Stefano Hesse, uno bravo, lascia Google e va a lavorare a Facebook. Ci siamo visti a Londra qualche settimana fa e mentre prendevamo un caffe’ raccontava sorridendo a me e ad Alessandra: ho un cognome tedesco, sono di Torino, lavoro a Londra per una azienda americana, mi occupo di Africa.

Share Button

3 commenti a “In bocca al Zucko”

  1. raxi dice:

    Tutta colpa di quel cognome che evoca
    adolescenza e liceo.

    Auguroni.

  2. paolo de andreis dice:

    Auguroni a Stefano, FB ha davvero un enorme bisogno di persone preparate e capaci come lui.

  3. Daniele Medri dice:

    Auguri!