I tre uomini di Emergency dopo una settimana di rapimento sono stati infine liberati e dichiarati non colpevoli. Ora mi aspetto le scuse di Frattini. Possibilmente scritte. O in alternativa una sobria dichiarazione di guerra all’Afghanistan.

19 commenti a “E’ il momento di Frattini”

  1. gio dice:

    Bene, non colpevoli… ma non colpevoli di cosa?

  2. roberto dadda dice:

    Scuse per che cosa? Per avere chiesto e ottenuto una indagine veloce?

    bob

  3. aghost dice:

    scuse di che? Frattini già si pavoneggia per la liberazione… Anzi, quanto è costata stavolta?

  4. CoB dice:

    Se Frattini deve chiedere scusa Gasparri cosa deve fare? Le sue parole sono ancora online sul sito del PdL: “Emergency è un danno per l’Italia”.
    http://www.ilpopolodellaliberta.it/notizie/arc_17802.htm

  5. Gianluca dice:

    Ormai siamo alla comicità.
    Le scuse di cosa?

  6. dario dice:

    mah, ad esempio, le scuse per aver bassamente insinuato, da scarto qual’è, che Emergency potesse condurre attività illecite e/o a sostegno dei terroristi.

  7. roberto dadda dice:

    In realtà non ha insinuato nulla, ha giustamente detto che tutto è possibile ed ha chiesto una indagine veloce per stabilire la realtà dei fatti, cosa che è puntualmente successa. Solo qualche anno fa se avessi parlando della pedofilia dei sacerdoti moltissimi avrebbero risposto “impossibile che un prete faccia certe cose”, pensare che il solo fatto di essere di Emergency, o di qualsiasi altra organizzazione, metta tutti al riparo dalla possibilità di commettere un reato è semplicemente stupido.

    bob

  8. Francesco dice:

    Il ministro degli esteri, dopo la più veloce liberazione di ostaggi della storia, si deve scusare con Mantellini. ROTFL

  9. roberto dadda dice:

    Persino Strada ha riconosciuto l’incisività della azione diplomatica e ha ringraziato Frattini!
    A questo punto se qui c’è qualcuno che si deve scusare è Mantellini!
    O no?

    bob

  10. Skeight dice:

    Se la condizione per il rilascio è quella indicata dal Corriere della sera (non riaprire l’ospedale), allora il governo italiano ha ben poco da vantarsi…

  11. Pernice B. dice:

    @ roberto

    Credo che molti non abbiano neanche letto / sentito le effettive dichiarazioni di Frattini, cosa vuoi sperare, sanno tutto loro … a prescindere.

  12. Pirrone dice:

    Le scuse per aver operato bene? siamo proprio al delirio.

  13. david dice:

    Figurati…, sul Giornale lo stanno gia facendo passare come un grande successo di Frattini

  14. david dice:

    Per tutti i commentatori che qui sopra si stupiscono, urge forse una piccola precisazione. Tre cittadini italiani vengono sequestrati dai servizi segreti di un paese straniero. Occhio, sequestrati, non arrestati, perché quando si è arrestati si viene formalmente accusati di qualcosa. I tre italiani invece vengono presi e delle loro accuse si sa solo in via informale. Ci troviamo, insomma, in una situazione di assoluta illegalità (anche secondo le leggi afghane).

    Di fronte a questo evidente abuso il minstro degli esteri italiano dovrebbe immediatamente chiedere o il rilascio o che almeno i tre vengano formalmente accusati, tolti dalle mani dei servizi segreti e dati alla giustizia. Che fa invece Frattini? Nicchia, dice che l’Afghanistan è un paese amico, che forse bisogna aspettare di vedere se sono colpevoli.

    Ora, anche se fossero stati colpevoli, anche se fosse successo nel paese più amico che abbiamo (che sò, San Marino) il trattamento che i tre hanno subito era illegale. Punto. Ed era compito del ministero chiedere subito il ripristino della legalità. Poi, a quel punto, si può parlare di cosa sono stati accusati e perché.

    Visto che, a quanto pare, Emergency aveva ragione e le accuse erano soltanto pretestuose, una scusa per colpire una ong ritenuta scomoda, i tre italiani una volta davanti alla giustizia civile, non avendo fatto nulla, sono stati rilasciati. E questo dopo quasi una settimana di detenzione illegale. E senza nessun merito da parte di Frattini. Di cosa si dovrebbe vantare ora? Non sarebbe il caso di chiedere scusa, se non altro per la sua totale insipienza?

  15. Domiziano Galia dice:

    Essere Frattini significa non dover mai dire mi dispiace.

  16. Giancarlo dice:

    @Dadda, se citi Strada, citalo completamente, estrapolare solo quello che fa comodo alle tue tesi non è molto onesto intellettualmente.

  17. Andrea dice:

    In questi giorni è comparso sui tg italiani un personaggio diverso dal solito. Capelli brizzolati, poche parole, è arrivato in Afghanistan la settimana scorsa, e ieri i nostri concittadini sono stati liberati.

    Uno che si è limitato a lavorare, mentre i rispettivi Frattini e Strada, proiezioni dei commentatori di questo blog come di altri giornali, si sono limitati a rompere i coglioni (scusate il francesismo).

    Grazie Ambasciatore Iannacci, è confortevole vedere che in mezzo a tutta questa politica c’è ancora spazio per un lavoro ben fatto!

  18. gio dice:

    Superata l’emergenza, ovvero il sequestro immotivato di tre cittadini italiani seguito alla sceneggiata ridicola del ritrovamento delle armi nell’ospedale di Emergnecy, il governo dovrebbe pretendere le scuse ufficiali di Karzai e le dimissioni del capo dei servizi. Come minimo.

    Un’altra cosa, i destrorsi ipocriti che hanno colto l’occasione per gettare fango su Emergency, farebbero bene adesso a vergognarsi e tacere.

  19. Fabrizio dice:

    …sono stati liberati. Facciamola finita e festeggiamo per il lieto fine della vicenda che poteva concludersi in maniera tragica, visti i precedenti.