Beppe Grillo non è esattamente la persona più indicata per mettere in piedi una cosa del genere ma l’idea di una assistenza legale per i blogger querelati, come scrissi già molto tempo fa, resta comunque una buona idea.


Io ho dei buoni avvocati e molte querele, preferirei non averle, ma fa parte del gioco. Quasi sempre le ho vinte. La maggior parte dei blogger non ha soldi, e neppure l’abitudine a essere querelata da un potente che può usare, talvolta anche a carico dello Stato, avvocati di grido. L’intera Rete è a rischio querela, tutta la verità che è presente in Rete è un attacco al Regime. Non si può querelare la Rete, ma la si può limitare, porre restrizioni idiote presenti in Cina e in Birmania, come hanno fatto e stanno facendo. Si può anche colpirne qualcuno per educarne cento. Per questo voglio creare un pool di avvocati della Rete a disposizione dei querelati.
Chiedo a tutti gli avvocati che mi leggono che vogliono difendere gratuitamente i blogger di inviarmi i loro riferimenti. Li inserirò in una lista sul blog. Per i casi più complessi metterò a disposizione i miei avvocati, che ormai vantano una certa esperienza. Nel blog sarà disponibile a settembre un’area di aiuto per i blogger querelati con i fatti da sapere per difendersi, gli studi legali cui rivolgersi e l’elenco delle cause in corso contro le pubblicazioni in rete. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.


19 commenti a “Assistenza legale per i blogger”

  1. ArgiaSbolenfi dice:

    Se prevenire è meglio che curare, più modestamente sarebbe utile una FAQ per non farsi querelare, utile anche ai commentatori.

  2. L1 dice:

    pero’, con l’aria che tira, direi che dovremmo farci andare assai bene anche beppe grillo. guardate il post di oggi sul tizio malmenato in questura. lui almeno ne parla, e le cose si vengono (in qualche modo) a sapere. visto che siamo chiaramente in un regime.

  3. Marco V. dice:

    “Beppe Grillo non è esattamente la persona più indicata per mettere in piedi una cosa del genere..”

    Infatti , non lo e.

  4. diego ricci dice:

    Si, ma perchè non lo sarebbe?

    E’ molto, ma molto meglio di tanti altri.
    E almeno lui “ce prova”.

  5. Loris Costa dice:

    In effetti si è in difficoltà: cosa si può dire, chi si può citare, cosa si può ripartare. Forse gli editori e i governi hanno policies diverse ma il risultato è comunque una babele di regolamenti e impedimenti di diversa natura che si fatica a districarsi…
    Possibile sia diventato così difficile tenere un blog?

  6. mfp dice:

    Mah… in realta’ esistono gia’ strumenti del genere: patrocinio a spese dello stato e patto di quota lite. Ma in base alla mia esperienza empirica sono entrambi inutilizzabili.

    Ho richiesto il patrocinio gratuito per intervenire volontariamente nella causa di separazione dei miei dato che erano tutti e tre (madre, padre e giudice Rizzo prima sez. tribunale civile di Roma) incapaci di intendere e di volere (o piu’ probabilmente socialisti… o comunisti col culo degli altri… o preti disillusi… “eccessivamente opportunisti”?). Pensavo che l’ordine degli avvocati avrebbe cassato la mia istanza, e invece no… ma poi ho trovato il giudice che davanti alla mia affermazione (“mia madre durante la prima udienza ha prodotto una falsa testimonianza su istigazione del suo avvocato”) il giudice – pubblico ufficiale – invece di rispondere come obbligato per legge (c’e’ un commino da qualche parte che assegna ai pubblici ufficiali l’obbligo di denuncia dei reati)… ha risposto: “eh no, lei cosi’ MI mette nei guai” (aveva paura di dover lavorare di piu’).

    Prima ancora avevo contattato lo studio Solignani per un patto di quota lite… ma la praticante Antinisca Sammarchi, probabilmente su indicazione dei suoi dominus, ha fatto di tutto per evitarlo… e insistere per fare il patrocinio gratuito… costringendo me ad andare a chiedere a mio padre – con cui parlavo a mala pena solo quando c’era da andare a riprendere mia nonna incazzata dai carabinieri – la sua dichiarazione dei redditi… e giri in comune per i certificati di residenza e altra burocratia. Allorche’ io che non ho problemi a seguire una procedura logica piuttosto banale – la procedura civile – mi son chiesto: che cazzo ci faccio con un avvocato se il lavoro me lo devo fare da solo?
    Puo’ sembrare una situazione che non centra niente; e invece no… neanche io avevo interesse alcuno a mettere bocca tra moglie e marito; io volevo solo che non cannibalizzassero me con le loro porcate. Tant’e’ che dopo ho usato l’istanza non per intervenire giudizialmente ma per: a) provare a contaminare il libero convincimento del giudice (gia’ contaminato da Padoa Schioppa con la storica frase sui bamboccioni)… volevo solo chiedergli in forza a quale legge avesse determinato un mantenimento diverso tra me e mio fratello, senza chiedere a mio padre di dimostrare il mio presunto parassitismo (se i bambini sono diligenti e gli metti il tarlo poesse che ragionano); b) bluffare con i miei… tant’e’ che sono riuscito a metterli a tavolino 1 volta… c’eravamo quasi la seconda volta… e entrambe le volte mia madre si e’ cagata sotto facendo crollare miseramente il mio piano diabolico teso a portare un accordo privato al giudice nella successiva udienza (ie: meno soldi dati agli avvocati, meno dipendenza mia da due scemi, meno lavoro per il giudice, meno soldi spesi per lo stato).

    Insomma, de facto ancora una volta Grillo sembra essere piu’ affidabile de Lo Stato. Sempre se l’iniziativa vedra’ mai la luce e iniziera’ a produrre risultati diversi dall’autopromozione dei Casaleggio.

  7. Marco V. dice:

    <>

    Eh si, ce prova sempre ma nun ce riesce mai .

    Intanto il suo blog assomiglia sempre di più al sito di Mediashopping

  8. mfp dice:

    Marco, che centra Grillo se i grillini sono mezze seghe? Quello di Grillo e’ ne’ piu’ ne’ meno idealismo magico al pari di communisti, fascisti, e preti… ma per lo meno diffonde tutte quelle idee che per 50 anni non hanno trovato spazio sui media occupati da questi cialtroni venduti che ci hanno governato. Molte persone hanno finalmente preso coscienza di tante possibilita’ tecniche che prima venivano semplicemente negate a priori; puo’ dare fastidio che per accelerare un pochino il processo abbia sfruttato la paranoia, la paura, e quant’altro fosse possibile sfruttare… ma tu oggi hai capito che non puoi andare avanti cosi’; magari continui ad andarci perche’ la purga moderna ancora non ti e’ bastata… non ti hanno ancora degratato abbastanza la vita… ma vedrai che come tutti quegli operai-contadini-artigiani-pescatori-allevatori che vedi urlare a Nessuno (alla spicciolata di mese in mese da 10 anni e piu’) che sono senza lavoro… non appena te la serviranno direttamente nel tuo piatto, e quindi smetterai di soffrire per gli sfiati puzzolenti del vomito degli altri (perche’ sarai troppo preso dalla tua cagaccia) allora ti bastera’ e comincerai a ragionare in un altro modo. Ti basti vedere tutti quei giornalisti che sempre piu’ spesso di recente – ie: da quando la prevista crisi dell’editoria e’ apparsa finalmente sistemica – rispolverano l’ipotesi del donationware (shareware), etc. Solo con la cagaccia la rispolverano; prima no, prima tutelavano il loro misero posto di lavoro… i pezzenti (cfr. Silvano Agosti). Che e’ quello che ti sta indicando Grillo. Poi stara’ a te metterti a frignare su YouTube sperando che un Papa’ Buono ti porti la pappa, o mettere mano alla zappa per fartela; sempre che avrai ancora fiato per completare la strambata veloce (mai fatto windsurf? Col Signor Vento che spira devi mollare il boma e riprenderlo “on the fly”). A Grillo non serve; fattura 4 testoni l’anno; ma questo non significa che ti stia prendendo per i fondelli. Casaleggio e’ pagato dal Club di Roma? Benvenga! Tanto una volta perse le guerre in iraq, afganistan e cecenia rimane solo il Piano B; l’alternativa proposta dal Club di Roma. Grillo – come te, e come le stesse aquile neocon… animali che in natura tendono a rubarsi il cibo a vicenda anche in condizioni di abbondanza – s’e’ scontrato con 100 anni di cultura petroltelevisiva; con 2000 anni di cultura cristiana; e con l’algoritmo degli uomini (“Leone o Pio, basta che magno io”); ha dato per scontato che filtrare i suoi referenti anagraficamente fosse sufficiente a produrre “democratici volontari”… pensando che I Giovani fossero un po’ piu’ coscienti di cio’ a cui stavano andando incontro a causa degli errori e la codardia dei padri… e invece non e’ bastato… i meetup sono pieni di arrivisti e fancazzisti al paro di pd e pdl, forse solo poco meno e quando se n’e’ accorto ha cambiato musica (“ci sono problemi pure li'”, “voglio essere sincero… perderemo”, “mi candido per il PD”, “facciamo un movimento politico”). Ma al di la’ del Problema Culturale… a te l’unica cosa che dovrebbe interessare e’ produrre un sistema formale non manipolabile… per non ripetere la storia italiana del 19esimo (Inglesi-Francesi-Savoia-Cavour-Garibaldi>PiastreOroTurcheSuIncrociatoriArgusEIntrepid<-MilitariBorboni-Spagnoli) e del 20esimo secolo (Inglesi-USA-Banche-TV-ItaliaItaliani). Perche’ ci siamo gia’ ri-messi a pecora per ripeterla, e tu sembri ancora non essertene accorto… ancora a guardare il dito di chi ti indica la luna. Ma non li vedi tutto l’establishment spaventato? Guarda Napolitano tradire la Costituzione magari pensando di farlo per noi… guarda Berlusconi non combattere come e’ suo solito… guarda i democristiani sorridere sornioni sperando di potersi aggiudicare il tuo scalpo non appena Berlusconi sara’ crollato, come e’ loro solito… e tu stai ancora a criticare Grillo perche’ sul sito vende 4 carabattole? Se volete crescere abbiamo ancora tutti i mezzi per farlo; TUTTI. Energia nel mediterraneo e dal sole, terra e acqua abbondanti, know-how tecnologico (non le licenze, ma di quelle ce ne possiamo fregare). Altrimenti e’ bene che iniziamo anche ad abbattere la nostra popolazione meno utile pur di non finire trinciati dagli USA (che sono in mano ai Cinesi, ed evidentemente gli hanno imposto di abbassare le penne e ridurre il loro benessere). Noi siamo sopra la biosostenibilita’ del solo 33%… non siamo messi male…

  9. Una querela lava l’altra | OpenWorld dice:

    […] [Via Mante] […]

  10. Net Flier dice:

    se grillo non lo è, vorrei capire chi lo è…fuori un nome..senza nome alternativo, è tutto fumo..

  11. mfp dice:

    Mamma mia che desolazione… “fuori UN nome”… l’estate scorsa in un giochino per nerd hands-on… ho proposto di scriversi ognuno la propria costituzione e mi e’ stato risposto “e poi chi fa il merge? E’ tutto li’ il problema”. Pochi giorni prima nello stesso evento ho sentito un aspirante hacker affermare che html5 e’ buggato perche’ non consente sicurezza server-side (e’ una feature, non un bug cristo santo!). Mo’, l’aspirante hacker e’ giovane e si deve fare le ossa; pero’ gli adulti non sono scusati. Quanti anni hai NetFiler?

    UN nome? CHI fa il merge!? Di sicuro non tu NetFiler; troppo paranoico. Hai MILIONI di persone con le mani in pasta; il -5% di PIL non esce fuori dal cilindro (sono i danni di chi governa, unita alla risposta di chi non consuma, non immette sul mercato, o lo fa con la filiera corta, e di chi non paga le tasse). Il regime e’ gia’ finito; ora serve lavoro da scimmia per ricostruire. Ci sono delle persone che hanno lavorato con costanza e dedizione dalla terra alle piu’ difficili formalizzazioni in ogni ambito guidate solo da uno sforzo di fede antropologica (l’uomo e’ un animale Buono per natura; chi pensa il contrario… o non lo pensa ma e’ paranoico… consciamente o inconsciamente produce il regime di cui poi magari si lamenta; Hitler e’ il risultato di questa paranoia diffusa). E loro fanno il merge; pero’ max 12 e senza nome. Non occorre nessun nome, altrimenti non conviene muoversi dalla rotta che ci hanno affibbiato quelle mezze tacche. Ora, tanto di cappello alla coppia Grillo-Casaleggio (e tutti coloro che gli hanno dato fiducia) perche’ nonostante tutti questi chiacchieroni duepuntozeristi invidiosi, sono riusciti a fare la massa critica sufficiente ad evidenziare i paradossi sistemici e le figure mediocri-truffaldine. Tuttavia con il “movimento politico” temo siano arrivati al capolinea; e’ l’evidenza inequivocabile della necessita’ di non voler costruire una rete distribuita (ie: vuoi perche’ gli sono arrivati tutta una serie di opportunisti nei meet-up quando sembrava che Grillo avrebbe spaccato tutto, vuoi perche’ ci vogliono fare soldi, vuoi perche’ Casaleggio e’ un po’ arruginito, disilluso, stanco, obsoleto, o persegue finalita’ ulteriori… ma quello e’). Adesso bisogna cambiare musica… chi era a destra deve fare il comunista, chi era a sinistra deve fare il fascista, e i democristiani-socialisti-schizofrenici vanno spogliati, insaccati, e tirati piu’ lontano possibile per recuperare in fretta quel 5% di Gini che si son pappati e non si potevano portare all’estero. Non serve contarsi, non serve nominarsi, non serve chiacchierare… la tecnica informatica e’ gia’ tutta scritta dai tecnici informatici, e adottata… va solo adottata in massa dai chiacchieroni. Servono 3 anni di DO’ MAGGIORE per strambare… e almeno 10 anni per rientrare dei furti dal 1999 ad oggi… soldi che tornano a mo’ di pensione. Di piu’ non si puo’ fare senza finire a pestare di botte i nostri babbi o prendercela ‘nderculo per pagargli la pensione. Voglio dire… a Mantellini e gli altri operai che hanno sbagliato campo (l’immateriale non e’ roba da operai) la pensione s’ha da pagare… c’ha avuto dei momenti di disperazione (“vi censuro come da mio regolamento, ma nulla di personale”); gli son tremate le gambe (“non c’e’ niente da fare, bisogna aspettare altri 20 anni”, e poi lo abbiamo visto markettare Wired e Microsoft); e’ fisiologico, sta in barricata da tantissimi anni… ma poi s’e’ ripreso… sembra.

  12. Net Flier dice:

    pilloa rossa o pillola blu?

    merge, editti informatici markette…

    “la proiezione mentale del tuo io digitale”

    ;-D

    sinceramente, non ho capito niente del tuo discorso se non una resa lavorativa dura e pura..

  13. mfp dice:

    NetFiler, Casaleggio (Grillo) sta solo ripetendo la nostra storia in reverse… trust but test… fidati a sufficienza da agire in armonia con lui, ma controllalo perche’ il modello che sta usando potrebbe in qualsiasi momento deviare dalla cura dei tuoi interessi e senza possibilita’ alcuna che tu te ne accorga. E’ un equilibrio instabile ineliminabile. Se ti fai prendere dalla paranoia di chi c’e’ dietro, di dove vuole arrivare, di chi e’, di chi non e’, lasci il tempo a PD-PDL di consumarti (o consumare ai tuoi figli) l’esistenza. Le uniche porcate che Casaleggio ha combinato dal 2005 ad oggi – al paro degli altri spacciatori di Porno – sono l’usare sistemi SaaS, negare che i dati fiscali sono dati pubblici, costituire un movimento politico, giocare con la paranoia, la paura e la benevolenza. Ma non e’ detto che non gli si possa concedere questi lussi… fino ad ora dal mio punto di vista ha accelerato l’evoluzione di un gran numero di persone che erano rimaste alla favoletta de Lo Stato Buono… del Potere Buono… ha fatto trovare qualcosa di utile al numero crescente di persone che ci sbattevano il muso durante questi anni di anarchia degenerativa… e’ un risultato tuttosommato positivo… saranno meno felici gli altri satiri, gli altri politici, gli altri giornalisti… ma era un prezzo che comunque qualcuno avrebbe dovuto pagare e loro continuavano col Nimby-Banana (adesso che gli e’ presa la strizza, nota gli artisti silenti nei passati 10 anni che manifestano perche’ non gli arrivano piu’ i soldini, hai visto come hanno ritirato fuori l’economia del dono?). Quanto ad evoluzione, quello che chiedi tu “un nome alternativo” e’… fesso! Sei portato a cercare UN nome perche’ hai delle radici cristiane millenarie sulle spalle… usare un solo cervello come funzione di coordinamento e’ comodo ed efficiente; una cosa che In Emergenza e’ ineliminabile (es: in guerra alcuni presidenti, mi pare anche quello americano, acquisiscono poteri pressoche’ assoluti; come il papa nella routine dei cattolici); ma e’ quanto di piu’ pericoloso ci sia se non c’e’ un’adeguata funzione distribuita di coordinamento (e infatti tra il clero c’e’; sono delle “cellule amministrativamente indipendenti unite da un sistema finanziario interno trasparente” e ogni 3-4 papi storicamente ne eleggono uno Buono non solo con la propria setta ma anche con il resto del mondo). Non ti serve qualcuno che faccia materialmente un sunto, una relazione cartacea, del consenso per intersezione… quello e’ implicito nel mezzo che stiamo usando ora, finche’ il mezzo rimane aderente al progetto originale. Tutt’al piu’ ti serve maggiore esperienza nell’uso di questo strumento.

  14. Lucius dice:

    Ma ragazzi, certi discorsi non tornano: Grillo senza beneplacito di chi detiene il potere, non sarebbe mai giunto a tanto, e ancora meno senza un costante filtraggio dei commenti postati sul suo sito. Pertanto è buono o cattivo quanto chi di solito ama criticare: semmai vi è una differenza tra Grillo e la concorrenza, allora nella gestione della propria causa, perché qui Grillo – come Di Pietro – ha dalla sua parte gente capace. Che peraltro gestisce al tempo stesso entrambi i siti.

  15. Net Flier dice:

    mfp solitamente le guerre le perdono i generali e questo al dice lunga su quanto conta il solo leader..mi pareva ovvio dire “un nome” inteso su “chi è che si espone”, non tanto perché è arrivato il redentore dell’universo o l’uomo sacrificale..

    è sempre stato così..è come dire che gates ha programmato da solo tutto windows e se va/non va è solo merito/colpa sua

    ;-)

  16. mfp dice:

    NetFlier, aridaje… anche quello che dici “la paura di esporsi” e’… FESSO! Esporsi a… cosa!?

  17. mfp dice:

    Non risponde… e’ stato ucciso dall’omino invisibile che se non rispetti i 10 comandamenti ti manda all’inferno (pero’ ti ama)…

    p.s.: ehy George ( http://www.youtube.com/watch?v=yTPUzgHn_s4 ), tu che sei gia’ lassu’/laggiu’… quand’e’ che la paranoia smette di essere una virtu’?

  18. RSS Week #64: letture per il weekend - Matteo Moro dice:

    […] Assistenza legale per i blogger […]

  19. Net Flier dice:

    cosa ti devo rispondere?