A Riccardo Stagliano’ non piace Wikipedia (chissà come mai) e ce lo fa sapere estesamente dalle pagine de Il Venerdì di ieri con un lungo articolo-intervista a Jimmy Wales dal titolo “Wikipedia. Come, in nome del sapere, ho fatto il miracolo. Di far lavorare tutti gratis“. L’articolo, per qualche oscura ragione, non si trova online. Ricopio alcune parti per far capire il tono:

“Ex trader di futures alla Borsa di Chicago, dopo aver fatto un po’ di soldi salta sull’onda internettiana di fine anni 90. La cavalca con Bomis un portale porno-soft (minimizza “qualche foto erotica”) per poi tornare alle radici (sua mamma e sua nonna gestivano una scuola privata ispirata al metodo Montessori) e puntare alla conoscenza online”

“Nel 2000 lancia Nupedia e con i soldi che ricava dal motore di ricerca di done nude paga lo stipendio al laureato in filosofia Larry Sanger che deve coordinare il progetto e far valutare le voci…”

“Dopo un anno lo sforzo elefantiaco partorisce il topolino di 21 articoli”

“Secondo Rogers Cadenhead, un giornlista canadese, Wales avrebbe ritoccato per ben 18 volte la propria voce (la politesse wikipediana prevede che il biografato non vi metta mano)”

Volontari che producono gratis e consumatori che pagano volontariamente? Qual’è il trucco?

“Quasi tutti amano Wikipedia ma qualcuno la odia. L’ex caporedattore dell’Enciclopedia Britannica l’ha definita “un cesso pubblico”: non sai mai chi ci è stato prima di te”

“Tra gli amici di una volta c’è chi dice che il successo gli ha dato alla testa, ci sono state polemiche sull’uso della sua carta di credito aziendale (ma non prende stipendio da Wikipedia), pare che abbia scaricato una fiamma aggiungendo una riga nella biografia wikipediana”

29 commenti a “Wikipedia, un punto di vista”

  1. Camillo Miller dice:

    Patetico. Comunque il contraltare lo ha fatto la Gruber ieri sera, che ce l’aveva in studio. Anche se c’era pure Polito a sparare le sue ‘gnorantate ben vestite.

  2. michele dice:

    Questa si che è vera informazione… non ho nemmeno capito di cosa esattamente volesse parlare il sig. Stagliano.

    Wikipedia è senz’altro un’idea geniale che tuttavia non deve diventare unica fonte di informazione: andrebbe contro il principio cardine della rete.

    Ogni qualvolta una risorsa diventa unica/centrale, questo è sempre un problema. Vedi Google ad esempio.

  3. Marco V. dice:

    Oscura ragione dici …

  4. Alluce dice:

    Quello che dice Riccardo Stagliano’ è tutto vero. Ci sarebbe dell’altro da dire su Jimbo, è personaggio meno limpido di quanto sembri.
    Comunque Wikipedia è davanti agli occhi di tutti, è il risultato quello che conta. L’avessi avuta a disposizione quando avevo 12 anni non sarei più uscito di casa.

  5. Vituzzu dice:

    Wikipedia fa pena. Basta entrarci dentro per vedere le cricche di admin che complottano per salvarsi il posto, le persone bloccate all’infinito perchè non si sottomettono. Insomma quella italiana è tutta precisa l’espressione del nostro paese. Insomma, fa pena e a mio avviso andrebbe chiusa in quanto governata da fondamentalisti cattolici.

  6. cossetta dice:

    1) Recentemente ho ascoltato diverse opinioni su wikipedia. Molte persone rispondevano con disgusto perché avevano trovato errori o voci trattate con superficialità. Qualche volta mi sono permessa di dire -Ok, ma allora perché non l’hai scritta tu la voce in questione? -finiva a male parole-.
    2) non so se gli admin siano cattolici, ma qualche vena di fondamentalismo mi è capitato di incontrarla…
    3)tutti leggono wikipedia. Tutti quanti, soprattutto quelli che non l’apprezzano. E copiano pure.

  7. Alluce dice:

    Io parlavo della versione inglese. Quella italiana ha effettivamente grossi problemi con le dinamiche di branco.

    l’obiezione “Ok, ma allora perché non l’hai scritta tu la voce in questione?” non ha senso.

  8. Pampurio dice:

    SE non ci fosse sarebbe meglio?

    Fatevi ‘sta domanda e basta.

  9. pasquino dice:

    @Alluce

    La frecciata invece mi sembra coerente, in fondo Wikipedia funziona che se trovi una voce migliorabile la correggi, no?

  10. Vituzzu dice:

    Una voce di una capitale straniera, non ricordo quale, conteneva 3 indicazioni diverse del numero di abitanti all’interno della stesa voce, wikipedia non è attendibile manco per i dati incontrovertibili. Pampurio credo di aver risposto alla tua domanda.

  11. Alluce dice:

    @pasquino: perché uno che non crede nel progetto dovrebbe spenderci del tempo? non si è costretti a correggere gli errori

  12. Vituzzu dice:

    Una volta l’amministratore M7 ha bloccato un utente che si chiamava “Il giustiziere della notte” dicendo che il suo nome era inadatto e poteva mettere in soggezione gli altri. Cose da pazzi.

  13. pasquino dice:

    @Alluce

    D’accordo. Ma poi con che faccia si può criticare qualcosa che non si accetta, o non si vuol capire?

  14. jm dice:

    @Vituzzu
    Entrare in Wikipedia come “Giustiziere della Notte” è un po’ com entrare nel saloon col cinturone carico di Colt, non mi sembra una grave colpa cercare di tenere il locale ben frequentato ;-)
    Una volta a mio cugggino…

  15. Vituzzu dice:

    Ah dimenticavo, chiunque osi fare una minima critica od obiezione su wikipedia viene additato come troll e bloccato. Non dimentichiamo poi la sezione amministratori problematici, nella storia mai nessun admin è stato rilevato problematico, tutte le segnalazioni sono finite con nessun provvedimento e molte di esse si sono concluse con il blocco del segnalante. Leggere per credere. http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministratori_problematici/Archivio

    Inoltre vi consiglio di guardare qui http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_Wikipedia:Amministratori_problematici

    sembra un avviso dantesco.

  16. iced dice:

    Sparlare di (screditare) una persona è un buon modo per non parlare di quello che ha fatto, e far sembrare quello ha fatto una cosa brutta.
    In Italia si fa così.

  17. Vituzzu dice:

    @JM allora spiegami come mai non viene bloccato Exorcist, inoltre una regola recita che si deve lasciare la possibilità di cambiare nome e non venire bloccati. Come la spieghi questa cosa?

  18. Vituzzu dice:

    @iced: quindi secondo te non dobbiamo sottolineare le cose negative di wikipedia? In italia si fa come dici tu invece.

  19. ciro dice:

    però la battuta sul cesso pubblico è notevole

  20. Pampurio dice:

    @Vituzzu.
    Quindi per te sarebbe meglio senza.

    Io invece dico che se non ci fosse sarebbe peggio; per gli errori, se quello che cerchi è da riportare a sua volta, pazienza e controllo (che non fa mai male, metodo valido sempre), l’importante è non usare “solo” Wikipedia.
    E neppure Encarta….

  21. Vituzzu dice:

    @Pampurio: si per me sarebbe meglio senza. Ma ovviamente rispetto la tua opinione.

  22. pecus dice:

    Volontari che producono gratis e consumatori che pagano volontariamente? Qual’è il trucco?

    L’apostrofo.

    (Massimo, se è un refuso tuo nel copiare, fai carte false ;-)

  23. Frieda dice:

    Ho letto di molto peggio. Tutto sommato a parte il tono scettico del narrante e gli esempi degni di Cade Metz (nulla di nuovo, ma polemichine che girano in rete da anni), i contenuti non sono male.

  24. Cicciuzzu dice:

    Non so se Vituzzu sia lo stesso admin di wiki ma per il web non ha una gran fama (l’admin intendo).

    Per il resto Wikipedia è un concerto di reucci che ritengono che le loro conoscenze siano bastanti per definire Il Sapere dell’umanità.

    Io, ad esempio, ho scritto un’inesattezza clamorosa su una voce ed è sempre lì ma non la correggerò e questa è la dimostrazione della possibile totale inaffidabilità di wikipedia, oltre alla scarsa capacità di alcuni admin.

  25. pietro dice:

    La maggior parte delle critiche che ho letto su wikipedia mi sembrano assolutamente irrilevanti, se si parte dall’idea che è una raccolta di informazioni utilissime quando ci si vuole fare un idea di partenza su un argomento e da lì eventualmente approfondire il fatto che ci possano essere inesattezze è scontato, ma crea abbastanza pochi problemi, il fatto che gli amministratori possano essere persone poco raccomandabili pure, alla fine nel 99% dei casi in cui ho consultato una voce su wikipedia era esatta e nel caso in cui ho trovato qualche inesattezza erano o irrilevanti o facilmente verificabili.
    A questo punto sono convinto di una cosa, Wikipedia ha una sua utilità molto maggiore del costo che ha per me, chi la critica molto meno, non ho mai visto una critica a wikipedia che contenesse anche una proposta concreta, se non va bene cosa pensate si debba fare ?
    A parte i fabbrcanti di enciclopedie di serie B che hanno perso il lavoro non vedo nessun danno causato da Wikipedia.

  26. pietro dice:

    Se un singolo errore su una voce di scarso interesse rende una cosa totalmente inaffidabile si dovrebbe considerare l’UNICEF una manica di delinquenti, sono almeno 6 anni che controllo periodicamente per pura curiosità una loro scheda del Bangladesh che viene periodicamente aggiornata senza mai correggere una terribile stupidaggine, dice letteralmente:
    “il Bangladesh vive ancora forti condizioni di povertà causata anche dall’alta concentrazione di abitanti (quasi uno per metro quadrato)”.
    Oltre a questo il fatto che ci possa essere qualche persona che volutamente inserisce inesattezze nelle voci di Wikipedia è scontato, il punto è che sono una insignificante minoranza, sarebbe come dire che sicoome esistoni idioti che lanciano sassi dai cavalcavia la colpa e delle autostrade, se si eliminassero tutte le autostrade il problema sparirebbe………

  27. Franco Bampi dice:

    Si legga questa pagina sulla bandiera di Genova
    http://www.francobampi.it/liguria/bandiera/wikipedia.htm
    La contraddizione all’interno di Wikipedia è evidente. Ed è pure evidente che l’affermazione secondo cui Accinelli (uno storico del ‘700) ha sbagliato NON è per nulla documentata. Nonostante ciò, moltissimi siti riportano la notizia che Accinelli ha sbagliato semplicemente perché l’ha scritto Wikipedia. Guardate il disastro cercando con Google:
    http://www.google.it/search?hl=it&q=Erroneamente+lo+storico+Francesco+Maria+Accinelli&meta=

    Credo che questo sia il danno più grave che Wikipedia possa fare: far credere che notizie “non documentate” siano assolutamente vere!

    La difficoltà che si ha a intervenire sono gli amministratori della Wiki italiana: sono insipienti e intolleranti: se non sei d’accordo con loro non sei enciclopedico (questo è un mito!) oppure sei un vandalo da bannare. Per questo io ho rinunciato a collaborare con Wikipedia e non la uso più come fonte documentale.

  28. F.Noceti dice:

    Innanzi tutto nessuno ha detto che la voce è irrilevante.

    In secondo luogo basta il dubbio per smontare un mito, terzo, credo che se consideriamo tutti quelli che in buona fede scrivono castronerie e quelli che in buona fede non le rilevano, se consideriamo tutti gli ignoranti che vogliono farsi della pubblicità, per pochi (e non ci credo) che siano, il progetto perde assolutamente di rilevanza scientifica ed anche di utilità pratica.

    Salvo, tutto ciò, poi vedere tutte le castronerie di wikipedia prese per vere da chiunque.

    Il problema, caro signor Pietro non sono le cose che tutti sanno, quelle che lei definirebbe “voci rilevanti” ma proprio poter avere in maniera corretta quelle informazioni delle quali non molti sanno o si occupano.

    Seguendo il filo delle “voci irrilevanti” si potrebbe concludere che wikipedia (almeno in Italia) ha una struttura a tronco di cono: la superficie più piccola è costituita dalle informazioni “rilevanti” e corrette e man mano che la circonferenza si allarga si trovano voci “irrilevanti” sempre più inesatte, poiché pochi so in grado di porre rimedio all’inesattezza.

    Se a tutto ciò sommiamo l’azione degli amministratori, che in molti casi sono dispotici ed ignoranti ed in altri faziosi e prepotenti, si evince che la Wikipedia Italiana non potrà mai assurgere ad un livello di serietà e completezza tali da essere considerata un’enciclopedia, al massimo un Blog.

  29. F.Noceti dice:

    Tanto per non rimanere indietro vi propongo questa chicca:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Pagine_da_cancellare/Acad%C3%A9mia_Lig%C3%B9stica_do_Br%C3%A9nno
    riportando solamente un breve estratto che spiega come alcuni admin intendano la loro posizione.

    La battuta di irrisione (hai vinto una bambolina) te la potevi risparmiare: colpire qualcuno a terra (un utente bloccato) non mi pare il massimo dell’eleganza: soprattutto te lo impone la wikiquette e una frase del genere non ti rende merito. Soprattutto non fa crescere né Wikipedia né te. Sono convinto che non la scriveresti un’altra volta. –Twice25 (msg) 22:17, 4 ott 2009 (CEST)
    evitiamo di dare grandezza a cose molte piccole. L’ironia ci stava tutta verso un utente che almeno in due casi ha esordito nei propri proclami dicendo so che mi bloccherete… e nessuno di noi l’ha bloccato per quegli interventi e per i molti altri ai limiti del lecito. Il fatto che nessuno abbia mai risposto a tono di fronte alle sue provocazioni non rende la frase di Demart degna di biasimo. E’ ironia verso un utente che ha mancato di rispetto verso un bel pò di utenti e il progetto–ignis (aka Ignlig) Fammi un fischio 23:15, 4 ott 2009 (CEST)
    Che si dia grandezza a cose molto piccole è una tua opinione. Immagino tu debba sentirti libero di confondere i termini ironia e irrisione: siamo in un progetto libero e sei libero di interpretare. Questa pagina però – Wikipedia:Niente_attacchi personali#Non dimenticare: non si infierisce su qualcuno che è a terra – è piuttosto eplicita e non lascia margini a confusioni e interpretazioni. A prescindere di come si sia espresso in precedenza il destinatario dell’irrisione. Se tu sbagli non è obbligatorio che sbagli anch’io… –Twice25 (msg) 23:30, 4 ott 2009 (CEST)
    Indubbiamente che Ignlig, ma anche io, non siamo d’accordo con il tuo modo di vedere la cosa è sicuramente un’opinione, che questa sia sbagliata direi pure. Di certo nessuno ha in tasca la verità e non esiste un modo in cui una frase vada per regolamento interpretata. – MM (msg) 15:02, 5 ott 2009 (CEST)
    Esattamente. Non ritiro assolutamente quello che ho detto perché non mi pare di aver fatto nulla di grave. E adesso per favore si torni in topic. –Demart81 (Comunicazioni, insulti ecc.) 15:31, 5 ott 2009 (CEST)