49 commenti a “Un sincero dolore”

  1. andrea dice:

    cavolo, ho letto qualche post di questo blog e ho sottoscritto gli rss, poi adesso controllo e vedo questo come primo post… politica anche qua, che palle :/

  2. Skeight dice:

    Andrea, se non ti interessa la politica puoi anche ritirarti su un eremo di montagna (o in una lussuosa villa caraibica, a seconda delle tue disponibilità economiche); il mondo non noterà la differenza :)

  3. alessandro dice:

    grazie mante pensavo di averlo visto solo io sotto i fumi di qualche cosa

    la politica non c’entra nulla….

  4. Logico dice:

    “Berlusconi – scrisse un giorno Montanelli – è talmente
    vanesio che ai matrimoni vorrebbe essere la sposa e ai
    funerali il morto”

  5. massimo mantellini dice:

    Notevole anche il video del corriere, dove un tizio con l’auricolare chiede alla vecchietta di spostarsi perche’ impalla Silvio (http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Spettacoli&vxClipId=2524_4149c21c-4a48-11df-8f1a-00144f02aabe&vxBitrate=300)

  6. George Frusciante dice:

    uhm il punto mi sembra più un altro. alla fine quello di berlusconi lì era un sorriso di circostanza. baudo stava raccontando un aneddoto. ciò che rende veramente schifoso quest’uomo è che, furbo come una volpe assassina, ha immaginato che la mondaini sarebbe stata la persona più inquadrata del funerale, e guarda dove te lo ritrovo, proprio lì, sempre a favore di camera, cosicché tutti noi si possa gioire della sua gloria. fill’e bagassa si dice dalle mie parti

  7. Marco Vassalotti dice:

    Commentare un singolo frame mi sembra piuttosto stupido, sinceramente.

  8. Francesco Biacca blog » Blog Archive » Il dolore dei politici dice:

    […] notato ieri mentre facevo un pò di zapping. Oggi Mantellini ha ben pensato di pubblicarla sul suo […]

  9. Giancarlo dice:

    Sincerità per sincerità, non è che l’insieme sia meglio del singolo frame, ma forse sono stupido.

  10. Terra2 dice:

    @Vassallotti un singolo frame da sommarsi ad oltre 15 anni glaciali puttanate, montagne di gaffe, frasi a sproposito e calpestamento della dignità e del dolore altrui: vedi “persone in stato vegetativo che potrebbero partorire”, “terremotati in campeggio” e “solidarietà ad un pontefice insabbiatore piuttosto che alle vittime di clero-pedofilia”.

  11. andrea dice:

    @Skeight, ma ci conosciamo? Detto questo, si spera che la politica non sia dappertutto. Ho trovato questo blog, credevo trattasse di altro, tratta anche di politica? Nessun problema

  12. GranVia dice:

    Berlusconi era amico personale e stretto della coppia, tant’è che un mese fa era andato a trovare Raimondo Vianello a casa sua. Lontano dalle telecamere e dai teleannunci. Aveva saputo che stava peggiorando, e così è andato a fargli visita, rimanendoci due ore.
    Gli amici partecipano ai funerali degli amici.
    E’ però stucchevole e retorico tenere la testa della vedova, ma purtroppo sua emittenza é fatto così: quel gesto così inadatto era però sincero, perchè é proprio fatto così (e non se ne rende conto).
    .
    ps. questa é l’ultima (la vera ultima) intervista a Sandra Mondaini: http://www.youtube.com/watch?v=xZc4z6y4cYw

  13. Marco Vassalotti dice:

    Terra, non voglio essere il troll della situazione, nè commentare 15 anni di berlusconate, nè giudicare positivamente l’inutile e strumentale comparsata al funerale.

    Volevo semplicemente dire che c’era il raccontino di Baudo e Berlusconi ha sorriso. Non mi sembra sia uno scandalo interplanetario.

  14. Pier Luigi Tolardo dice:

    La Vita è uno spot,anche la sua fine perchè solo la Pubblicità è una religione che può darle un senso e voi non siate miscredenti ma credenti!

  15. Sandro dice:

    http://www.youtube.com/watch?v=px9mulSSEjQ

  16. turycell dice:

    Questa foto mi riempie veramente di tristezza. :_(

  17. italyanker dice:

    Guardate io non sono nè cattolico, ne credente, tant’è che mi definisco agnostico…Politicamente non mi definisco nè di destra che mi fa schifo per ovvi motivi, nè tantomeno di sinistra che mi fa schifo proprio per quei motivi di cui la destra, nè tantomeno il centro cattolico che se fosse al governo probabilmente dovrei emigrare…
    Di una cosa però son certo e lo scrittore del blog penso lo sappia: sono critico, non inteso come polemico, ma come persona che soppesa con attenzione pro e contro di qualsivoglia cosa…Ora…Penso che lui abbia messo quella foto per dare un saluto a Vianello come solo lo scrittore di questo blog sa fare, nel suo modo critico e al contempo divertente, magari prendendo proprio quelli che sono i difetti dei personaggi pubblici, con un occhio di riguardo ai nani di sesso maschile… X’D
    Ora…Tutto il resto a mio avviso, politica, religione, berlusconi, politica di nuovo, berlusconi di nuovo, nani che ridono ad un funerale pubblico, ecc ecc…Penso siano disquisizioni che nulla anno a che fare sia con questo blog ( forse!Psiconani a parte!No, dai, scherzo!), sia con il funerale di Vianello ( che alla vista di quel sorriso me lo immagino cridare come solo lui faceva: Ma mannaggia la miseria! )…Questo è il mio saluto (un pò divertito) al mio Raimondo Vianello… ;)

  18. franco dice:

    Ancora una volta l’antiberlusconismo vi acceca. Tanto, ad esempio, se anche a Sandra tutto questo ha fatto piacere, a voi cosa ne frega? Dagli al Berlusca! Leggete qui un blogger intelligente, e magari fate qualche riflessione su come siete messi. http://www.daveblog.net/2010/04/18/necroquette.html

  19. ilbardo.it dice:

    E’ l’antiberlusconismo a farmi trovare impressionante il volto di un uomo, che sorride alla telecamera, mentre tiene tra le mani il volto di una vedova palesemente stravolta dal dolore davanti al feretro del di lei defunto marito.
    Non è il buongusto, la pietà umana, il senso della dignità, l’idea dell’onore, il desiderio del decoro, è l’antiberlusconismo.

  20. Pier Luigi Tolardo dice:

    Il contrario dell’antiberlusconismo è un sentimento di amore e condivisione assoluta e acritica di tutto quello che fa Berlusconi? allora, è orribile, meglio l’antiberlusconismo!

  21. paolo dice:

    Non credo si tratti di politica. È antropologia.

  22. Rocco Rattazzi dice:

    Strumentalizzare è più facile che avere il buon gusto di tacere.
    Quest’immagine non conferma ne’ rivela nulla di riprovevole che non si voglia vedere.

  23. piovedisabato dice:

    Marco Vassalotti
    non devi preoccuparti. hai detto una cosa giusta e hai pienamente ragione. ma la colpa non è di chi posta o commenta per proprio compiacimento personale, è che ormai la politica ha reso molti italiani incapaci di non compiacersi e molti sono diventati l’esatto specchio delle persone che loro stessi detestano. Non c’è molto altro da dire. è così: autocompiacimento.

  24. Gianluca Aiello dice:

    Sono un anti berlusconismo, ma la pubblicazione di questa foto è realmente strumentalizzazione tramite un fotogramma.
    Sarebbe giusto mettere i video per capirne il contesto e dare una giustificazione al momento particolare.
    Baudo in quel momento chiedeva ai presenti di chiamare a voce alta Vianello per nome ricordando come Sandra lo faceva sempre nelle loro gag: Raimondo!
    Non è questo il modo di combattere il berlusconismo.

  25. ilbardo.it dice:

    solo se Gialuca mi giura che all’ultimo funerale a cui è dovuto andare anche solo per una frazione di istante ha sorriso a favore di telecamera

  26. ilbardo.it dice:

    ma poi che c’entra il combattere cosa? Si vede una cosa che disgusta e si racconta il proprio disgusto.
    Io provo disgusto per quest’uomo che vedo ni questa immagine ridere a favore di telecamera con la testa di quella povera donna, consumata dalla malattia e distrutta dal dolore, tra le mani, quindi racconto il mio disgusto e di tutto il resto, fatemi il piacere, ma chi se ne fotte?

  27. Nino dice:

    Solita stupida cravatta (tutte uguali) di Marinella, stupida camicia azzurrina
    Sicuramente terzo bottone delle maniche della giacca slacciati (totalmente volgare, Biondi sfoggia questa volgarità, con ignorante orgoglio) Sorriso di plastica meno vero dei floccati peli sulla testa
    No è un commento politico, solo buon gusto

  28. Ottodixit dice:

    Ricordo un Pecoraro-Scanio ritratto sorridente ai funerali di Nassyria, con relativo massacro giornalistico. Un incidente occorso al poveretto? Forse: ma nel contesto del personaggio, a mio modo di sentire, foto vera. Lo stesso dicasi ora: questa immagine è metafisica, più vera del reale.

  29. esaù dice:

    @Vassallotto: fammi capire, andare controcorrente significa essere un troll???
    Comunque, bravo mante: hai fatto – bene – quello che avrebbe fatto qualche giornale di destra con un personaggio di sinistra.
    Col tempo, si impara a giocare ad armi pari.

  30. roberto dadda dice:

    Dopo avere visto il filmato devo dire che trovo l’estrazione di un fotogramma e i relativi commenti una azione di agghiacciante disonestà intellettuale!

  31. alessandro dice:

    urca disonesta intellettuale… perche’ baudo che fa quella scenetta a me e’ altrettanto ripugnante, se non altro per il dolore di quella donna che non cerca compiacimento in diretta televisiva

  32. Rocco Rattazzi dice:

    @ gianluca aiello

    Non sarebbe giusto mettere i video, ma solo perché non serve a nulla commentare questo episodio, ne da un video, ne da un singolo fotogramma. Da quando in qua si guarda un funerale per vedere e giudicare le reazioni di chi partecipa?

  33. Bill The Butcher dice:

    Hanno ragione quelli che parlano di disonestà intellettuale nell’esaminare un solo fotogramma.

    Infatti il video completo, con il giullare che salta di qua e di là e tiene la testa della povera Sandra, rivelerebbe molto di più sul personaggio che questa singola immagine.

    Ma che ci volete fare, la vergogna gliel’hanno estirpata in una delle operazioni chirurgiche.

  34. Luca A. dice:

    Massimo, sei geniale… E la decodifica dell’informazione resta a oggi il principale filtro passa-alto all’ingresso.

  35. C! dice:

    Quoto Roberto Dadda, questo post è una caduta di stile. IMHO.

  36. Lele dice:

    Io ci vedo un omaggio. Lo stile – accostare a quella foto (o singolo frame) quel titolo («Un sincero dolore») – a me sembra molto quello di un certo umorismo nero, “british”, tipico di certe trasmissioni tv degli anni ’70 di Raimondo Vianello.

  37. Antani dice:

    Victor Hugo esce dalla tomba e va a prenderlo a schiaffi.
    @Rocco Rattazzi: da sempre. Lo si fa da sempre.

  38. Luca A. dice:

    maccadutadistiledecchee??? :D

    ma non capite che vi sta portando a spasso da 30 e passa commenti? :D

  39. Domiziano Galia dice:

    Io Marina e Piersilvio me li ricordavo diversi da come appaiono in foto.

  40. Livia dice:

    Beh, se è per questo sorridevano tutti in quel momento. Pippo Baudo aveva appena detto una cosa per far sorridere Sandra e rassicurare i presenti. Preciso che Berlusconi sta sulle ***** pure a me ma questa mi sembra una polemica inutile. Ecco il video della scena http://www.youtube.com/watch?v=7sfXjLCBb4A

  41. Enrico dice:

    Queste ossessive polemiche non sono del tutto inutili, contribuiscono a mantenere alto il livello di popolarità del premier e a lungo andare, per ovvia ed umana reazione, lo fanno diventare simpatico anche a chi prima lo ignorava.

  42. Luca A. dice:

    ma a nessuno viene in mente che forse era proprio quello il problema? estrapolare qualcosa da un contesto per vedere l’effetto che fa? :D

  43. Pier Luigi Tolardo dice:

    Addirittura simpatico a chi prima lo ignorava mi sembra esagerato, forse, posso essere d’accordo sul fatto che le continue vicende giudiziarie da lui accolte con sporito vittimista possono far scattare, alla lunga, simpatia in chi tende a simpatizzare con le vittime e con chi sa ben atteggiarsi a vittima.
    Devo dire che anche il buon Vianello rimase vittima della censura per una scenetta in cui sfotteva il presidente(di centrosinistra) Gronchi ma per Berlusconi è la prima volta che un Premier sia sorretto da un effettivo e diffuso sostegno popolare quando viene anche solo toccato da una critica o da una presa in giro: non succedva per Moro, per Andreotti, per Fanfani, per Craxi.
    Solo i militanti del Pci non sopportavano critiche o sfottò a Togliatti e a Berlinguer: ecco, io allora non ero comunista e ne sono fiero, sono troppo vecchio per diventare qualcosa di simile oggi.

  44. lorenzodes dice:

    Gronchi era di centro-sinsitra? Ma…

  45. ilcappellodelgiullare dice:

    Coccodrillismi…

    Se ne è andato pure Vianello. Piano piano se ne vanno tutti.Innanzitutto, a buttarla in politica ci hanno già pensato e, siccome io sono per "la sinistra che non dimentica e non perdona", mi trovo molto d'accordo con Gilioli…

  46. Pier Luigi Tolardo dice:

    Giovanni Gronchi, prima del fascismo esponente della corrente di sinistra del PPI, segretario generale della CIL(allora il sindacato cattolico si chiamava così), fu sottosegretario nel primo governo Mussolini, allora appoggiato dai popolari, ma poi spinse perchè i popolari lasciassero Mussolini e come i maggiori esponenti popolari fu costretto dal fascismo a lasciare la vita politica, venendo dichiarato decaduto dal parlamento.
    Aderì fin dalla clandestinità nel ’44 alla Dc, fu sì il Presidente sotto cui Tambroni dette vita ad un governo appoggiato esternamente dai missini ma subito lavorò per aprire ai socialisti e chiudere con i governi centristi. Allora il centrosinistra era questo qui, il primo, l’originale, non c’era mica l’ulivo….

  47. lorenzodes dice:

    Gronchi era l’esponente di spicco di una corrente secondaria della DC ai tempi di De Gasperi.

    Affermare che Gronchi fosse un “presidente di centro-sinistra” è storicamente sbagliato.

  48. Michele dice:

    Penoso tu e questo frame.

  49. Coccodrillismi – Il cappello del giullare » Il cappello del giullare dice:

    […] discorsetto di Baudo, la gente che grida a Sandra Mondaini “Resisti!”, il solito B. che sorride ecumenicamente a sproposito, la “tanta gente comune”, il solito maxischermo fuori della […]