Le prove tecniche di Corriere.it (questa volta Paolo Ottolina prova il booklet 3g di Nokia) sono oneste e ben fatte. Peccato che i video non abbiano l’embed.

9 commenti a “Luci accese anche di giorno”

  1. Camillo Miller dice:

    Hai voglia di embeddarlo. Questo il codice: http://camillomiller.com/embed.txt

    Che poi non sia previsto dal corriere e non mettano il bottoncino è un altro discorso. (Anche comprensibile per questioni di banda, credo).

  2. hgw dice:

    Sperando non sia lo stesso Paolo Ottolina che il 30 aprile si divertì a trollare schernendo un determinato tipo di utenti. Ah no: è proprio lui. BTW, avvisatelo che i “monitor hd” non esistono.

  3. soloparolesparse dice:

    Non hanno l’embed per un rigurgito di onesta… già rubacchiano senza remore i video di tutti per inserirli sul loro canale, almeno che non siano embeddabili così uno va a cercarsi l’originale.
    [mode polemica sterile: ON]
    (che poi il video in questione è fuori dalla polemica perchè è loro…)

  4. Roof dice:

    Non so cos’abbia fatto, ma “monitor hd” è un nomignolo per gli schermi con risoluzione 1920×1080. Non vedo il problema.

  5. Paolo Ottolina dice:

    @hgw: dove? quando? Come? Sono abbastanza troll di natura, ma non mi diverte trollare. Sull’Hd non vedo il problema neppure io, ma sono pronto a imparare. Solo in Italia ci sono decine di migliaia di “tennici” che ne sanno molto, molto più di me. Il blog e i video sono di fatto un hobby (e un secondo lavoro, non pagato…)
    @mantellini: in una struttura come la nostra la questione dell’embed (così come molte altre) esula *completamente* dalle volontà redazionali (grazie per la segnalazione, btw)

  6. worm dice:

    peccato, l’embed è molto 2010

  7. Andrea dice:

    @Roof
    @Paolo Ottolina
    No Roof, “monitor hd” non è “nomignolo” proprio di niente. Anche perchè altrimenti quale sarebbe quello dei monitor 2560 x 1600? “Super Ultra Extra Full Hd”? Sempliccemente non si usa il termine HD con riferimento ai monitor, per ovvi motivi. Punto.
    Perchè nascondersi dietro a un dito?

    @Paolo Ottolina
    Vedi Paolo, detto in amicizia, quando si vuol interpretare il ruolo dell’esperto, bisognerebbe almeno, *apparire* tale. Il problema è questo. Imparare va sempre bene, ma bisognerebbe farlo PRIMA di mettersi nella posizione di colui che spiega agli altri…

    Altrimenti uno potrebbe credere che ti intendi di palmari e portatili così come ti intendi di dispositivi HD… :-)

    Il “problema dei problemi” è che le testate online mainstream non sono molto diverse da quelle analoghe cartacee. Pensando di rivolgersi a “lettori” inesperti e intrinsecamente proni ad accettare qualunque cosa gli venga rifilato “dall’esperto” di turno…fanno appunta “turnare” in qualità di esperto qualunque cosa gli passi sottomano. Dal”appassionato, allo smanettone gadgettologo…

    Ora, beninteso, non intendo certo dire che Paolo rientri nel “qualunque cosa passi sottomano”: voglio solo dire che per dirsi esperti bisogna… essere esperti. Tanto per esemplificare, CHIUNQUE poteva scrivere la prova del Boda di Samsung come appare oggi sulle pagine del Corriere: è una pura lettura dell’oggetto, guardato e toccato da un passante. E non conta il fatto che sia un anteprima: è proprio lo sguardo giornalistico che è quello di un esperto estemporaneo.

    E i commenti al blog lo mettono in chiara evidenza: la stessa frase con cui Paolo dice che la “sezione telefonica la si dà oramai per consolidata”, vuol davvero dire che perlomeno di telefoni Paolo non si intende. Dal momento che se c’è una cosa che non è consolidata negli smartphone è proprio la componenente telefonica.

  8. hgw dice:

    Paolo Ottolina
    clicca sul link sotto al mio nick.Oggi ti avevo risposto qua ma non mi pubblicava, riprovo ora. Sulla questione monitor hd mi pare evidente dove stia l’errore. Ha già risposto andrea comunque.

  9. Cafonauta dice:

    @ Ottolina

    Avrei voluto risponderti sul Corriere ma francamente se dovessi registrarmi ad ogni dove…

    Cmq la tua risposta sul telefono che fa il telefono è di una banalità disarmante.
    Ci sono telefoni che hanno una cattivissima ricezione a dispetto di altri. Quindi sarà pure uno smartphone ma sempre un telefono è! Quindi…