Marco d’Itri segnala un ennesimo sotterraneo caso di oscuramento della rete italiana. Il sito bakekaincontri.com, un sito di incontri come tanti, ampiamente utilizzato per annunci mercenari e condito di molte immagini softcore, sarebbe stato inserito, su richiesta della magistratura, nella lista dei siti web blacklistati da parte degli operatori delle telecomunicazioni (in questo momento, per quanto e’ stato possibile controllare Telecom e Fastweb). Ora ci aspettiamo che il solerte magistrato inibisca la pubblicazione di tutti i quotidiani e settimanali che nelle pagine interne ospitano analoghi annunci per incontri a sfondo sessuale.

p.s. casi come questo rendono ogni giorno più importante una maggiore trasparenza sulle azioni di oscuramento imposte dalla magistratura ed applicate dagli ISP. Dovrebbe esistere un elenco aggiornato e (con alcune ovvie limitazioni) dovrebbe essere pubblico e circostanzato.

9 commenti a “Tanti piccoli censori”

  1. nic dice:

    io oscureri quei “sei il visitatore numero 10000000, clicca qui per un premio” e poi ti ingannano con abbonamenti a canone per ricevere non so quele suoneria o oroscopo sul cellulare; i magistrati hanno il telefonino aziendale?

  2. Dario Salvelli dice:

    Forse i magistrati hanno un eccesso di zelo, non lo so, però possibile mai che sia una coincidenza che questo tipo di cose accada SEMPRE a Bakeca? Cos’è, sono perseguitati?
    Non credo.. http://www.dariosalvelli.com/2009/06/fare-business-su-internet-se-sei-in-italia

  3. spiritum dice:

    Grazie per la segnalazione, il sito c’ha un suo fascino (lo si dice a puro scopo di analisi didattico-conoscitiva). Qua fortunatamente non c’è l’adsl “classica”, si va con il wimax (costa pure meno e va quel che basta, anzi “bene”) e il gestore è più lungimirante e di manica larga.

  4. Massimo dice:

    Ho appena provato da Fastweb e non mi sembra bloccato.

  5. L1 dice:

    comunque c’e’ sempre bakeka “ordinaria” che ha uno spazio per le massaggiatrici. io ho un po’ di cervicale, tipo bertolaso. avete mai provato i massaggi? provate…

  6. Matteo dice:

    Un’iniziativa italiana (non esuastiva, ma interessante)
    http://www.neumon.org/

    Da un’ottica più ampia (e meno puntuale sulla situazione italiana)
    http://www.herdict.org/web/explore/country/IT

  7. carlo dice:

    a parte che un sito con 2 “k” nel nome (apparentemente italiano) di per sé fa cagare, per quanto riguarda il suo (presunto) oscuramento, mi pare che siamo alla solita “terra dei kaki” a suo tempo preannunciata da EeLST…

  8. Massimo dice:

    softcore fino a un certo punto…

  9. HotHello dice:

    da qualche giorno thepiratebay.org è inaccessibile (isp: fastweb).