14 commenti a “Una volta nella vita”

  1. soloparolesparse dice:

    Stica**i… direbbero dalle parti di radio2…

  2. Luca dice:

    Immenso Rogi.

  3. Emanuele dice:

    Attenzione: stica**i sarebbe da usare quando si prende atto di qualcosa di irrilevante, quando si è realmente stupiti li temine giusto è mecojoni.

  4. Nicola dice:

    mecojoni allora!

    grazie Mante per la chicca

  5. Fabio V. dice:

    Prima di lui lo aveva fatto Noah, ma non credo che fosse una semifinale dell’ U.S. Open.
    Quindi tanto di cappello a Federer.

  6. Bill The Butcher dice:

    anche Djokovic ha sorriso, in quel momento :-)

  7. Andrea Contino dice:

    Io ci ho dovuto fare un post. :-)

  8. Montaigne » Blog Archive » Neanche col compasso dice:

    […] (via Manteblog) […]

  9. Luca dice:

    Notate l’effetto.
    In tutto questo, ci aggiunge pure un filo di top spin.

    È un mostro, e dopo il roland garros è pure sereno e rilassato.

    La faccia di djikovic dopo il punto dice tutto.

    Ah, poter giocare 5 minuti con quelle capacità…

  10. La Linea dell'Inutile (Mauro) dice:

    what else ?

  11. cfdp dice:

    Quello con Djokovic l’ho visto in diretta (insonnia) e ho fatto una faccia simile a quella del serbo. Comunque non era male neppure questo, tre anni fa contro Nalbandian a Parigi
    http://www.youtube.com/watch?v=icVJVjeTB9M

  12. blackzun dice:

    credo che Djokovic sia ancora balbo.

  13. Kluz dice:

    Eh si non male, me lo ricordavo.
    Sarei curioso di sapere dove l’hanno messo: è il terzo blog che lo linka oggi (non che mi scocci rivederlo, tutt’altro).
    Ad ogni modo io aggiungo questo:
    http://www.youtube.com/watch?v=tZ_qlAKdd6Q
    (purtroppo la qualità è quel che è)

  14. Paolo dice:

    da ex tennista a livello agonistico posso dire che a quel livello è forse più difficile il colpo linkato da Kluz che non quello recente linkato da mantellini.

    più che altro per la situazione di gioco: uno smash in volo da quella posizione mentre sei in corsa ed hai già fatto qualche scambio

    il colpo sotto le gambe è un classico del tennista, capita di rado…specie in una partita importante come quella, ma in allenamento mentre si cazzeggia ogni tanto lo si prova.