e qui la differenza è tra i 4 miliardi di euro di Mediaset e i 7 miliardi di dollari di Google, ma la differenza piu grossa è che la TV è un setore dell’economia decotto che fa scarsi profitti ( 272 milioni di euro compresa la tv a pagamento ) mentre Google nel 2009 ha fatto 2 miliardi di dollari di utili.
    Considerando tutto non mi stupirei che se si dovessero guardare gli utili quelli effettivi di Google Italia possano essere maggiori di queli di Canale 5 dato che il grosso degli utili di Mediaset viene dalla Tv a pagamento ad oggi.

  22. frap1964 dice:

    @Brunozzi
    Ah mazzon, come sei convincente… :-D

  23. Pampurio dice:

    .. e dai…. di qualcosa non è importante come la si pronuncia, ma come ci si relaziona con essa.

    E su quello , lo vedo messo ben peggio della pronuncia…

    Internet = orde di pedofili oppure magnifiche sorti progressive di venditori non presenti fisicamente; non solo l’unto ma quasi tutte le nostre teste d’uovo prossime alla mummificazione oscillano tra queste due interpretazioni.

  24. Alberto dice:

    @Brunozzi @Roberto dadda
    Non si è capito che il titolo è una citazione di uno dei più famosi romanzi di Gogol’…? Dai, su, un minimo sforzo.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Nikolaj_Vasil%27evi%C4%8D_Gogol%27

  25. giorgio dice:

    Scusate, quello a sinistra è Mubarak, ma quello a destra che parla chi è?

  26. Andrea dice:

    @Alberto
    Ammetto che la citazione del titolo non la avevo colta neppure io, ma per Roberto Dadda – uomo di rara cultura – è stato proprio un brutto scivolone… :-)

    “….come assolutamente incomprensibile trovo il titolo di questo post”

    A volte penso che Mantellini si sprechi inutilmente: i suoi lettori (me compreso) non sono alla sua altezza. E dico seriamente.