Dal sito del Governo Italiano:

Un impulso fondamentale allo sblocco dei serrati negoziati sul piano di salvataggio dell’euro ieri all’Ecofin l’ha dato il Presidente Berlusconi quando, poco prima dell’1 di notte, ha chiamato al telefono il Cancelliere Merkel. Fino a quel momento le trattative a Bruxelles si stavano arenando sulle diverse proposte presentate che non riuscivano a raccogliere il necessario consenso.

Nel corso della frenetica giornata di ieri a Bruxelles, il Presidente del Consiglio si era mantenuto in stretto contatto con i suoi principali omologhi europei, con il Presidente Barroso, con il Commissario Tajani e con il Ministro delle Finanze Tremonti. A complicare ulteriormente lo scenario stava contribuendo purtroppo l’improvvisa indisposizione del ministro delle Finanze tedesco.

La lotta contro il tempo per arrivare ad un risultato utile prima dell’apertura dei mercati asiatici si faceva, quindi, sempre più serrata.

In questo contesto si moltiplicavano i contatti tra le cancellerie e i relativi sherpa, impegnati a trovare una soluzione che potesse soddisfare le rispettive esigenze.

A questo punto è arrivata la telefonata del Presidente del Consiglio al Cancelliere Merkel e successivamente si è materializzata sul tavolo del negoziato una nuova bozza di compromesso, poi tradotta nell’accordo finale. Bozza che ricalcava i concetti e le linee proposti dall’Italia prima del vertice dell’Eurogruppo di venerdì scorso, e successivamente condivisi con i principali partners europei. Subito dopo il contatto tra i due leaders, il Ministro Tremonti a Bruxelles su mandato del Presidente Berlusconi, ed in stretta collaborazione con l’omologo francese, ha condotto la parte finale delle trattative.

19 commenti a “Chi sblocca i serrati negoziati?”

  1. Joe Littore dice:

    (continuo io….) Una sola finestra accesa difendeva le ragioni della luce nel generale buio della notte calata sulla città di Roma. Era la finestra del Presidentissimo Berlusconi che, maniche della camicia rimboccate a mostrar virili avambracci che sono già essi tutto un discorso d’azione operosa, si adoprava insieme ai suoi fidi consiglieri a risolvere con maschia impronta i femminei problemi del mondo. A un certo punto della notte Egli, drizzandosi impervio, imperioso e imperituro come un potente argano di virilità per nulla ammorbidito dagli anni che di fronte a Lui passano nel vento senza posarsi sulle Sue auguste spalle, proclamò la frase che l’Italia ignava e dormente udì in sogno e dalla quale trasse slancio e aria nuova al risveglio: “Abbiamo risolto tutto! Viva l’Italia!”. Così parlò l’Immenso, così gli italiani colsero, quantunque tra le braccia di Morfeo, così la Storia udì ben più di loro e di noi tutti. E la Storia lo baciò ancora una volta.

  2. pasquino dice:

    Sembra un racconto da Gotham City, una farsa tra supereroi: irreale. E poi Robin chi era, Bondi con la tutina? Ce lo vedo…

  3. ArgiaSbolenfi dice:

    D’altra parte, dopo aver salvato il medio oriente prima e l’intero globo dalla distruzione nucleare poi, questo deve essere stato un gioco da ragazzi.

  4. juhan dice:

    Scommetto che i giornali esteri non lo riporteranno.
    Tocca a noi, come sempre, a dire: Grazie Silvio!!!

  5. david dice:

    E non bisogna dimenticare che nel cappello gli era rimasta solo una nocciolina

  6. Ottodixit dice:

    Che poi durante la fatidica giornata Merkel si sia sentita con Sarkozy e con Obama, e questi con quello, e insomma Berlino, Parigi e Washington si siano concertati e che all’una di notte la lady del gruppo abbia per cortesia voluto sentire anche quello che sta a Roma, beh tutto questo non conta … anche l’Ue ora intonerà Per fortuna che Silvio c’è,,,

  7. alberto dice:

    La frase più inquietante, visto l’andazzo paganeggiante che sta prendendo il regime (in altri, incoscienti e frivoli tempi ci sarebbe stato da ridere), è quella realtiva alla bozza che “si è materializzata sul tavolo”. C’è ciccia per una puntata di Voyager.

  8. paolo de andreis dice:

    La redazione del TG1 ha craccato il sito del Governo???

  9. piovedisabato dice:

    paolo de andreis
    questa è straordinaria.

  10. The Comedian dice:

    Secondo me ha esordito con un “Ciao, bella gnocca”!

    Comunque, grazie per avermi fatto notare questa chicca, ne ho anche parlato nel mio blog!

  11. Marin Faliero dice:

    “….alle ore 2.00 il Maresciallo Tremonti telegrafa, alla testa delle truppe vittoriose lascio Berlino…….”

  12. Bill The Butcher dice:

    Joe Littore, dovresti scrivere tutto un libro. È un piacere leggerti. (sarebbe ancora meglio se fosse TUTTO frutto di fantasia, ma vabbè)

  13. mORA dice:

    Se posso consigliare una lettura in tema:

    http://www.ibs.it/code/9788872849040/galeotti-carlo/achille-starace-e-il.html

    letto il quale la sensazione di già visto vi impedirà di provare sorpresa fino alla fine della legislatura.

  14. efano dice:

    sherpa??

  15. Antani dice:

    = ha calato le braghe.

  16. Albygo dice:

    … e poi c’era la marmotta che confezionava la cioccolata …

  17. Fabrizio dice:

    mia nonna mi diceva sempre: <>

  18. Fabrizio dice:

    mia nonna mi diceva sempre: “chi si loda si imbroda”

    (chiedo scusa per il precedente commento cui mancava un pezzo)

  19. Notizie dai blog su La Repubblica.it 10 maggio 2010 Colossei, fidanzate e restauratori di dice:

    […] Chi sblocca i serrati negoziati? Dal sito del Governo Italiano: Un impulso fondamentale allo sblocco dei serrati negoziati sul piano di salvataggio dell’euro ieri all’Ecofin l’ha dato il Presidente Berlusconi quando, poco prima dell’1 di notte, ha chiamato al telefono il Cancelliere Merkel. blog: manteblog | leggi l’articolo […]