Come i piu’ sospettosi di voi avranno forse immaginato, guardando le affascinanti fotografie pubblicate da Repubblica, le onde che si ghiacciano all’istante sul lago Michigan sono una bufala. Una delle tante che approdano con eleganza nei siti web editoriali italiani. Non sono in Michigan, non sono su un lago e non sono nemmeno onde.

Le sensazionali immagini di un’onda imponente che si ghiaccia ancora prima di infrangersi. Sembra un paesaggio artico ma vengono dal lago di Huron di Mackinaw City, nel Michigan, Stato USA ai confini con il Canada. Questo fenomeno naturale è stato raramente documentato dall’uomo e avviene grazie alla bassa temperatura dell’acqua che a contatto con l’aria ancora più fredda resta bloccata per pochi secondi, il tempo sufficiente affinché la temperatura proibitiva la solidifichi in blocchi di ghiaccio. Avvenimento naturale di grande fascino fino ad oggi comune solo alle zone polari (di GIUDITTA MOSCA)



(via paolo attivisssimo)

6 commenti a “Ghiaccio istantaneo”

  1. paki dice:

    beh è vero! In quanto a cacciatore di bufale non è attivissimo, è attivisssimo :)

  2. Chospo dice:

    Uh, grazie della segnalazione. Io c’ero cascato in pieno!

  3. Paolo dice:

    Invece le “ninfee” di neve e ghiaccio viste in Engadina erano vere!

  4. Daniele Minotti dice:

    T’immagini l’allegro surfista che arrivato a metà deve trasformarsi nella Kostner? Una sorta di biathlon…

  5. Gavino dice:

    ma perchè questi giornalisti non vengono multati o messi alla gogna

  6. mORA dice:

    Stiamo fando:

    http://edue.wordpress.com/2010/01/05/gliele-metto-da-parte/